menu di navigazione del network

2025 - Software della PA per la PA

Ciao.

Sollevo un argomento che spero interessi molti.
Le basi dati di un ente locale sono a grandi linee:

  1. software anagrafe/ragioneria/tributi (detto software di core)
  2. software diversi dal punto 1 (es. ufficio tecnico) per servizi comunali
  3. posta
  4. file server
  5. sito
  6. software di altre PA (es. Agenzia Entrate F24 etc etc)

Pensando al 2025, i softare di cui al punto 6 propongo vengano cloudizzati (togliendo il vincolo che tipicamente sono software solo windows o troppi o a volte funzionalmente con poco valore) direttamente dalle Pa che richiedono i dati in modo che se vivono di vita propria siano oggetti cloud, se vanno integrati al software di core, mediante api siano integrabili.

Cosa ne dite?

Andrea

2 Likes

Penso che forse dovremmo accontentarci di obiettivi meno ambiziosi.
Se da qui al 2025 si riuscisse a controllare il vincitore di un appalto semplicemente spingendo un tasto e attivando così in automatico la verifica del casellario giudiziale, delle sanzioni amministrative, dei carichi pendenti, l’antimafia, il durc, l’assenza di procedure concorsuali, il tutto ai destinatari che la legge dice di controllare, e ottenendo come esito in automatico “tutto ok/ci sono problemi”, saremmo già riusciti a fare una grande cosa.
Riscrivere tutti i sw… magari!

1 Like

Credo SIA abbia un prodotto che fa quello che dici. Mi informerei fossi in te.
Non ho chiarissima la materia quindi potrei sbagliarmi e non so se c’è solo quello, ma un tentativo lo farei. Se vuoi ti dò un contatto se mi scrivi in privato la tua email.

Andrea