menu di navigazione del network

Elenco Fotografi autorizzati dalla zecca per la Fototessera CIE


(Diego Scaravaggi) #1

Ciao a Tutti,

intanto devo ringraziare l’utente del forumo del Poligrafico dello Stato per il chiarimento sulla qualità tecnica del fototesserino.

Mi chiedevo se voi sapete se c’e’ un sito con la lista degli studi fotografici accreditati dalla zecca dello stato per stampare la fototessera su carta originale filigranata garantita a 400 dpi

giusto per non andare in giro di negozio in negozio.

Poi secondo me, (io non sono esperto) alcuni cittadini pensano di usare i baracchini nelle stazioni che stampanao su carta generica di scarsa qualità anche inferiore a 160 dpi.

grazie ancora a tutti


(Angelo) #2

Non credo vi siano fotografi accreditati. Personalmente credo che cambi poco, se portano foto poco risolute, per quanto mi è capitato, non se ne vede la differenza.


(Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato) #3

@dscaravaggi, grazie degli apprezzamenti, dovere.

In realtà, le comuni macchinette che si trovano in giro e che ti realizzano foto ICAO per i documenti principali (Passaporto, Carta d’identità e patente) sono più che adeguate allo scopo, nel caso in cui si propenda per una foto cartacea (caso più comune). Ci pensa il software usato dai Comuni ad effettuare la digitalizzazione secondo i criteri più adatti alla stampa della CIE.

Nel caso in cui si fornisca una foto digitale, bisogna prestare maggiore attenzione a rispettare i parametri indicati.

@kaccia
In realtà anche i fotografi, da tempo, hanno l’occorrente per realizzare foto che rispettano le linee guida ICAO.

Saluti.


(Diego Scaravaggi) #4

Buon Giorno,
IPZS-CIE[Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato]
@dscaravaggi, grazie degli apprezzamenti, dovere.
(https://forum.italia.it/u/IPZS-CIE)
sono io che vi ringrazio, non è così frequente trovare risposte chiare e precise
e non sempre gli operatori istituzionali rispondono così celermente.

Leggendo meglio la documentazione e la ratio dietro la CIE non c’e’ la preminenza dell’identificazione del soggetto (che e’ ampiamente raggiunta con le impronte,
io erroneamente ho immaginato che l’acquisizione dell’immagine del volto potesse presumere la creazione di una biometria facciale.

Però è stato una mia errata valutazione personale da neofita, suggestionata dalle informazioni diffuse dai media sulle sperimentazioni negli aeroporti e la pubblicità natalizia di alcuni smartphone.

Aggiungo che ho accompagnato un mio stretto famigliare a rinnovare la carta Identità in un altro stato europeo che e’ regolato da una diverso ordinamento legislativo:
La carta Identità , così come il passaporto vengono rilasciati dalla Polizia in commissariato, vengono prese le impronte e vengono scattate in alta risoluzione le tre classiche foto da “schedato”: Fronte, lato SX, Lato DX e le impronte.

Come potete immaginare dalle 3 foto isometriche e’ possibile estrarre il modello 3D degli zigomi e delle arcate, cosi’ come il dettaglio dell’Iride degli occhi.

Questo tipo di informazione non e’ previsto dal ns ordinamento, ma NON perchè non saremmo capaci.

Nel ns paese vige un ordinamento legislativo molto più garante della privacy del cittadino.

Con quel tipo di informazioni e le moderne videocamere HD, lo stato potrebbe individuare in modo univoco qualsiasi cittadino.

Fiero di vivere in Italia.

Ciao
Diego