menu di navigazione del network

4.3. Apposizione del QSeal del Service Provider

Il SP appone il proprio sigillo elettronico qualificato di tipo PAdES, non visibile (senza alcuna componente grafica), nei formati previsti dal Regolamento eIDAS e dalle conseguenti Decisioni di Esecuzione (UE).

Continua a leggere su Docs Italia.

E’ sbagliato parlare di firma elettronica PAdES in quanto si tratta di sigillo. Il rifrimento alle Decisioni è troppo generico. Il testo presenta difficoltà di lettura.
Si propone il seguente :

"Il SP appone il proprio QSeal conforme al profilo di base PAdES, livello di compatibilità B, come definito nella Decisione di Esecuzione (UE) 2015/1506 della Commissione dell’8 settembre 2015.
non visibile (), nei formati previsti dal Regolamento eIDAS e dalle conseguenti Decisioni di Esecuzione (UE).

Prima di apporre il proprio QSeal, senza alcuna componente grafica, il SP predispone il documento per il QSeal che verrà apposto dall’IdP prevedendo adeguato spazio per contenere una componente grafica per ogni firma che deve essere apposta dal soggetto, il cui testo deve essere agevolmente leggibile e conforme a quanto specificato al §4.4, prevedendo fino a 256 caretteri di lunghezza.

Sostituisce il precedente commento:

E’ sbagliato parlare di firma elettronica PAdES in quanto si tratta di sigillo. Il rifrimento alle Decisioni è troppo generico. Il testo presenta difficoltà di lettura.
Si propone il seguente :

"Il SP appone il proprio QSeal conforme al profilo di base PAdES, livello di compatibilità B, come definito nella Decisione di Esecuzione (UE) 2015/1506 della Commissione dell’8 settembre 2015.

Prima di apporre il proprio QSeal, senza alcuna componente grafica, il SP predispone il documento per il QSeal che verrà apposto dall’IdP prevedendo adeguato spazio per contenere una componente grafica per ogni firma che deve essere apposta dal soggetto, il cui testo deve essere agevolmente leggibile e conforme a quanto specificato al §4.4, prevedendo fino a 256 caretteri di lunghezza."