menu di navigazione del network

[LG-Promozione-Servizi-Digitali] Definisci il piano di comunicazione o le linee guida in breve

Collegamento
https://comunica-lg.readthedocs.io/it/latest/doc/piano-comunicazione.html

Contenuto
Definisci il piano di comunicazione o le linee guida in breve

Dove ti trovi? Analizza e confronta il contesto e il servizio
Cosa vuoi ottenere? Definisci gli obiettivi di comunicazione
A chi vuoi parlare? Analizza i destinatari della tua azione di comunicazione
Quanto puoi spendere? Definisci il budget
Dove vuoi dirlo? Scegli i mezzi di comunicazione e definisci una strategia media
Cosa vuoi dire? Definisci il messaggio e lo stile della comunicazione: cosa non puoi dimenticarti di raccontare
Come è andata? Misura l’efficacia delle tue attività di comunicazione
Qualcosa è andato storto. Gestione della crisi nella comunicazione.

Non so se ho ben capito cosa dovrei fare per dare una mia idea e come suddividerla nei vari punti.

Io scrivo qui quello che farei per dare supporto ai cittadini nelle PAL (comuni) a capire la trasformazione digitale in essere:

  1. infografiche nei comuni su SPID/ANPR/PAGOPA etc etc
  2. un template/form/altro da inserire su tutti i siti pubblici che faccia capo ad un stessa pagina che permetta al cittadino da qualsiasi sito comunale di vedere l’evoluzione globale dei sistemi e in particolare avere una dashboard che mostra la digitalizzazione del proprio ente
  3. degli incontro serali (un paio/anno) con i cittadini per mostrare
    3.1 le nuove piattaforme/tecnologie/normative
    3.2 come l’ente si sta adeguando, con relativi progressi, difficoltà, altro
    3.3 ovviamente servirebbe qualcuno che spieghi la situazione di digitalizzazione, nel nostro caso per i comuni potremmo essere noi
    3.4 teoricamente si potrebbe fare anche in forma aggregata tra più comuni se non si entra in dettaglio della singola situazione del singolo ente, altrimenti iniziano i confronti
  4. lasciare a fine serata un volantino che è una sorta di piccola infografica di tutti gli aspetti di digitalizzazione
  5. prevedere dei percorsi anche nelle scuole, perchè i cittadini digitali (i giovani) saranno gli utenti del futuro (questo alle superiori)
  6. prevedere delle presentazioni anche nelle università, credo qui ci sia il terreno più fertile per raccogliere appassionati, informatici, progettisti, altro che possano dare supporto e spinta e un domani magari vedano come mission digitalizzare il paese
  7. il budget per quello che abbiamo visto verrà messo dal singolo ente, quindi sarà compito dell’amministrazione trovare i soldi. Noi abbiamo creato un progetto che vogliamo lanciare nel 2019, in modo da permettere al cittadino di sentirsi parte di un processo di formazione che spieghi come entrare in contatto con la nuova PA, ovvero che non serve sempre di andare allo sportello.

Queste sono un po’ di idee alla rinfusa, se sembrano buone e posso specializzarle, basta dirlo.

Grazie e ciao.

Andrea

ok tutto alcuni dettagli

spesso in carenza di risorse umane e tecniche l’analisi dell’efficacia delle azioni non viene minimanente presa in considerazione, premesso che serve competenza per fare questo ragionamento e anche facendola in modo adeguato, il managament non comprende il ritorno.

Il budget dedicato non esiste ergo non viene pianificato nel PdC

Complimenti per il lavoro. Suggerirei però di inserire una bozza di Piano di Comunicazione cui poter fare riferimento per la creazione del medesimo da parte di ogni ente.

Sarebbe importante preservare il carattere di linee guida, evitando di creare un ulteriore manuale per la PA che possa meramente aggiungersi alla quantità di quelli già presenti.
Quando si parla di analisi e confronto del contesto sarenbbbe utile elencare casi virtuosi della PA coerenti con la mission delle Linee guida aggiornandoli costantemente, al fine non solo di fornire ulteriori spunti e indicazioni empiriche ma anche di ottenere il duplice effetto di gratificare e incentivare le PA.

Pensare ad una bozza di Piano di Comunicazione cui poter fare riferimento per la creazione del medesimo da parte di ogni ente, in modo da diminuire le ambiguità interpretative e facilitare i fruitori fornendo un referente empirico sarebbe utile.

Sulla gestione della crisi nella comunicazione si potrebbe istituire un format con uno spazio sui ruoli “Chi fa cosa”, in modo da aiutare gli enti fruitori delle stesse nella corretta attribuzione delle task tra i vari attori del processo.
Invece per misurare l’efficacia della comunicazione, si potrebbe contemplare un focus sui fornitori che si occupano di comunicazione sia sul rapporto con essi, sia prevedendo spazi di confronto e approfondimenti rivolti a questi attori del processo.

Grazie Andrea per il tuo contributo!
Il commento proposto verrà accolto e troverà riscontro nei successivi rilasci delle linee guida.

Grazie per il tuo contributo!
Molti dei suggerimenti proposti in consultazione troveranno riscontro nei successivi rilasci delle linee guida e saranno disponibili online all’interno di una Roadmap.

Ciao Francesca e grazie per il tuo contributo!
Il commento proposto verrà accolto e troverà riscontro nei successivi rilasci delle linee guida.