menu di navigazione del network

I benefici del software libero per la PA, il caso Francese

Segnalo questo paper, a carattere economico su ciò che è stato determinato dall’equivalente francese delle Linee Guida Acquisizione e Riuso, adeguatamente rispettate

“Impact of a change in France’s technology procurement policy that required government agencies to favor open source software (OSS) over proprietary software”

https://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=3355486

3 Mi Piace

Grazie. Ecco un collegamento diretto al PDF:

“Divertente” che l’Italia sia considerata un caso di “effetto placebo” perché l’art. 68 del CAD è stato bellamente ignorato. Tuttavia, in questo modo l’articolo presuppone ciò che intende dimostrare (che la norma francese abbia avuto degli effetti significativi, a differenza di quella italiana). Per superare questo difetto bisognerebbe raccogliere dati molto piú dettagliati e confrontare gli effetti a livello locale a seconda del rispetto o meno della norma in questione, ma questa raccolta di dati nazionali è un primo passo ragionevole.

Altro confronto possibile è a livello di singoli ministeri o software liberi partecipanti all’unità centrale di assistenza per il software libero:


Altre cose che l’Italia non ha fatto: