menu di navigazione del network

Notizie sul team dal mondo


(Daniele Scasciafratte) #1

Mi sono detto che mancava un thread in cui riportare notizie inerenti al team ed a questo progetto (In Mozilla Italia lo abbiamo ed è molto utile per rimanere aggiornati e fare discussioni).

Quindi lo inauguro con una notizie fresca da parte dell’Osservatorio dell’Open Source dell’Unione Europea (che seguo) che parla della presentazione del team il 24 marzo: https://joinup.ec.europa.eu/community/osor/news/italy-creates-digital-transformation-team


(Daniele Scasciafratte) #2

(Daniele Scasciafratte) #3

Questo è veramente interessante ovvero come hanno smontato un lungo testo del piano triennale per fare delle query.


(Daniele Scasciafratte) #4


Questa invece è auto celebrativa, la settimana scorsa sono stato allo SHA2017 e sulla mia tenda ho messo uno sticker che potrete facilmente riconoscere.


(Paolo Del Romano) #5

Guardando il video con Andrea Lisi, Segretario Generale - ANORC che fa un intervento al Forum PA 2017 sono rimasto colpito dai forti cenni polemici con la nuova gestione di Piacentini & C. e in particolare verso gli informatici che secondo lui non sono poi cosi’ importanti per il successo dell’agenda digitale. Lui preferisce dare spazio ad avvocati esperti di informatica. Mah!


(Daniele Scasciafratte) #6

Lo spazio agli avvocati esperti di informatica ci ha portato al problema che abbiamo adesso -.-’


(Paolo Toso) #7

Sarebbe bene che ognuno restasse nel proprio campo e collaborasse insieme ad un progetto comune. Altrimenti si dovrebbe essere dei “tuttologi” e così non funziona. Alla stessa maniera di quando si tende a diventare troppo specialistici in una piccola specialità del proprio campo, perdendo di vista l’insieme.


(Paolo Del Romano) #8

Bene. Piacentini ieri nella intervista di Barbara Carfagna a CODICE di Rai 1 alla domanda insidiosa sul confronto/scontro in atto fra giuristi e informatici fa il diplomatico. CLICCA QUI


(Andrea Tironi) #9

Varisco:

Italian delegate @ Working Party on Security and Privacy in the Digital Economy (SPDE)
Nome aziendaOECD - OCDE
Dategen 2017 – presente Durata lavoro10 mesi
LocalitàParis Area, France
The SPDE develops public policy analysis and high level recommendations to help governments and other stakeholders ensure that digital security and privacy protection foster the development of the digital economy. It gathers policy experts from OECD member and partner governments as well as business, civil society and the Internet technical community to share experience on better approaches to security and privacy in an open and globally interconnected environment. The SPDE reports to the Committee on Digital Economy Policy (CDEP) which itself reports to the OECD Council.

The SPDE:

  • Addresses information security and privacy as complementary issues that are essential for the sustainability of the Internet economy as a platform for economic and social prosperity.
  • Is a platform where policy makers monitor trends, share experience, and analyse the impact of technology on information security and privacy policy making.
  • Develops and monitors the implementation of several non-binding legal instruments (soft law) adopted by the OECD Council by consensus.
  • Maintains an active network of experts from government, business, civil society and the Internet technical community.

The SPDE is supported by the OECD Secretariat within the Directorate for Science, Technology and Industry.

  • Jan 2017 - June 2017: Observer
  • July 2017 - current: Delegate

(Daniele Scasciafratte) #10

Per Industria Italiana del Software Libero ho scritto un articolo per spiegare il piano digitale triennale a cittadini normali (mette spavento per la mole)

http://www.industriasoftwarelibero.it/piano-triennale-digitale-cittadini-normali/

Ricordo poi l’AMA su reddit https://www.reddit.com/r/italy/comments/75ovup/ama_announcement_team_per_la_trasformazione/ del team di domani


(Andrea Tironi) #11

@umbros con passione e competenza ieri ha spiegato SPID e i suoi sviluppi a SMAU Milano!

New photo by Andrea Tironi

New photo by Andrea Tironi

Andrea


(Umberto Rosini) #12

Troppo buono @Andrea_Tironi1,
tra mille difficoltà io e tutte le persone coinvolte nel progetto cerchiamo di fare il meglio. Io credo molto in SPID come credo molto nelle potenzialità che il sistema ha e nella sua evoluzione.

Penso che ci sarà tanto da lavorare ma le cose semplici sono noiose quindi… rockon! :slight_smile:

Umberto Rosini
Agenzia per l’Italia Digitale


(Marco) #13

Al minuto 11:40 di questo video c’è un’intervista che abbiamo rilasciato al Tg regionale della Rai in Calabria in occasione di Hack.Developers Cosenza.

http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/multimedia/ContentItem-9e2dad8a-a0da-4fe2-8ca3-74c4e5e7a810.html

L’unico rammarico è l’associazione tra open source e gratuito.


(Daniele Scasciafratte) #14

(Marco) #15

(Paolo Toso) #16

Se poi accadono queste cose… cosa si può mai pensare? (notizia di giugno)


(Daniele Scasciafratte) #17

https://www.industriasoftwarelibero.it/usare-le-licenze-metodo-team-italia-digitale/

Un altro mio articolo riguardo il team


(Umberto Rosini) #18

Ciao @Mte90,
tra le licenze manca l’EUPL 1.2, ti aggiorno inoltre che c’è un gruppo tecnico agid + team dove stiamo ridisegnando tutto l’ex tema del riuso che ora è in ottica opensource.

Presto daremo news

Umberto Rosini
Agenzia per l’Italia Digitale


(Marco) #19

Ho scritto un post: Agenda Digitale: le novità del 2018!


(Andrea Tironi) #20

Molto interessante come riassunto.
Specifico che PagoPa prevede già l’uso di Paypal.
Andrea