menu di navigazione del network

Data Registrazione Fatture Ricevute Iva e Bilancio

Buongiorno,
la mia domanda è prettamente contabile e vari consulenti mi hanno dato opinioni diverse.
Da quello che so, una fattura ricevuta il 10/08/2019 datata 31/07/2019 deve essere registrata con data 10/08/2019 però ho la possibilità di farla concorrere alla liquidazione del mese di luglio (essendo datata 31/07).
Quello che mi chiedo: a livello di bilancio è corretto imputare i costi al 31/07/2019 (data fattura) o al 10/08/2019 (data di ricezione)?

in base al proprio commercialista queste sono le situazioni che ho trovato:

  1. registro tutto al 10/08/2019 (quindi l’iva finisce nel mese di agosto)
  2. registro tutto al 31/07/2019 (quindi registro i costi prima)
  3. registro l’iva al 31/07/2019 e i costi al 10/08/2019

con la prima , ritardi la liquidazione iva
con la seconda va tutto bene ma rimane il subbio se si possano anticipare i costi
con la terza si ha il problema di confrontare iva e costi per un controllo, a parità di arco temporale i risultati sono diversi.

da ignorante non vedo il problema di usare la data del documento fin tanto che si rimane all’interno della liquidazione iva. non dovrebbe cambiare nulla ai fini del calcolo di bilancio /liquidazione.
salvo che il fornitore non invii la fattura mesi dopo… in quel caso la registrerei con data ricezione.