menu di navigazione del network

Spid & cie


(Alessia De Col) #21

Buongiorno,
quando sarà pubblicata la versione ufficiale del Middleware per la CIE 3.0?
Attualmente su Github è presente la ver 1.0 Release Candidate…
Grazie


(Valerio Paolini) #22

ciao @alessiadecol,
il middleware per Windows è stato pubblicato, lo trovi sul portale della Carta d’Identità Elettronica: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/software-cie/. La versione per MacOS è in corso di rilascio, puoi provare la beta che è disponibile su GitHub.

Valerio

Valerio


(Patrizia Saggini) #23

Recentemente anche Lepida permette di ottenere le credenziali SPID attraverso il riconoscimento con CIE; al di là dei problemi di individuazione del lettore giusto e di come scaricare i certificati per il riconoscimento della CIE, vi propongo il tema relativo all’inserimento del documento.

Gli IDP hanno progettato le form di raccolta dati PRIMA dell’utilizzo della CIE 3.0, quindi il momento del riconoscimento è previsto dopo la parte che richiede l’inserimento dei documenti di identità; quindi mi chiedo:
che senso ha inserire la scansione del documento di identità se poi il riconoscimento avviene con la CIE 3.0?
E’ sicuramente un dato ridondante, basterebbe inserire i dati di riferimento del documento, e poi cliccare direttamente sul riconoscimento con CIE; in questo caso, anche i dati della Tessera Sanitaria potrebbero essere superflui, visto che questo documento viene comunque richiesto al momento dell’emissione della CIE…

In sostanza, l’utilizzo della CIE per ottenere SPID dovrebbe presentare dei vantaggi, soprattutto dal punto di vista dell’usabilità del servizio; cosa ne pensa @Valerio_Paolini?
E’ fattibile?


(Valerio Paolini) #24

cara @Patrizia,

il REGOLAMENTO RECANTE LE MODALITÀ ATTUATIVE PER LA REALIZZAZIONE DELLO SPID pubblicato da AgID all’articolo 13 sulla “Conservazione e registrazione dei documenti” al punto 2 si dice:

  1. nel caso di identificazione informatica:
    a) log della transazione contestualizzato alla specifica richiesta di rilascio dell’identità SPID;

che quindi esclude la conservazione della copia del documento, invece prevista al punto 1, che tratta del riconoscimento de visu. Quindi l’appunto che fai è corretto e sarebbe senz’altro molto più semplice seguire la modalità che hai indicato. Lepida è sicuramente a conoscenza di questa opportunità e farò loro presente che sarebbe una notevole miglioria.

Ciao, Valerio


(Patrizia Saggini) #25

Grazie @Valerio_Paolini!
Quindi lo stesso principio vale anche per identificazione con CNS, giusto?

Invece - se ho ben capito - nel caso di identificazione con firma digitale, è comunque necessaria la scansione dei documenti richiesti (CI e TS), anche se comunque ho dovuto esibire un documento di identità al momento del rilascio della firma digitale?
Lo chiedo perchè non ho capito quanto è indicato sempre nell’art. 13 punto 3:

  1. nel caso di firma elettronica qualificata o digitale:
    a) modulo di richiesta di adesione allo SPID in formato digitale sottoscritto digitalmente;
    b) tutti i documenti e dati utilizzati per l’associazione e la verifica degli attributi.

Ciao
Patrizia


(Valerio Paolini) #26

Ciao @Patrizia_Saggini,

direi che si tratti di fornire gli estremi del documento, altrimenti avrebbero usato la locuzione “copia per immagine”.

Ciao, Valerio