menu di navigazione del network

Data errata F.E

Buongiorno, ho commesso l’imperdonabile errore di emettere la fattura n. 63 in data 8 aprile dopo la n. 62 datata 9 Aprile. Come posso risolvere?

non devi risolvere nulla, è rimasto l’obbligo di unicità del numero di fatturazione (per anno fiscale) ma non della progressività.
@Paolo_Del_Romano dirà qualcosa di più…

è vero che in questo modo non hai rispettato il carattere della progressività importo dall’articolo 21 DPR 633/72 , comma 2, punto b) , ma non mi preoccuperei perchè in questo primo semestre di applicazione della e_fattura è in corso una sanatoria sulle irregolarità formali.

Inoltre si può sempre invocare l’applicazione dell’articolo 6, comma 5-bis, del Decreto Legislativo 472/1997, a norma del quale “Non sono inoltre punibili le violazioni che non arrecano pregiudizio all’esercizio delle azioni di controllo e non incidono sulla determinazione della base imponibile, dell’imposta e sul versamento del tributo”. Si perchè ormai con la fattura elettronica quello che assicura il rispetto della PROGRESSIVITÀ è il sistema di interscambio elettronico più che il numero fattura!

1 Mi Piace

Buongiorno a tutti…mi riallaccio anche con un fatto simile.
Ho un problema con la numerazione delle fe.
Ho emesso una fe (immediata)nr.60 del 08.06 e inviata allo sdi nella stessa giornata, poi ho emesso un’altra(differita) con nr.61 del 31.05 ed inviata il 12.06.
Il commercialista mi chiede che l unica soluzione è stornarle ed invertire la numerazione.
Ho qualche dubbio!!!
Cosa comporta ora per la variazione per la detrazione iva?
Dovrei inviarle oggi 23.07 una fe con data al 31.05 non sono in ritardo sarò sanzionata!!
Se lasciassimo tutto così, per l Ade è importante la data dell invio allo sdi e che siano corretti gli importi.
Grazie della vs cortese collaborazione.
Cha’.

Per curiosità ho effettuato una ricerca ma i risultati sono diversi a seconda di chi scrive.

Per alcuni, in caso di numerazione/data errata, semplicemente dicono di lasciar stare ed eventualmente comunicare al cliente che c’e stato un errore.
Per altri invece, è necessario fare una nota di credito per correggere la data ma nessuno dice come correggere l’errore della nota di credito.

Quando emetti una nota di credito hai il modo di inserire i riferimenti delle fatture collegate ovvero di cui fai lo storno, in un certo senso riesci a dire “ho stornato la fattura”.
Ma non hai lo stesso concetto se vuoi stornare una nota di credito, risulterebbe come una nuova fattura.

personalmente lascerei stare ma…

anche io lascerei stare…