menu di navigazione del network

Firma CIE: valida sì, ma per chi?

Salve,
ho provato a firmare con CIE creando un PADES, validato dalla stessa CIE (tre spunte verdi: più di così non è previsto!). Ottimo.
Aprendo il file con Acrobat intuisco che esso non sia della stessa opinione, anzi pare propenso a bocciare questa firma! Tutto regolare? Grazie.

Regolare.
Al momento adobe reader non riconosci il Ministero dell’Interno come trusted, ma per fine anno dovrebbe risolversi.

Buongiorno.
Come già detto, la firma è valida. La simbologia adottata da Adobe è un po’ ingannevole, in quanto fa sembrare errate firme invece corrette! :sweat_smile:
Aggiungo che la sua firma è una Firma Elettronica Avanzata ma NON una Firma Elettronica Qualificata, in quanto come detto il Ministero dell’Interno non è riconosciuto come QTSP (e da qui i segnali di “errore”.
Ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22/02/2013, art. 61, com. 2, la firma apposta con CIE è valida come FEA nei rapporti con la PA.

Del resto, speriamo che in futuro possa diventare anche una FEQ!

Grazie per al risposta! Affinché la CIE possa diventare FEQ saranno sufficienti accordi governativi (e che Draghi avvisi la ditta californiana di San José :smiley: ) o sarà necessario la sostituzione della carta per incrementarne la tecnologia (non credo, già ora CIE è in grado di gestire chiave pubblica e anche privata). Ciao.

No, non sarebbe necessario sostituire la carta, ma credo proprio che tutto ciò non avverrà.