menu di navigazione del network

Organizzazione convegno internazionale

Buongiorno,

vorrei esporre la seguente esigenza, per capire quale sia la soluzione migliore a livello di PagoPA.
A marzo 2022 organizzeremo una convegno internazionale presso il Dipartimento di Ingegneria di UniPG. Avremo ospiti sia italiani che (prevalentemente) internazionali che dovranno registrarsi e pagare una quota di iscrizione. L’amministrazione del nostro Dipartimento ci chiede di far pagare la quota di iscrizione mediante pagamento spontaneo su PagoPA. Ci chiedevamo quindi se ci fosse un modo per semplificare la procedura, piuttosto lunga e prevalentemente in lingua italiana, per i ricercatori stranieri che dovranno iscriversi. Vi ringrazio anticipatamente per l’aiuto.

Per certi aspetti può esserlo, ma dipepnde come vi siete organizzati a livello tecnologico. Se il vostro sistema prevede l’inserimento di una mail e basta, semplifica. Se per il pagamento prevede la creazione di un account/accesso esclusivamente con spid, diventa una complicazione perchè gli stranieri spid cie e cns non le hanno.

1 Mi Piace

Grazie della risposta. In realtà la nostra amministrazione ci suggerisce di utilizzare il sistema della Regione Umbria: PagoUmbria

La procedura richiesta prevede però molti passaggi (tutti in italiano) e ci chiedevamo appunto se esistessero metodi alternativi e più adatti a utenti stranieri.

1 Mi Piace

Bè, come vi scrivevo PagoPA può avere tante declinazioni. Mi pare strano che come università abbiate bisogno di appoggiarvi alla regione, e soprattutto che ci siano procedure complicate per i pagamenti visto che proprio a PG c’è l’università per stranieri… loro come fanno?

Attenzione,
ho visto velocemente e pagoumbria mi sembra utilizzi la stessa piattaforma software di regione toscana (da noi si chiama IRIS).
bene… per aprire una posizione debitoria spontanea bisogna inserire un codice fiscale o una partita iva italiana…

C’è da dire una cosa… attualmente pagoPA non è per nulla pensato per gli stranieri…
abbiamo avuto lo stesso problema anche noi con i pagamenti per i matrimoni civili, dove spesso il pagante è straniero.
Si parla di importi che superano i 1000 euro ed è impensabile non permettere il pagamento per bonifico agli stranieri. Questo perchè mentre un italiano può sempre usare CBILL e addebitare la somma sul suo conto corrente… all’estero non sanno nemmeno cosa sia CBILL… e non tutti hanno carte con plafond così alto…

2 Mi Piace

Sì, il fatto che PagoPA sia così centrato sugli italiani è un suo limite enorme. Noi lo aspettavamo come una manna proprio per permettere i pagamenti dall’estero ma è talmente macchinoso che sono moltissimi a chiedere di poter fare un bonifico all’antica (anche se prima ci avevano chiesto di usare la carta di credito). E qualcuno ha proprio rinunciato al servizio che voleva.

3 Mi Piace

Confermo e condivido indicazioni e considerazione di @Elena_S e @perrcla

Ho provato anche io, serve un CF italiano formalmente corretto (anche non pertinente coi dati anagrafici inseriti) e la procedura è piuttosto macchinosa.

Senza far intervenire PagoUmbria l’unica facilitazione possibile e’ fornire l’url al servizio di incasso appositamente creato (es: https://pagoumbria.regione.umbria.it/pagoumbria/addon/bollettino_bianco_evoluto/edit.jsf?idEnte=2192F69555BAD8000005)
I passaggi successivi sono sicuramente tanti e “italianosi”.

Meglio sarebbe concordare qualcosa con PagoUmbria: portare già alla maschera precompilata eventualmente sfruttando la possibilità di mettere - in modo trasparente all’utente - “ANONIMO” come codice fiscale (il mondo pagopa lo accetta), e lasciare al partecipante di inserire solo nome e cognome (e organizzazione di appartenenza se viene comodo da qualche parte). Sarebbe una miglioria che va a vantaggio di tutti gli enti (non è escluso che quando si censisce un servizio si possano mettere dei campi fissi, tipo importo e causale).
Resta poi la macchinosità del sistema del carrello…

Il top sarebbe, se l’iscrizione avviene tramite un servizio online, integrare quello con PagoUmbria: creare una posizione dovuta al volo e farla pagare subito.