menu di navigazione del network

Doppio invio fattura commercialista

Buonasera, da poco ho iniziato la mia esperienza nel mondo dell’amministrazione e ho ancora molto da imparare. Oggi, come ogni mese, ho dovuto inviare il blocco di fatture attive e fatture passive per il mese di Maggio (in formato XML) all’ufficio del commercialista. Purtroppo facendo un controllo pregresso per prendere spunto ho notato due errori:

  1. È stata inviata la stessa fattura al commercialista sia a Marzo che ha ad Aprile. Preciso che a livello di pagamento é tutto corretto e la fattura é stata inviata tramite Sdi una sola volta. Vorrei capire se mi basta chiamare l’ufficio del commercialista dicendo di non tener conto del file XML inviato a Marzo
  2. Per le fatture passive c’é il solito dilemma “data emissione” o “data contabile”. Mi sono segnato ovunque che conta la data di emissione e quindi so che, se entro metà giugno devo mandare tutte le fatture di maggio al commercialista, lo faró in base alla data emissione. A tal proposito una fattura con data emissione 30/04 non é stata inviata al commercialista ad Aprile, ma é finita nel gruppo di fatture inviate a maggio. Questo puó creare problemi?
    Avrei davvero bisogno di un punto di vista esperto per tranquillizzarmi. Grazie mille!

Caro Ale, da quanto scrive mi pare di capire che gestisce in autonomia la fase di trasmissione e ricezione delle F.E. e solo dopo “porta” al commercialista le fatture per la contabilizzazione. Insomma, se così è. mi pare che nulla sia cambiato rispetto a quando le fatture erano cartacee.
In tal caso è possibile che accadano le problematiche da lei esposte. Mi pare molto strano che ilsuo commercialista non le abbia sollevato in autonomia tali criticità.
In ogni modo: punto 1) SDI considera una sola fattura con stesso numero ed è quella valida e quella per cui si pagherà l’IVA esposta nel documento. Un doppione, sicuramente scartato da SDI sarà stato riscontrato anche dal consulente;
punto 2) se trattasi di fatture passive, nasce il diritto a detrarre l’iva dal momento della RICEZIONE e da lì fino al giorno ultimo di invio della dichiarazione iva dell’anno in cui si riferisce. Naturalmente, più si aspetta e più tardi si recupera l’iva indicata nella fattura del fornitore.
Spero di aver ben interpretato il quesito. cordialmente.

Buongiorno, grazie per la risposta rapida e completa. Ho pensato anche io fosse strano il mancato intervento da parte del commercialista.
Io uso due applicazioni, sulla prima emetto giornalmente le fatture e, entro il 15 del mese successivo, scarico i file XML del periodo di pertinenza da inviare al commercialista. Il danno si é verificato solo nel mese di aprile. Devo aver impostato male i filtri e le fatture sono state ordinate per data contabile invece che per data emissione. A livello di invio Sdi é tutto in regola, ma in questo modo il commercialista ha ricevuto ad Aprile una fattura già inviata nel pacchetto di Marzo(data contabile aprile, ma data emissione marzo) e a maggio é finita una fattura che invece sarebbe dovuta essere inviata ad aprile (data contabile maggio, ma data emissione aprile) Ripeto, a livello di invio Sdi é tutto corretto. Grazie mille ancora

si figuri,; consiglio di dare delega al commercialista (e mi pare strano non glielo abbia già chiesto) per la consultazione delle sua FE presenti su SDI. In tal caso lui scaricherebbe in autonomia le fatture emesse e ricevute. molto più pratico, efficiente ed efficace. cordialmente