menu di navigazione del network

Forfettatio 2020

Salve

Volevo il vostro parere su quanto ti sto per scrivere ….

Io sono impiegato amministrativo in un’azienda con reddito da lavoro dipendete oltre 30.000 (32.000 circa), e svolgo attività marginale “Centro elaborazione dati” con partita iva.

Per l’anno imposta 2019 ho aderito al regime Forfettario, in quanto per l’anno 2018 non operava il limite di 30.000 di lavoro dipendente.

Per l’anno 2020 e’ tornato quel vincolo dei 30000 da non superare per l’anno 2019.

La mia situazione 2019 e’ questa:

Lavoro dipendente29.150

Inail Infortunio (inabilità temporanea 30 gg) nel 2019 tornando dal lavoro dipendente con rilascio CU2020 per un totale lordo di 2600 € (di questa CU mi sono accorto solo qualche giorno fa, entrando su FiscOnline).

Infatti prima di accorgermi di questa CU dell’Inail, io ero tranquillo che anche per il 2020 sarei rimasto Forfettario, perché avevo già i dati CU della ditta per la quale lavoro (29.150).

Ero convinto che per quanto riguarda l’Infortunio Inail, non si emettesse CU, ho capito solo ora che l’infortunio temporaneo , va ad assimilarsi a quello di lavoro dipendente (almeno cosi ho capito).

Ovviamente sommando i due redditi supero i 30000€ di lav. dip. e assimilato.

Secondo voi questo reddito Inail (che in altre parole va ad integrare il mio lavoro dipendente) è da considerarsi nella sommatoria per determinare il totale di lavoro dipendente?

Vi dico questo perché fra le note dell’Agenzia Entrate ho trovato questo … Riporto quanto estrapolato dall’Agenzia… “ (sempre che in quello stesso anno non sia stato percepito un reddito di pensione o un reddito di lavoro dipendente derivante da un altro rapporto di lavoro). " …

Può essere questo reddito Inail considerato “ALTRO RAPPORTO DI LAVORO”?

Perché ovviamente se così fosse, con i 29.150 rientrerei anche per il 2020 nel regime Forfettario.

Spero di essere stato chiaro nell’esporre, e mi piacerebbe avere un Vostro consiglio.

Un saluto Luca

Email : onelucas@libero.it