menu di navigazione del network

Evasione dei professionisti ess. dottori, avvocati, commercialisti, architetti, geometri, ecc

Capita anche a Voi di non trovare il POS dal professionista! …una buona fetta dell’evasione e’ tutta lì. Oggi giorno il POS andrebbe reso obbligatorio a tutte le categorie che offrono servizi a pagamento sul mercato ed associato alla partita Iva pena la revoca dell’abilitazione professionale! Cosa ne pensate?

2 Mi Piace

Che hai ragione, comunque ultimamente, almeno per quello che posso vedere intorno a me, sto notando che molti professionisti stanno cambiando atteggiamento, non solo non ti guardano più male quando richiedi una fattura e dici che vuoi pagare con un bonifico, ma ti dicono anche che se vuoi puoi pagare anche con il bancomat perché hanno il POS.
Sempre per quello che posso vedere io sto notando un certo miglioramento negli ultimi 15 anni.

Il pos è diventato obbligatorio dal 1 luglio 2020 per tutti.Erano state previste sanzioni che poi sono state cancellate per chi non lo possiede.Inoltre quelli che ce l’hanno o non funziona o non c’è la rete.Classica scusa per non utilizzarlo e evadere le tasse.

Si la scusa che non hanno rete e buona, bisogna evitarli e segnalare alle autorità… ma i controlli sono proprio quelli che mancano!

Si hai ragione, io ho fatto la scelta di escludere gli esercenti senza POS…l’unica arma in mio possesso :slight_smile:
Noto che al mercato ancora tantissimi accettano solo contanti.
Per quanto riguarda i professionisti dei classici lavori casalinghi, almeno quelli che vengono da me, accettano bonifici oppure hanno anche il POS Mobile.
Speriamo che con il tempo siano sempre di più ad averlo.

1 Mi Piace

Faccio notare che la gestione degli esercenti e liberi professionisti che non hanno pos o non hanno rete o che Cmq non vogliono ricevere un pagamento tracciabile è sempre a carico del consumatore. Dobbiamo sempre essere noi consumatori a escluderli dai professionisti di cui ci serviamo o a segnalarli a chi di dovere. La cosa che fa incazzare è proprio questa. Manca la volontà politica di risolvere il problema perché bene o male le partite Iva in Italia rappresentano 4/4,5milioni di voti.
Quindii tutti sappiamo dove sta la responsabilità della mancata gestione del problema.

1 Mi Piace

Se il professionista mi dice che non hanno il POS, ultimamente chiedo se posso pagare con un bonifico istantaneo in quanto non dispongo di sufficienti contanti.
Denuncire questi professionisti non è proprio facile (per ovvi motivi) in quando spesso s’instaura un rapporto di stima reciproca che viene purtroppo meno nel momento in cui viene eseguito il pagamento e sei cosciente che saranno incassati in nero esentasse.

E’ la solita bolgia. Per legge il pos è obbligatorio, ma poiché non sono previste sanzioni, ognuno fa come gli pare. Poi, c’è chi inventa il guasto temporaneo, la linea telefonica difettosa o altro. In molti bar ho trovato che ti fanno pagare con il pos solo se la consumazione è superiore a 10 €. E’ il solito paese di pulcinella.

Purtroppo è così.
Nel 2020, ormai 2021, se non si vuole combattere l’evasione fiscale è solo perché manca la volontà e non certo gli strumenti.
Obbligare gli esercenti ad avere il pos per legge e non avere una sostanziosa penale se questa non viene rispettata (ho verificato quanto detto sopra ed è vero : https://www.hwupgrade.it/news/mercato/pos-obbligatorio-ecco-cosa-cambia-da-oggi-1-luglio-2020_90499.html) è solo l’ennesima presa per il culo ai già fin troppo tartassati contribuenti italiani.

L’unico modo per eliminare l’evasione fiscale è tassare pesantemente l’uso del contante.Per esempio,per prelievo/versamento contanti bancari, acquisti in negozio,ecc. si dovrebbe applicare una tassa pesante aggiuntiva(30-50%).In tal modo nessuno è disposto a utilizzare il contante e nemmeno ad accumularlo sotto il materasso(non potrebbe spenderlo senza pagarci una tassa pesante). Un’altra osservazione: se il professionista o artigiano mi propone di pagare 1000 senza fattura o1200 con fattura, voi cosa fareste? Per me è un dilemma.

1 Mi Piace

Sono d’accordo con una tassa ma non così pesante lasciando delle ovvie piccole possibilità di utilizzo.
Per l’altra osservazione: se il professionista o artigiano mi propone di pagare 1000 senza fattura o1200 con fattura? Io dico 1200 con fattura grazie!

  1. ci troviamo di fronte un evasore da segnalare alle autorita’.
  2. da non prendere in considerazione e sconsigliare sul mercato.
  3. Lo stato dovrebbe dare la possibilità a tutti (anche a chi presente il 730) di scaricare questo dopo d’Iva.
  4. l’albo professionale, a valle dell’emissione di una fattura, dare la possibilità all’utente di lasciare feedback su internet al professionista.

Condivido l’osservazione sul fatto che la tassa proposta da Antonio sia troppo alta. Forse era solo una provocazione.
Vado però a rispondere ai tuoi 4 punti.

  1. E se le autorità sono colluse con l’evasore? Ho sempre in mente quello che è successo con la polizia municipale di Roma (https://www.rai.it/programmi/report/inchieste/Inchiesta-Item-35e45e7b-c605-4b2c-930f-d40d15c3f9ee.html). Purtroppo il cittadino se si rivolge allo stato per denunciare un abuso o una illegalità non è tutelato… perlomeno non lo è sempre. Ovvio poi che la stragrande maggioranza dei dipendenti pubblici sono persone tutte d’un pezzo… ma se tu capiti nelle mani della persona sbagliata?
  2. Pienamente daccordo. Ci vorrebbe un sito .gov con l’elenco degli esercenti e una serie di feedback tipo amazon/ebay. Il giudizio non sarebbe garanzia di assoluta oggettività viste tutte le possibilità che hanno i SEO di oggi ma meglio di niente…
  3. Qui non ho chiaro cosa intendi.
  4. vedi punto 2)

Effettivamente la cosa più grave risiede nel fatto che il cittadino che si rivolge allo stato per denunciare un abuso o una illegalità non è assolutamente tutelato!
Relativamente al punto 3. Lo stato dovrebbe dare la possibilità a tutti di rendere deducibili le prestazione professionali, esempio scaricare l’IVA dalla tasse come funziona per le spese mediche con il 730.

1 Mi Piace

Sarebbe effettivamente un processo che porterebbe il cliente a “forzare” la richiesta di fattura al professionista.
Se non sbaglio è così che funziona negli stati uniti ed effettivamente non hanno i livelli di evasione nostrana…
hum… pensandoci bene però nessun’ altro stato EU raggiunge i nostri livelli evasione/sprechi e di conseguenza di tassazione!!!
Forse è un problema di mentalità?
…lasciamo poi perdere i paesi tipo america latina o medio oriente…
In quelle zone del mondo hanno problemi ben più importanti da risolvere prima di affrontare la questione Evasione fiscale…
…il primo report che mi è capitato tra le mani…