menu di navigazione del network

Codice Destinatario inserito da utente

Buongiorno.

C’è un modo di verificare se un codice destinatario inserito da un operatore è corretto?

Grazie.

Andrea

Solo per le PA.
in caso di codice destinatario di privati non c’è modo e non è detto che siano costanti.

Per fare un esempio.
Per praticità essendo i codici destinatari assegnati per intermediario 100 e non avendo questa mole di clienti a cui fare da intermediario, ho optato per attribuire un codice destinatario per cliente.

dopo averlo fatto mi sono reso conto di alcuni errori di attribuzione tra cui il codice destinatario usato da me stesso.
Per eliminare i codici ho dovuto semplicemente connettermi al postale fatturapa.gov.it fare click su elimina codici (quei 2 che non mi servivano piu) e dopo pochi minuti il codice non era più attivo.

ne consegue che se un’azienda che fa da intermediario chiude o smette di fare da intermediario, anche quel codice sparisce.

inoltre anche individuando il codice destinatario, non è detto che l’attribuzione sia corretta.
Un utente potrebbe utilizzare il servizio di Aruba e dopo qualche mese passare ad un altro fornitore di servizi. (io l’ho fatto per agevolare il commercialista)

Dato che il rapporto INTERMEDIARIO -> Cliente è un rapporto interno privato, non c’è modo di sapere nel tempo se il codice destinatario che avevi inserito nell’anagrafica del cliente è ancora valido o se il cliente ha cambiato intermediario (sempre che non te lo abbia comunicato).

in pratica è come fatturare 30 anni fa ad un cliente che ti ha dato l’indirizzo di un’altra regione e non hai cartine sotto mano per verificare che l’indirizzo sia corretto.

1 Like

Intendevi dire che la risposta è “no”?
Non ho capito, sono troppo acerbo di fatturazione elettronica per capirci qualcosa di quanto hai scritto.

Grazie.

Andrea

nel caso dei codici destinatari appartenenti alla pubbliche amministrazioni (6 caratteri) esiste una tabella ed è fissa.

nel caso di codici destinatari di privati (7 caratteri) ogni intermediario può avere fino a 100 codici da utilizzare/disattivare a suo piacimento e il cliente può cambiare a chi appoggiarsi per l’invio/ricezione in qualsiasi momento e senza che l’agenzia delle entrate lo sappia.

Potenzialmente si potrebbe avere una tabella per sapere se il codice esiste ma l’agenzia delle entrate non mi sembra proprio che la rilasci.

ma sapere se il codice destinatario è in uso dal cliente XYZ non è possibile salvo che tutti gli intermediari o tutti i clienti non compilino / rilascino l’informazione su una tabella comune.

1 Like

La risposta brevissima è no per i privati, sì per le Pubbliche Amministrazioni :grimacing:

1 Like

Noi abbiamo realizzato e forniamo un webservice che verifica l’esistenza Codice Destinatario