menu di navigazione del network

Accesso alla base dati INI PEC


(Patrizia Saggini) #1

Buongiorno,
Non so se scrivo nel posto giusto!

Vorrei sapere se sono in programma delle azioni specifiche per permettere alle PA un accesso immediato e gratuito alla base dati INI PEC; il tema è diventato sempre più stringente con il DM pubblicato a gennaio 2018, che riguarda la notifica delle contravvenzioni tramite PEC.

Ho visto che nel Piano Triennale è prevista un’azione dedicata
https://pianotriennale-ict.readthedocs.io/it/latest/doc/04_infrastrutture-immateriali.html

Sarà quindi accessibile attraverso il DAF? Se SI’, con che tempi?

Grazie
Patrizia


(Patrizia Saggini) #2

Faccio questa domanda perchè stanno iniziando a circolare preventivi di vario tipo da parte dell’ente che gestisce attualmente il registro, e vorrei sapere se c’è modo invece di ottenere un accesso gratuito.


(Fabio (Naif) Pietrosanti) #3

Salve Patrizia,

io ho fatto una richiesta FOIA di accesso a Infocamere ScpA e mi è stata negata.


(Amedeo Fadini) #4

Ciao a tutti , anch’io vorrei capire perché un accesso alla base dati gestita da infocamere debba costare così tanto: anche noi pur non essendo una PA dobbiamo fare delle notifiche per conto della PA e avendo chiesto di ottenere le PEC di imprese e professionisiti da notificare abbiamo avuto una quotazione di circa 0,50 euro a PEC. La titolarità della base dati di chi é?


(Amedeo Fadini) #5

Però appunto ti è stata negata perché a loro dire i dati sono già accessibili, per quanto riguarda INI-PEC occorre digitare uno alla volt ai singoli codici fiscali e inserire il captcha… non è dato un accesso in cooperazione applicativa se non a pagamento


(Fabio (Naif) Pietrosanti) #6

0,50 euro per ogni informazioni di indirizzo email, di una base dati alimentata dalle imprese stesse con il loro lavoro, e rivenduta da una azienda pubblica facendoci sopra del lucro?!?!

Effettivamente conoscere la titolarità del dato è molto interessante, potrebbe consentire azioni legali da studiarsi, qui ci vorrebbe un pool di giuristi seri e intentare azione legale contro Infocamere ScpA per acquisire le basi dati da questa gestite.

A naso, nessuno l’ha mai fatto, perché chi ha i soldi per le spese legali, è già nel business del brokeraggio di informazioni di questo tipo, e avrebbe quindi tutto il disincentivo affinché divenissero pubbliche.

Vogliamo avviare un crowdfunding per azioni legali per aprire le basi dati camerali e di ini-pec ?


(Enrico Fagnoni) #7

Parlando di competitività del paese Italia, in francia il pubblico registro è pubblico e open data:

https://www.data.gouv.fr/en/datasets/base-sirene-des-entreprises-et-de-leurs-etablissements-siren-siret/