menu di navigazione del network

Detrazione fiscale scontrini farmacia inserimento su app io

Salve,
considerato che gli SCONTRINI delle spese farmaceutiche non rientrano nel CASHBACK
sarebbe auspicabile DAL 2021 introdurre una nuova forma di FARMACASHBACK col recupero immediato del 19 % della detrazione delle spese farmaceutiche .
Sarebbe una interessante novità in modo tale che il cittadino recupera subito il 19 % e non deve attendere l’anno seguente per fare il 730.
Sarebbe salva la possibilità per il cittadino di voler continuare ad operare a vecchio con la detrazione sul 730 e recupero in sede di riliquidazione fiscale della dichiarazione dei redditi.
Saluti.

Solo le transazioni on-line non concorrono al cashback, per quelle tramite pos non ci sono distinzioni per tipologia di spesa. Quella in farmacia è una spesa come le altre. Ti rimborsano comunque il 10% al raggiungimento di 10 transazioni, e poi il recupero del 19% in dichiarazione non dovresti considerarlo sul totale dello scontrino ma sul totale - il 10% già rimborsato sul cashback.

Ho effettuato 2 transazioni in farmacia e le ha conteggiate sul cashback. Non so chi ti ha dato questa informazione.

forse erano prodotti da banco che non rientrano nella detrazione fiscale del 19%

Ciao @Frankromano ,

è chiaro che la tua richiesta, così posta, richiederebbe addirittura un intervento legislativo ed andrebbe posta ai nostri Parlamentari. Ad esempio mi pare che le fasce in assoluto più alte di reddito non hanno diritto alle detrazioni. Poi sulla detrazione c’è sempre una franchigia… Insomma non proprio in topic per la sezione “cosa vogliamo implementare in IO”.

Che ne dici di riformularla del tutto in un nuovo servizio che non richiede che il Parlamento approvi nuove leggi?

Propongo di integrare IO con il Sistema Tessera Sanitaria. Nell’area riservata di Sistema TS il cittadino, autenticato con SPID, visualizza con aggiornamenti costanti tutte le spese che l’anno successivo gli verranno automagicamente passate in detrazione sulla Precompilata.

Propongo di integrare in IO una maschera in cui consultare i dati ed esportarli in foglio di calcolo (opzionalmente qualcuno condividerebbe l’Excel generato col commercialista…).

Propongo di integrare la funzionalità di opposizione al trattamento dei dati disponibile attualmente sul sito.

Propongo di integrare la funzionalità di contestazione di ciascuna spesa sanitaria, come disponibile sul sito.

Credo si stia confondendo con la lotteria degli scontrini, che omette esplicitamente le spese sanitarie (se non sbaglio era nel Provvedimento del Garante Privacy questo passaggio…). Gli scontrini della farmacia o le parcelle del medico, pagate col POS, passano al cashback. Anche se la “mia” farmacia non aveva un POS aderente al CB, ma è altra storia

Grazie, non sapevo che per la lotteria degli scontrini cambiasse il film sulle spese sanitarie. Non conosco l’eziologia di questa decisione, ma mi resta di difficile comprensione il due pesi e due misure.

Fonte: Agenzia delle Entrate (che dà la “colpa” al Garante Privacy) Prot. 80217

Art. 14 (Norme transitorie) 1. In fase di prima applicazione del presente provvedimento, al fine di consentire l’introduzione di meccanismi tecnici idonei alla trasmissione dei dati necessari alla partecipazione alla lotteria, gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e quelli per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria non partecipano alla lotteria. Non partecipano alla lotteria, inoltre, gli acquisti per i quali il consumatore richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.2. Con successivo provvedimento Interdirettoriale, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, si provvede a regolamentare la partecipazione degli acquisti di cui al comma 1.