menu di navigazione del network

Meglio SPID, o Username/Password?


(Marco Deligios) #21

Questo non è vero, l’art. 61 delle regole tecniche spiega con chiarezza come apporre e verificare FEA usando CNS/CIE, mentre con SPID stiamo ragionandone solo ora. Dal 2009 i miei clienti presentano istanze alla PA usando la CNS come FEA senza che sia mai nato un contenzioso.


(Marco Deligios) #22

Quello che non va bene è che l’art. 64 del CAD era noto prima dell’emissione delle CIE, non si capisce perchè nel piano di rilascio delle CIE non si sia previsto di rilasciare le librerie contestualmente alla prima distribuzione. Si tratta di un requisito noto in partenza


(Umberto Rosini) #23

@emmedi intanto ti invito domani che riparte il weekly meeting.
Non sto dicendo che con CNS/CIE non sia possibile, sto semplicemente dicendo che la CIE non ha un certificato di firma e che quindi ha la stessa valenza di una fea fatta con SPID, con la CNS deve essere attivata se una TS CNS e comunque si parla di firma elettronica “standard”. Da un po’, per firmare, utilizzo una firma remota e non ho alcuna nostalgia della CNS. Dal mio punto di vista oggi SPID è uno strumento che nel tempo può essere evoluto e sviluppato in maniera più ampia perchè, di fatto, non si appoggia ad alcun sistema fisico. Riguardo la FEA e SPID ti invito a fare riferimento alle ultime modifiche al CAD.

Ciao

Umberto Rosini
Agenzia per l’Italia Digitale


(Settore Servizi Alla Persona) #24

A notevole distanza intervengo in questo scambio interessante. Il quadro normativo ora è cambiato e nell’art. 64 è stato introdotto un comma 3-bis di questo tenore:
3-bis. Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri o del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, è stabilità la data a decorrere dalla quale i soggetti di cui all’articolo 2, comma 2, utilizzano esclusivamente le identità digitali ai fini dell’identificazione degli utenti dei propri servizi on-line.
Il decreto dovrebbe determinare lo switch-off di username e password ma non mi risulta adottato.
Il tema si aggancia anche all’art. 20 del CAD, ossia alla validità di documenti prodotti telematicamente, dove è previsto non solo l’utilizzo delle firme (digitale, elettronica avanzata etc.) ma anche altre modalità conformi alle linee guida AGID che consentano l’attribuzione del documento all’utente.
Il sistema username e password risponde a questa esigenza ? Io credo di no. Infatti, nel mio ente, dove ancora rimane la possibilità di usare username e pwd, accanto a SPID e CNS/CRS, ho obbligato gli utenti a sottoscrivere la domanda di refezione scolastica e a scansionarla quando questa firma forse autografa.
Era anche un tentativo volto a spingere verso SPID e CNS. Abbiamo avuto davvero molti problemi: utenti che sceglievano comunque login e pwd, sbagliando poi ad allegare il documento, con aggravio del lavoro di back-office.
Io vorrei puntare allo switch-off di username e passwoord ma credo, ora di dover attendere il decreto che lo disporrà.
Peccato che tra poco il MIUR aprirà le iscrizioni alle scuole (gennaio 2019) e sono quasi sicuro che si potrà usare username e password senza firmare un bel niente (obiezioni giuste di alcuni genitori al nostro sistema e mia esperienza personale con due dei miei tre figli). Ma è possibile iscrivere un bambino a scuola formulando dichiarazioni importanti sulla responsabilità genitoriale (dpr. 445/2000) senza una firma (digitale o autografa che sia) ?
Che ne pensate ? Ho dimenticato qualcosa ?
Grazie
Ciao
Francesco Reina
Comune di Corbetta (MI)