menu di navigazione del network

3.1. Predisposizione alla sottoscrizione (presso il SP)

Procedura di sottoscrizione presso il fornitore di servizi.

Continua a leggere su Docs Italia.

il SP mostra l’elenco degli IdP che offrono il servizio di firma.
Il SP eroga servizi di presentazione istanze ai sensi dell’art. 65 del CAD e consente l’accesso tramite l’identità SPID senza verificare a priori l’attivazione dei servizi di firma. Se l’IdP del cittadino non eroga il servizio questi si trova impossibilitato a completare la presentazione dell’istanza.
A mio modo di vedere l’erogazione del servizio di firma da parte degli IdP deve essere obbligatoria.

1 Like

Si chiede a codesta autorevole Autorità di specificare se l’interfaccia dell’IdP è responsive in uno scenario di device mobili? Inoltre, si richiede di fornire indicazione nel caso di uno scenario di onboarding mediante firma su APP se sia gestibile il colloquio con l’IdP?

Le regole tecniche specificano che il processo prevede che il SP conosca il codice fiscale del firmatario; in caso di soggetto privo di codice fiscale italiano può essere utilizzata una chiave alternativa (per esempio: TIN / Altra chiave)?

Si richiede di dettagliare come debba essere strutturato il documento predisposto per la firma. Non ci risulta chiaro se i campi firma debbano già essere presenti e in caso contrario quali siano le specifiche tecniche da rispettare. Si domanda la possibilità di fornire un esempio di strutturazione del documento predisposto per la firma.

C’è un problema di allineamento terminologico: i paragrafi 4.1 e 4.2 riguardano formato e nome del documento non del file (che diventa tale solo sopo l’eventuale download e salvataggio da parte dell’utente)