menu di navigazione del network

Linee guida di design, Kit e versioning


(Giovanni Gentili) #1

Le Linee guida di design per i servizi digitali della PA
versione 2018.1 (stabile) sono pubblicate qui:

https://docs.italia.it/italia/designers-italia/design-linee-guida-docs/

Tali linee guida sono quelle previste dal CAD art.53 comma 1-ter?
Il documento delle Linee guida non lo dice. Quando e chi le ha approvate?
Può sembrare irrilevante, ma una PA resta un ambiente formale
e sono cose che servirebbe sapere.

Leggendo l’introduzione contenuta nelle stesse Linee guida
sta scrito quanto segue:

Le linee guida di design hanno senso solo se viste come un sistema in continua evoluzione, che segue le roadmap pubblicate in ciascuna delle sezioni di Designers Italia. Solo adottando un’ottica di miglioramento continuo possiamo sperare di renderle efficaci e utili per tutte le Pubbliche Amministrazioni.
Poiché le linee guida evolvono continuamente (diciamo con frequenza mensile)
diventa fondamentale introdurre il versionamento che consente di tenere
traccia delle diverse release nel tempo. Grazie al versionamento,
chi realizza siti aderenti alle linee guida può fare riferimento ad una precisa versione
(da citare, ad esempio, quando si partecipa ad un bando di gara).

Principio giustissimo che condivido.

Ma il versionamento citato, si riferisce solo al testo delle linee guida?
Il testo delle linee guida non ha avuto una evoluzione con frequenza mensile,
quindi è giusto dire che ci si riferisce all’insieme dei kit collegati alle Linee guida?

Se si fa riferimento alle Linee guida in un capitolato,
quanto poi devono essere considerate vincolanti (al momento
del collaudo fatto dalla PA) le indicazioni presnti nelle
Linee guida? e quanto quelle dei Kit collegati?

Facciamo un esempio concreto… nel capitolo sulla “user interface/design”
si dettano indicazioni sull’header dei siti, in cui è prevsita
una area funzionale chiamata “Area navigazione e intestazione”
così descritta nella Linee guida:

L’area di navigazione e intestazione contiene:

  • l’accesso al menu di navigazione. L’icona burger, se presente nella versione desktop, deve essere accompagnata dall’etichetta “MENU”
  • lo stemma e la denominazione (…)
  • il campo di ricerca (…)
  • le selezioni dei social network (…)
  • la selezione della lingua.

Nelle linee guida non ci sono indicazioni sulla posizione di tale menù.

Sempre nell’introduzione delle Linee guida, sta scritto:

Il progetto di design dei servizi pubblici digitali prevede che oltre al rilascio
di linee guida ci sia il rilascio di kit di sviluppo e di design per i siti pubblici
(ad es. icon kit, kit di sviluppo, ecc.). I kit - e la documentazione dei kit -
possono essere citati all’interno delle linee guida, ma non sono contenuti all’interno
di questo repo. I kit sono espressione delle linee guida, ma il versionamento delle linee guida e quello dei kit sono processi indipendenti.

Dove trovo una indicazione facile di quale siano le versioni “stabili”,
da prendere in considerazione oggi, dello UI-kit, del Web Toolkit
e di “Bootstrap Italia” che è definito “il successore del Web Toolkit”?

Purtroppo nel mio ente abbiamo usato il “Web Toolkit” (con soddisfazione)
ma oggi scopro che è in via di superamento. Ma il “Web Toolkit” è
stato mai rilasciato? e fino a quando si potrà usare?

Tornando all’esempio del menù, ad oggi se seguo
i link da “designer Italia” vedo che nello UI-Kit che trovo qui…

https://projects.invisionapp.com/share/RJFGS2UC3HS#/screens/325232004

…(non so se sia questa la versione stabile o da considerare,
ma mi pare di capire sia la 2.0. non so se e quando approvata o rilasciata)
trovo sotto “layout/mobile” che il menù burger dovrebbe stare a sinistra
ma non c’è indicazione su come debba comparire l’etichetta “MENU”
indicata come necessaria invece nella Linee guida.

Se guardo il Web Toolkit qui…

https://italia.github.io/design-web-toolkit/

(versione ignota, stabilità ignota)
vedo che sotto “templates/layout/comuni”
il menù si troverebbe tutto a destra.

Se guardo il kit “bootstrap Italia” qui…

https://italia.github.io/bootstrap-italia/docs/componenti/header/#header-completa

…trovo che il menù starebbe a sinistra.

Se guardo https://designers.italia.it/ vedo che il menù è a destra
ma altre cose ricordano di più “bootstrap Italia”.

Di certo la posizione del menù a destra o sinistra non è la cosa più importante
di questo mondo (ma certo l’utente non è aiutato se una volta sta qui e un’altra là)
ma su molte altre cose ci sono differenze tra quanto sta scritto nelle
linee guida e quanto nei vari kit, e si fa fatica a capire
la versione e lo stato di rilascio delle cose. Sopratutto se uno
vi deve fare riferimento in un capitolato per affidare contratti.

Si può pensare ad uno strumento unitario che aiuti ad orientarsi tra linee guida e kit vari, loro versioni, rilasci e stato stabile, phasing out?

Grazie per l’aiuto che potrete darmi a capire meglio come usare i kit.


(Francesco Zaia) #2

Ciao Giovanni,

Mi trovi assolutamente d’accordo sulla necessità di una maggior chiarezza; ti posso assicurare che siamo consapevoli del problema e che lo stiamo trattando come tale. Dovremmo riuscire a chiarire le ambiguità su approvazione e validità delle singole versioni in tempi ragionevoli. Ti aggiorno appena ne so di più.

Purtroppo non ho seguito direttamente l’ambito legale/amministrativo della cosa, so che si tratta di un processo molto laborioso, per cui nel frattempo posso cercare di chiarire al meglio la seconda parte del tuo post.

Il Web Toolkit e Bootstrap Italia sono due soluzioni al momento equivalenti in termini di validità. Sono contento che abbiate usato il Web Toolkit con soddisfazione, e ti confermo che esso permette tuttora di realizzare servizi di ottima qualità, in linea con gli standard che tutti vorremmo per la PA.

Bootstrap Italia è nato in seguito alla necessità di fornitori ed enti di avere un kit più semplice da comprendere e usare. La scelta è ricaduta sulla libreria Bootstrap proprio per questo motivo: molte delle regole usate al suo interno sono universalmente riconosciute ed un qualsiasi sviluppatore ci si può ritrovare con semplicità. Abbiamo inoltre cercato di spingere di più su una documentazione dettagliata, un maggior numero di componenti già pronti, e un versionamento più chiaro. Al più tardi all’inizio del nuovo anno, dovremmo riuscire a pubblicarne una versione 1.0 e pubblicizzarlo meglio.

Esso eredita inoltre tutta una serie di studi e migliorie fatte sullo UI Kit nell’ultimo anno (quella che definiamo internamente versione 2.0), ed è ora maturo in termini di componenti disponibili e solidità delle soluzioni adottate. Bootstrap Italia si differenzia quindi da quanto presente nel Web Toolkit, che invece non ha ricevuto questi ultimi aggiornamenti.
Per questo, come hai giustamente fatto notare, trovi un buon allineamento tra quanto presente nello UI Kit 2.0 e su Bootstrap Italia, ma non è previsto che il Web Toolkit recepisca questi aggiornamenti.

Nella versione in bozza delle Linee Guida puoi avere un’anticipazione di come evolverà lo spettro degli strumenti per il web. Ad ogni modo contiamo di chiarire decisamente meglio la situazione contestualmente ai prossimi aggiornamenti delle Linee Guida e del sito di Designers Italia, che avverranno nei prossimi mesi.

Colgo quindi il tuo messaggio e proverò a consigliare di rendere più chiari gli strumenti d’elezione per ogni rilascio ufficiale delle future Linee Guida.

Spero di aver risposto almeno in parte alla tua domanda, ciao!