menu di navigazione del network

NAVIGARE IN MYINPS italiano residente estero

Sono un Italiano residente estero (in Francia) e sono riuscito ad ottenere SPID di PosteID. Con SPID, entro in MyInps senza problemi. Tuttavia, appena entrato nel portale, mi viene chiesto di aggiornare i miei contatti, certificandoli con un codice OTP. Ricevo il codice OTP relativo al mio indirizzo elettronico, email , alla mia casella di posta elettronica. MENTRE NON ricevo l’SMS con il codice OTP per potere così certificare il mio numero di cellulare. Ho contattato parecchie volte l’INPS ma non hanno mai risposto coerentemente alla mia domanda. Anche il call center è di pochissimo aiuto. Perché non ricevo questo SMS? È forse perché è un numero di telefono straniero? Come posso fare per recuperare questo codice che mi permette di certificare il mio numero di cellulare è di potere quindi navigare nel portale di MyInps. Ci sono altri Italiani residenti all’estero che hanno lo stesso problema?

Potrei sbagliare, ma la certificazione dei contatti non è una procedura bloccante ai fini della navigazione sul sito INPS, dovrebbe poterla ignorare e proseguire.

Purtroppo non è così. È la prima pagina che compare. Anche se scrivo nella barra in alto quello che desidero cercare, per es. estratto conto contributivo, riappare la pagina della certificazione contatti. Non avrei scritto questo post se potessi navigare sul sito e ottenere ciò di cui ho bisogno!!

Mi dispiace, ma a me risulta che il numero di cellulare sia un dato facoltativo sul profilo. E’ necessaria una tra mail e PEC ed un numero tra cellulare e fisso.

Alla richiesta di Rivedere e aggiornare i tuoi contatti, e’ richiesto:
La scelta tra indirizzo email o pec e la scelta tra telefono cellulare o telefono fisso. (Non ho il telefono fisso)
Se inserisco solo il codice di certificazione contatto email ( che ricevo) e non inserisco il codice di certificazione del numero di cellulare ( non ricevo l’SMS al mio numero di cellulare francese), compare il messaggio: il codice di verifica cellulare e’ obbligatorio! Dunque, non ricevendolo, non riesco ad evitare che appaia nuovamente la schermata di aggiornare i contatti, ogni qualvolta cerchi di ottenere informazioni che mi servono navigando sul sito. Mi chiedo se l’INPS non invia sms verso un cellulare non italiano. La qual cosa mi sembrerebbe assurda……

Ma se mette un qualunque numero fisso (che non mi pare vada certificato) dovrebbe procedere oltre.

Signor Ettore, ho seguito il suo consiglio anche se titubante. Ho inserito il numero fisso di casa di 23 anni fa. In effetti, con il numero fisso non è richiesta la certificazione del contatto.!!!
Ma povera Italia! Non potere ricevere un Sms su cellulare francese. Non dovrei essere il solo italiano residente all’estero. INPS svegliati ed aggiornati, se si vuole avere una Italia in digitale.
Grazie molte. Ho passato settimane a scrivere a MyInps etc e lei mi ha suggerito una scorciatoia……grazie ancora.

Sono contento che ora possa godersi il sito INPS.
Quanto all’SMS sul cellulare straniero, non le impedisce di inserirlo, quindi il sito lo accetta regolarmente, per sapere perchè non lo riceva bisognerebbe saperne di più su chi sia l’operatore mittente oltre a quello di destinazione).
Quanto al povera Italia per favore, lo risparmi. Il sito INPS è uno di quelli che funziona meglio, praticamente tutti i servizi sono fruibili on line senza doversi recare allo sportello ed il call center è, in genere, in grado di fornire una risposta adeguata ai quesiti.

Signor Ettore, grazie del feedback. La mia esperienza con il call center è stata negativa. Li ho chiamati diverse volte e non avevano una risposta o me ne proponevano di bizzarre, oltre al fatto di porre fine alla comunicazione. Con il servizio MyInps Risponde a cui ho scritto diverse volte, anche qui le risposte non erano coerenti alla mia precisa domanda. Mi sono anche chiesto se queste risposte fossero generate da un automa. Dopo più di due settimane di tentativi falliti, ne sono uscito esasperato. Il mio smartphone con numero francese, riceve abitualmente OTP dal Regno Unito come dalla Francia. Non ho numeri in black list. Seguendo il suo consiglio, ho usato un numero di telefono fisso e non di cellulare per potere navigare nel portale. Ma le sembra normale? Questo numero fisso veniva usato anni fa nella casa di famiglia ora dismesso. Ho cercato, di aggiungere nuovamente il mio numero di cellulare una volta entrato nella pagina dove si possono apportare modifiche ai contatti e nuovamente per inserirlo viene richiesto di ricevere un OTP che continuo a non ricevere. E sono dunque costretto a lasciare un numero di telefono fisso che non mi corrisponde. Concordo con lei che quando i sistemi telematici funzionano sono una grande risorsa. Ma non ci si può bloccare su un SMS….(Tra i vari tentativi fatti nei giorni scorsi, sono entrato nel portale dell’Agenzia delle Entrate e anche qui non ricevo SMS sul mio cellulare francese. Ho chiamato il call center e mi è stato riferito che il portale benché accetti il numero di telefono francese, non invia sms fuori dall’Italia. )
Ho pure scritto a Salvatore Aranzulla per avere un suo aiuto ma non ho avuto al momento risposta.
L’ultima risposta in ordine di tempo datami da MyInps risponde è stata quella di inviare la mia domanda a abusocontatti@inps.it. Mi hanno scritto un paio di ore fa chiedendomi se avessi ricevuto un loro sms prova. Ho risposto di no e per il momento non ho più avuto contatti.
La ringrazio nuovamente per avermi suggerito di usare un numero di telefono fisso.
Cordiali saluti.

Buongiorno
anche io vivo in Brasile e sto avendo lo stesso problema da alcuni giorno, quando entro nel sito MyINPS con SPID, la prima pagina che appare è Aggiornamento e utilizzo dei tuoi contatti telematici e finché non aggiorno i dati con il ricevimento dei codici di verifica, non posso andare avanti.
Il problema é che ricevo il codice per email, ma non quello SMS.
Ho provato a digitare il prefisso sia +55 e 0055, ma non ricevo nulla.
Ovviamente ricevo SMS da tutto il mondo, ma non da INPS.
Ho provato anche ad inserire il telefono fisso vero che ho in Brasile e uno fittizio italiano, ma nulla muda.
Qualcuno puó aiutarmi?

Ho inviato una email all’indirizzo suggerito da gabbiano (abusocontatti@inps.it) che mi ha risposto dopo meno di un’ora (molto efficiente).
Per chi avesse lo stesso problema e avesse bisogno di una soluzione: mi hanno risposto che stanno cercando di risolvere il problema e che nel frattempo potevo cancellare il numero di cellulare nel campo cellulare, e di inserirlo nel campo telefono fisso. In questo modo si evita il controllo (con relativa richiesta di codice per SMS) del cellulare, permettendo cosi soltanto il controllo dell’email. A questo punto la verifica è conclusa e si può accedere agli altri servizi di MyINPS.

La risposta datami da abusocontatti riguardo al fatto di non ricevere l’SMS con il codice di verifica relativo al mio cellulare francese è da attribuire al mio operatore telefonico SFR che non riceve sms da enti. Mi è parsa una risposta assurda visto che ricevo sms da enti come HMRevenu&Customs del Regno Unito o semplicemente per attivare SPID di PosteID. E ora ho letto dello stesso problema riscontrato dal signore che vive in Brasile e che dubito abbia come operatore telefonico SFR!!!
PS: INPS si dia una mossa a risolvere questo problema così elementare….Non è concepibile non potere ricevere un Sms dall’INPS se si vive oltre i confini italiani.

Ciao,
Io mi associo ad @ettoremazza nel suo sostenere che l’INPS sta facendo passi da gigante nel processo di digitalizzazione che permette ai cittadini di fare il 99% delle operazioni on line quando prima costava ore ed ore di coda agli sportelli. INPS si sta evolvendo.

Poi, nel tuo caso specifico, ricordo il caso Alicem del 2019 quando lo “spid” francese aveva ricevuto notevoli critiche sul riconoscimento biometrico, sulla sicurezza dei dati personali, il caso dell’hacker Robert Baptiste che aveva hackerato le app “supersicure” del governo francese, il CNIL che in Francia aveva addirittura ventilato una violazione del GDPR da parte dell’app Alicem etc etc
Quindi tutto il mondo è paese: sentire dire “povera Italia” non è bello…direi “povero mondo” che non riesce a stare al passo (in nessun paese del mondo) alla notevole evoluzione tecnologia richiesta negli ultimi anni…

per non parlare, dato che è stato citato il Brasile, del cadastro base do cidadão voluto da Bolsonaro…vi invito a fare ricerche in merito.

Quindi povera Italia, ma povera Francia, povero Brasile etc etc etc

PS: su internet si trovano molti articoli sulla digitalizzazione dei processi della PA in europa e nel mondo…oltre a Brasile e Francia qui citati, prova a cercare anche come gestiscono l’identità digitale in Gemania… notizia recente di fine Maggio…quindi tutto sommato in Italia non siamo messi malissimo con la digitalizzazione…ovvio, in Estonia, a mio parere, sono avanti anni luce…ma non lamentiamoci sempre da buoni Italiani! :slight_smile:

No, se permetti in Italia siamo messi DA CANI poi se altrove sono messi da lombrichi non è una soddisfazione, eh!
Riconosco tranquillamente che INPS è messa infinitamente meglio di altri enti, ma è anche uno degli enti che ha più utenti che risiedono all’estero e hanno necessità dei suoi servizi (recuperare contributi, vedere la propria situazione ecc.) quindi è quantomeno singolare che abbia questo tipo di problema per l’accesso degli utenti che stanno all’estero. Ci saranno pure altri portali pubblici con accesso sicuro da parte di utenti stranieri, no?

Ma infatti…qui si parla di INPS .
Ed INPS é messa bene anzi meglio di molti altri enti stranieri ed italiani.

Gli altri enti pubblici non sono oggetto di questa discussione.

1 Mi Piace