menu di navigazione del network

Modifica EndPoint

Buongiorno
causa cambio provider, tra qualche giorno mi cambieranno gli indirizzi IP pubblici; dal momento che nel primo accreditamento avevamo (facendo un grosso errore) indicato nell’Endpoint l’indirizzo Ip e non il Dsn, chiedevo conferma se la procedura per eseguire questo cambio è sempre la solita e cioè revoca del canale e richiesta di apertura nuovo canale come se fosse la prima volta ?
Grazie in anticipo

1 Mi Piace

Direi proprio di sì, non vedo alternative

Stefano grazie
altra domanda: i certificati possono utilizzati quelli vecchi, oppure vanno ricreati ?
Grazie

Quando fai la nuova richiesta di accreditamento tu devi fornire le CSR e ti mandano certificati nuovi

Stefano grazie ancora ,
ho provato sia ad utilizzare i vecchi certificati e sia a "rigenerarne " di nuovi, con i .cer scaricati dal “download file per test”, ma in entrambi i casi nel log dell’applicazione (che NON ho scritto io ) vedo
"sun.security.provider.certpath.SunCertPath BuilderException: unable to find valid certification path to requested target".
Ora, premesso che conosco poco e niente di certificati, ho fatto questo test:
nel browser del server su cui gira l’applicazione che deve effettuare l’invio/ricezione dati con lo SDI,
ho caricato il certificato client.pfx , e dopo di che ho inserito nell’url “https://testservizi.fatturapa.it/SdI2AccoglienzaWeb/SdIRiceviFile_service/WEB-INF/wsdl/SdIRiceviFile_v1.0.wsdl”; la risposta ricevuta è stata: Forbidden
You don’t have permission to access /SdI2AccoglienzaWeb/SdIRiceviFile_service/WEB-INF/wsdl/SdIRiceviFile_v1.0.wsdl on this server. (403 Forbidden).
Ho preso lo stesso certificato client.pfx e l’ho caricato nel browser del mio pc (il mio pc è collegato ad una rete diversa da quella del server di cui sopra… oggi ho fatto il test da casa…) e inserendo nell’url “https://testservizi.fatturapa.it/SdI2AccoglienzaWeb/SdIRiceviFile_service/WEB-INF/wsdl/SdIRiceviFile_v1.0.wsdl”, vedo il .wsdl …
quindi il certificato sembrerebbe corretto … sbaglio ?
potrebbe essere un problema del server o della rete su cui “gira” il server ?
mi consigliereste di far presente questo problema a chi gestisce il server e/o la rete ?
oppure il problema è diverso ?? quale verifica dovrei fare ??
Grazie in anticipo

Ho fatto ulteriori prove nel Server, mi sono accorto che con Chrome non riesco ad accedere a all’ “https://testservizi.fatturapa.it/SdI2AccoglienzaWeb/SdIRiceviFile_service/WEB-INF/wsdl/SdIRiceviFile_v1.0.wsdl”, mentre con firefox si … (chissà come mai !!)
quindi non è un problema del server …
ora provo a fare dei test con soapui

Per chi non se ne fosse accorto, circa un mese fa (il 15/3) abbiamo ricevuto via PEC una comunicazione dal SDI dove sono elencate alcune novità tra cui il fatto che ora si può cambiare endpoint senza dover revocare il vecchio canale e accreditare quello nuovo:

Attraverso la funzione “Gestire il canale- modificare Endpoint” è possibile modificare le URL registrate precedentemente sul Sistema di Interscambio, indicando i nuovi indirizzi per la trasmissione e/o ricezione dei file.
La modifica all’endpoint di ricezione ha effetto immediato per tutti i codici destinatario ad esso associati relativamente al flusso di fatturazione B2B/B2C. Per i flussi destinati alle Pubbliche Amministrazioni (B2G), invece, la modifica sarà operativa solo a seguito dell’associazione al nuovo canale effettuata manualmente sull’Indice delle PA (IPA) dagli uffici delle Amministrazioni interessate. A tal proposito, si rammenta che le Amministrazioni, ai sensi del comma 3 dell’art. 6-ter del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 - CAD, sono tenute ad aggiornare tempestivamente, con cadenza almeno semestrale, gli indirizzi e i contenuti dell’Indice secondo le indicazioni di AgID e che la responsabilità connessa alla veridicità e completezza delle informazioni, dei dati e dei relativi aggiornamenti forniti dalle amministrazioni è di pertinenza delle singole amministrazioni.
Attenzione: relativamente al flusso B2G, il mancato aggiornamento su IPA dell’endpoint di ricezione renderà il canale non raggiungibile, producendo quindi delle Ricevute di mancata consegna e conseguente successiva Attestazione di avvenuta trasmissione.

1 Mi Piace