menu di navigazione del network

Organizziamo un hackathon?

Qualche anno fa ho partecipato al Hackathon organizzato alla Camera dei Deputati. Abbiamo creato POC che consumano i dati provenienti dalle API ufficiali.

E’ stata un’esperienza bellissima che mi piacerebbe ripetere. Ci sono in programma eventi simili?

Io vedo che gli hackaton sono fini a se stessi. Alla fine tutti quei progetti nascono e muoiono e non vengono mantenuti.
Per me un hackaton è per imparare e per continuare nel progetto creato invece vedo che lo scopo è solo vincere e poi finisce lì, secondo me è una promozione inutile, almeno in Italia.
Tutte le persone che ci partecipano poi non utilizzeranno mai le cose imparate, quindi se lo scopo è fare promozione io direi che prima abbiamo bisogno come dev di roba pronta.

Pensiamo ad avere progetti che ci permettano di avere librerie per i vari servizi come spid, fattura elettronica e quant’altro altrimenti all’hackaton cosa si fa?
Passiamo il tempo a leggere documentazione e a mettere su un servizio in locale :sweat_smile:

3 Mi Piace

Io credo che gli hackathon siano delle ottime opportunita’ per incontrarsi e conoscersi dal vivo, lavorando su idee interessanti e imparando l’uno dall’altro.

Sono d’accordo con te: i progetti nati dagli hackathon spesso non sopravvivono l’evento, ma ho visto anche gruppi di persone proseguire insieme su altre iniziative di maggiore successo. I prodotti vengono abbandonati, ma le persone restano in contatto e si creano nuove sinergie.

Inoltre, un hackathon e’ un’occasione per far parlare di se’ e generare interesse. Quello svolto alla Camera dei Deputati ha avuto una buona esposizione mediatica. Uno incentrato sulla trasformazione digitale potrebbe benissimo ottenere un risultato simile, specie con il patrocinio delle istituzioni.

Esatto, questo riassume esattamente il mio pensiero. A volte gli hackacthon sono utilizzati come modo per fare “comunicazione” del fatto che c’è attenzione agli sviluppatori. Io invece ho una visione diversa: per me un hackathon è utile sì per l’effetto networking che può creare, ma anche se viene utilizzato per provare a produrre qualcosa che resta.

In particolare, vedo due tipi di attività:

  • Fase 1 (2017?): hackathon per aiutare a costruire pezzi di roadmap dei progetti. Non appena avremo i maintainer attivi e le roadmap pubblicate sui vari progetti, sarà più facile creare un hackathon per implementare magari i ticket marcati su GitHub come help-wanted.
  • Fase 2 (2018?): hackathon incentrati a creare prodotti / startup sui servizi che fanno parte della community. In questa fase, una volta fatto il lavoro per semplificare l’accesso ai servizi, si potrà finalmente iniziare a creare innovazione sui servizi stessi.

Cosa ne pensate?

1 Mi Piace

Lo scopo di un hackaton non deve essere primariamente creare gruppi di amici altrimenti perché un marchio investirebbe?
Alla camera dei deputati ha avuto una buona esposizione mediatica ma cosa ha portato per i cittadini e la camera? una pubblicità per una settimana.

In Mozilla Italia abbiamo deciso di non fare più hackaton perché abbiamo visto che l’interesse era solo per i premi, quindi come risultati per l’impegno dei volontari e delle cose che abbiamo fatto erano inutili. Non ci portava a niente ne in termini di nuovi volontari ne come pubblicità a lungo termine, oltre che poi la tecnologia presentata veniva abbandonata il giorno dopo.

Io vorrei prima i progetti, che la roadmap si crea se vengono usati altrimenti una roadmap pensata ad un hackaton è solo un piano che l’effettivo uso non considera.
Nella mia esperienza di contributor a diversi progetti open la roadmap si crea a seconda delle necessità e non delle idee formulate alle hackaton.
Quindi si possono pianificare hackaton per contribuire a progetti esistenti e questo ha senso se c’è una comunità dietro che li segue e che sul posto ti fa la formazione e ti aiuta a fare la patch.

Tornando alla questione Mozilla Italia abbiamo dismesso le hackaton ma oramai facciamo solo workshop perché cosi abbiamo persone interessate all’argomento che vengono per imparare e quindi a livello di metriche abbiamo maggiori risultati.
Visto che si tratta di tecnologie per comunicare con le PA e vista la carenza cronica di documentazione per sviluppatori e risorse (che si spera questo progetto risolva) io credo che workshop che spiegano come integrare queste tecnologie in prodotti già esistenti possano avere più successo.

Mettiamoci nei panni di chi lavora con le PA, vogliono semplificarsi la vita e un workshop gratuito con esperti e esempi sul momento reali ha più metriche reali.

Quando organizziamo un evento per Mozilla Italia ci facciamo tutta una serie di domande:

  • Quante persone partecipano
  • Quante di queste ti faranno domande
  • Quante persone recluterai
  • Cosa speri di ottenere

e cosi via. Da questi dati poi organizziamo il miglior evento possibile perché se lo scopo è solo esposizione mediatica direi che in Italia ne abbiamo troppa invece di roba concreta.
Scusate il lungo messaggio XD

1 Mi Piace

Se vogliamo sfruttare bene gli eventi ritengo sia corretto usare gli strumenti giusti: se si vuole fare rete facciamo un meetup, se vogliamo produrre (o avviare) qualcosa facciamo un hackaton.

my 2 cents

1 Mi Piace

Scusami, ho scritto in un italiano terribile. Quello che intendevo era: “hackathon per aiutare a costruire parti dei progetti come indicate nella roadmap che verranno pubblicate dai maintainer”. Penso che siamo d’accordo.

Ovviamente, l’idea è che i maintainer stessi saranno presenti alle hackathon per aiutare le persone a collaborare, dando indicazioni sul da farsi.

2 Mi Piace

Per come la vedo io, gli hackathon sono occasioni per socializzare, proporre idee innovative, e far conoscere tematiche interessanti, in questo caso la trasformazione digitale della pubblica amministrazione italiana.

Ha contribuito a far conoscere le API di dati.camera.it alla comunita’ di sviluppatori italiani interessati a questi dataset. Prima erano poco conosciute, e durante l’evento abbiamo fornito feedback e bug report agli sviluppatori e sysop.

In ogni caso, che sia un workshop o hackathon, per me un evento dal vivo e’ qualcosa che aiuterebbe moltissimo a “bootstrappare” questa comunita’ di sviluppatori. E un po’ di rilevanza mediatica non guasterebbe :wink:

Basti pensare all’esperienza dei Wikimedia Hackathon, che vengono riproposti ogni anno ed includono nel proprio programma anche dei corsi (oltre a sviluppare vari progetti). Sono quindi occasioni per vedersi e per imparare cose nuove.

Tadah: https://hack.developers.italia.it/

3 Mi Piace

Grandissimi! Mi sono iscritto e ho già comprato i biglietti aerei. Ci vediamo lì’!