menu di navigazione del network

CIE - Comune che non vuole prendere appuntamento

Buondi.

Sono venuto a conoscenza del fatto che un comune si rifiuta di prendere appuntamento per fare la CIE ad un cittadino. Sto cercando di capire se è facolta del comune di non utilizzare il sito per gli appuntamenti o se dovrebbe utilizzarlo per legge.

Qualcuno sa rispondere?

Grazie.

Andrea

@Andrea_Tironi1

Andrea, la prenotazione dell’appuntamento è una possibilità in più che viene offerta al cittadino, ma non è obbligatoria. Come pure il Comune può scegliere di aderire ad Agenda CIE (consigliato, se non altro per i costi di gestione) o adottare un proprio sistema di prenotazioni.
Ciascun Comune sceglie come meglio adattare il servizio di rilascio CIE alla sua organizzazione, seppur nel rispetto delDM del 23 dicembre 2015.

Proprio nel decreto si fa riferimento alla possibilità di prenotare, non all’obbligo.

Allegato B, par. 4.1

Il cittadino ( o i genitori o i tutori in caso di minori) può prenotare la richiesta di rilascio della CIE
collegandosi al CIEOnline secondo le modalità indicate sul Portale. Al momento della richiesta il
Comune o il Consolato provvede al ritiro del documento di identificazione in possesso del
cittadino, lo distrugge, redige apposito verbale e ne dà comunicazione, in modalità telematica, al
Magazzino Tesoro del Ministero dell’economia e delle finanze

Peccato … allora domani dico al cittadino di riprovare andando in comune :wink:

Andrea

è questo è uno dei motivi per i quali la nostra PA si muove con lentezza e in modo confuso e pasticciato nel piano per la digitalizzazione dei servizi pubblici

io auspico una CENTRALIZZAZIONE OBBLIGATORIA di certe funzioni come questa della prenotazione

nel mio Comune vi era la prenotazione e poi l’hanno tolta perchè per i cittadini era fastidioso prenotarsi e altro!!! vedi tu…

Paese che vai usanza che trovi.
Il cittadino mi ha detto che ha chiesto di ritirare la CIE in comune e gli hanno detto che non si poteva … beh direi che in Italia un’altra delle cose su cui lavorare è una user experience standard :slight_smile:
Andrea

1 Like

Io non ci credo semplicemente perché non ci si può fidare del modo autoreferenziale per descrivere le preferenze dei cittadini-utenti