menu di navigazione del network

CodiceContestoPagamento tra VerificaRPT e AttivaRPT

Salve,
nell’implementare l’integrazione con PagoPA per un cliente, è venuto fuori un dubbio che la documentazione non chiarisce.
Nel caso di verificaRPT e attivaRPT il codice di contesto è lo stesso? Mi spiego:

In genere con il pagamento presso il PSP, viene effettuata una richiesta di verificaRPT che è poi seguita da una attivaRPT se l’esito della prima è OK. In queste due chiamate consecutive, il codice di contesto pagamento sarà lo stesso?

Ne approfitto anche per chiedere, se c’è un ambiente di test (anche magari da installare in locale come ad esempio il server idp scritto in python)
Grazie in anticipo?

Ciao Fulvio,

la VerificaRPT non e’ obbligatoria per il PSP pertanto non puoi assumere di avere la sequenzialità che hai descritto. I PSP la rispettano nella maggioranza dei casi, ma sicuramente devi gestire possibili verifiche senza attivazione e attivazioni senza preventiva verifica.

Ti segnalo questa issue riguardo al processo di attivazione che ritengo fallata in caso di variazione di importo, ma che non ha ricevuto ancora risposta:

Per quanto riguarda l’ambiente di test e’ disponibile solo l’ambiente di Test estrono pagoPA (aka collaudo), ma non e’ pubblico. E’ necessario registrarsi e seguire la procedura di adesione.

Ciao Lorenzo,
grazie mille del chiarimento e per la segnalazione dell’issue sull’attivazione. Il mio cliente si occupa di riscossione crediti e i casi in cui l’importo cambia sono effettivamente molteplici (applicazione di interessi, multa con importi differenti a seconda che si paghi entro N giorni o dopo, e una miriade di altri). Al momento abbiamo pensato di mettere il nuovo importo con la motivazione nel campo description del faultBean di risposta, non conosco il lato PSP ma mi aspettavo potessero cambiare a mano l’importo leggendolo dalla descrizione dell’errore e rieseguire il pagamento. Se fosse come dici nell’issue, il pagamento presso il PSP sarebbe un po’ inutile per il mio cliente visto che di casi di variazione di importo, per quanto non la norma, sono molto comuni.

Ti pongo un’altra domanda la cui risposta non sembra essere “esplicita” nella documentazione: Esiste una lista di quali parti delle specifiche sono “oblbigatorie” per l’implementazione per essere conformi e quali “opzionali”? Faccio un esempio, nel mio caso il pagamento spontaneo al PSP non ha senso, ma non mi pare di aver letto che fosse opzionale. Così come ci stavamo chiedendo se la richiesta di revoca di una RT fosse opzionale oppure obbligatoria. Sono solo due esempi ma sarebbe utile capire la parte di specifica minima da dover implementare per essere conformi.
Grazie in anticipo,
Fulvio