menu di navigazione del network

[LG_INTEROP] 3. Riferimenti e sigle

Conformemente alle norme ISO/IEC Directives, Part 3 per la stesura dei documenti tecnici le presenti Linee Guida utilizzano le parole chiave «DEVE», «DEVONO», «NON DEVE», «NON DEVONO», «DOVREBBE», «NON DOVREBBE», «PUÒ» e «OPZIONALE»…

…continua a leggere su docs.italia.it

Faccio notare che quanto descritto al paragrafo 3.1 è difforme a quanto prescritto nella circolare n. 10888 del 2 maggio 2001, che detta le linee guida per la redazione dei testi normativi. E’ pur vero che le LLGG non sono testi normativi in senso stretto ma è altrettanto vero che avere troppi linguaggi differenti non è un aiuto. Al punto 1.8 è prescritto l’uso dell’indicativo presente, mentre il “DEVE” ecc, è da evitare.

1 Mi Piace

Io aggiungerei un riferimento alla normativa sulla cosiddetta “trasparenza” (d.lgs 33/2013 e dintorni).
Infatti:

  • il d.lgs 33 tratta appunto di esposizione dei dati e, nella prassi, è una norma a cui le p.a. mediamente riservano ossequio.
  • la sezione “amministrazione trasparente” dovrebbe essere un contesto implementativo notevole del modello di interoperabilità, anche se si tratta di introperabilità e passaggio di dati fra componenti del sistema informativo interno (comunque coperto dalle linee guida).