menu di navigazione del network

Aruba - non consevazione di fatture ricevute per pec


(Jomajojo) #1

Buongiorno
, un mio fornitore mi ha sbagliato il codice del mio intermediario Aruba e la fattura mi e arrivata nella casella pec.
Ho contattato Aruba per sapere se si possono importare le fatture ricevute per pec sul loro portale per la conservazione.
Questa la loro risposta.:
-----“Le fatture che riceve via pec non potranno essere caricate sul nostro portale per la conservazione. Verranno conservate solo quelle ricevute ed emesse sul nostro portale.”-----
Quindi, se non erro, dovrei trovare un altro sistema di conservazione per le fatture ricevute tramite pec.
Quindi pensavo a utilizzare per queste fatture il servizio offerte dalla AdE.
Ma mi rimane il dubbio se e permesso di conservare un po di fatture da una parte ed un po dal altra parte.

In attesa di suggerimenti,
Cordiali Saluti


(Vladan Bato) #2

Se attivi il servizio di conservazione dell’AdE, conserverà tutte le fatture, indipendentemente da dove vengano ricevute e indipendentemente dal fatto che vengano conservate da qualche altra parte, perché le “pesca” direttamente dal sistema di interscambio (dove devono passare per forza).


(Jomajojo) #3

Grazie per l’informazione, alla luce di questo mi dispiace di avere speso soldi inutilmente per Aruba.
Grazie comunque


(Davide Dolla) #4

Ad alcuni miei clienti le fatture che gli erano arrivate via PEC gli sono poi arrivate anche nel DB del loro provider, che non era Aruba.

Da quello che ho capito, da prendere con le pinze, il codice destinatario non serve un granché perché comunque la PIVA è un identificatore UNIVOCO e pare che lo SDI le smisti in base a questa.
Anche perché se no non saprei spiegare quello che dicevo prima e il fatto che mi siano arrivate fatture (es. AMAZON) senza che noi avessimo comunicato il codice :wink:


(Daniele) #5

trovo strana la risposta di aruba, io sapevo che il servizio di fatturazione fa solo fatturazione e non conservazione.
per la conservazione devi attivare il servizio DocFly e a quel punto conservi quello che vuoi, anche le pec.

quello che scrive @DavideDolla è in parte corretto.
codice destinatario è Pec servono solo a fare un redirect/reinoltro della fattura.

la partita iva/codice fiscale è il valore univoco per l’invio della fattura dal fornitore al cassetto fiscale(fatture e corrispettivi) del cliente.

una volta li, iniziano i controlli. se nel cassetto fiscale è stato impostato un codice destinatario preferenziale(ha la priorità) o se è stato inserito nella fattura.

Codice destinatario e partita iva non sono collegate, nemmeno la pec.
Anche perché il codice destinatario è consegnato alle aziende, le quali poi fanno un accordo interno con il cliente. quindi SDI non può sapere nulla in merito.
Non a caso il codice identificativo di aruba è uguale per tutti i clienti.
E’ aruba che poi, una volta ricevuta la fattura da SDI, legge la partita iva e la inoltra al cliente

Era stato scritto qualcosa in merito su altri thread. Invece di far tanta pubblicità sul codice univoco, avrebbero dovuto informare le persone sul cassetto fiscale e sul fatto di inserire codice o pec preferenziale. si sarebbero evitati tanti problemi e il rischio di inoltro a PEC /Codici errati.