menu di navigazione del network

Omaggi in Fattura Elettronica

Salve,
avrei la necessità di capire come gestire gli omaggi con e senza rivalsa iva.
ho letto sul web e dicono di procedere in questo modo potete dirmi se è corretto?

<DatiGeneraliDocumento>
        <TipoDocumento>TD01</TipoDocumento>
        <Divisa>EUR</Divisa>
        <Data>2018-11-28</Data>
        <Numero>22/2018</Numero>
        <ImportoTotaleDocumento>122.00</ImportoTotaleDocumento>
      </DatiGeneraliDocumento>
<DatiBeniServizi>
      <DettaglioLinee>
        <NumeroLinea>1</NumeroLinea>
        <TipoCessionePrestazione>AB</TipoCessionePrestazione>
        <Descrizione>FORNITURA PC </Descrizione>
        <Quantita>1.00</Quantita>
        <UnitaMisura>PZ</UnitaMisura>
        <PrezzoUnitario>100.0000</PrezzoUnitario>
        <PrezzoTotale>100.0000</PrezzoTotale>
        <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
        <AltriDatiGestionali>
          <TipoDato>descr.agg.</TipoDato>
          <RiferimentoTesto>Omaggio con rivalsa</RiferimentoTesto>
        </AltriDatiGestionali>
      </DettaglioLinee>
      <DettaglioLinee>
        <NumeroLinea>2</NumeroLinea>
        <Descrizione>Storno valori omaggi con rivalsa IVA</Descrizione>
        <PrezzoUnitario>-100.00</PrezzoUnitario>
        <PrezzoTotale>-100.00</PrezzoTotale>
        <AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
        <Natura>N2</Natura>
      </DettaglioLinee>
      <DatiRiepilogo>
        <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
        <ImponibileImporto>100.00</ImponibileImporto>
        <Imposta>22.00</Imposta>
        <EsigibilitaIVA>I</EsigibilitaIVA>
      </DatiRiepilogo>
      <DatiRiepilogo>
        <AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
        <Natura>N2</Natura>
        <ImponibileImporto>-100.00</ImponibileImporto>
        <Imposta>0.00</Imposta>
        <RiferimentoNormativo>Fuori campo IVA</RiferimentoNormativo>
      </DatiRiepilogo>

Mentre per gli omaggi senza rivalsa

<DatiGenerali>
      <DatiGeneraliDocumento>
        <TipoDocumento>TD01</TipoDocumento>
        <Divisa>EUR</Divisa>
        <Data>2018-11-28</Data>
        <Numero>22/2018</Numero>
        <ImportoTotaleDocumento>122.00</ImportoTotaleDocumento>
      </DatiGeneraliDocumento>
    </DatiGenerali>
    <DatiBeniServizi>
      <DettaglioLinee>
        <NumeroLinea>1</NumeroLinea>
        <TipoCessionePrestazione>AB</TipoCessionePrestazione>
        <Descrizione>FORNITURA PC </Descrizione>
        <Quantita>1.00</Quantita>
        <UnitaMisura>PZ</UnitaMisura>
        <PrezzoUnitario>100.0000</PrezzoUnitario>
        <PrezzoTotale>100.0000</PrezzoTotale>
        <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
        <AltriDatiGestionali>
          <TipoDato>descr.agg.</TipoDato>
          <RiferimentoTesto>Omaggio senza rivalsa</RiferimentoTesto>
        </AltriDatiGestionali>
      </DettaglioLinee>
      <DettaglioLinee>
        <NumeroLinea>2</NumeroLinea>
        <Descrizione>Storno valori omaggi senza rivalsa IVA</Descrizione>
        <PrezzoUnitario>-122.00</PrezzoUnitario>
        <PrezzoTotale>-122.00</PrezzoTotale>
        <AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
        <Natura>N2</Natura>
      </DettaglioLinee>
      <DatiRiepilogo>
        <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
        <ImponibileImporto>100.00</ImponibileImporto>
        <Imposta>22.00</Imposta>
        <EsigibilitaIVA>I</EsigibilitaIVA>
      </DatiRiepilogo>
      <DatiRiepilogo>
        <AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
        <Natura>N2</Natura>
        <ImponibileImporto>-122.00</ImponibileImporto>
        <Imposta>0.00</Imposta>
        <RiferimentoNormativo>Fuori campo IVA</RiferimentoNormativo>
      </DatiRiepilogo>
    </DatiBeniServizi>

Verificando su www.fatturapa.gov.it il file non presenta errori.
E’ questa la strada giusta?

Grazie

4 Likes

Buongiorno,

Lei ha trovato la risposta? Interessa anche a me. Grazie!

Saluti,
Camila F.

Purtroppo ancora niente…appena so qualcosa le faccio sapere

Saluti

1 Like

A quanto pare è un dilemma per tutti!
Anche io sono nella stessa situazione, mi accodo…

+1
– questi sono 20 caratteri e più –

Buongiorno , anch’io sono nella stessa situazione , però nell’iva senza rivalsa non va citato l’art. 18 dpr 633/72 ? Ad esempio il mio gestionale per fatturazione elettronica 'Fattura Smart ’ non mi consente di inserire l’importo zero sull’iva , per forza devo inserire un articolo. Qualcuno potrebbe gentilmente spiegarmi quando puoi vendere senza rivalsa iva ? Ho cercato parecchio su internet ma invano .
Ringrazio in anticipo

Ho anche io lo stesso problema.
Il commercialista mi ha fatto fare una fattura come segue (non è che ne fosse convinto al 100%), ma che sia giusta proprio non lo so!!!

<DatiGenerali>
  <DatiGeneraliDocumento>
    <TipoDocumento>TD20</TipoDocumento>
    <Divisa>EUR</Divisa>
    <Data>2019-01-16</Data>
    <Numero>142</Numero>
    <ImportoTotaleDocumento>7.92</ImportoTotaleDocumento>
  </DatiGeneraliDocumento>
</DatiGenerali>
<DatiBeniServizi>
  <DettaglioLinee>
    <NumeroLinea>1</NumeroLinea>
    <CodiceArticolo>
      <CodiceTipo>Codice Art. fornitore</CodiceTipo>
      <CodiceValore>201044</CodiceValore>
    </CodiceArticolo>
    <Descrizione>Caps xxxxxxxx CAFFE' xxxxxxxx (Box da 10 cps)</Descrizione>
    <Quantita>10.00</Quantita>
    <UnitaMisura>Box</UnitaMisura>
    <PrezzoUnitario>1.20</PrezzoUnitario>
    <PrezzoTotale>12.00</PrezzoTotale>
    <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
  </DettaglioLinee>
  <DettaglioLinee>
    <NumeroLinea>2</NumeroLinea>
    <CodiceArticolo>
      <CodiceTipo>Codice Art. fornitore</CodiceTipo>
      <CodiceValore>201046</CodiceValore>
    </CodiceArticolo>
    <Descrizione>Caps xxxxx CAFFE' xxxxxx (Box da 10 cps)</Descrizione>
    <Quantita>10.00</Quantita>
    <UnitaMisura>Box</UnitaMisura>
    <PrezzoUnitario>1.20</PrezzoUnitario>
    <PrezzoTotale>12.00</PrezzoTotale>
    <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
  </DettaglioLinee>
  <DettaglioLinee>
    <NumeroLinea>3</NumeroLinea>
    <CodiceArticolo>
      <CodiceTipo>Codice Art. fornitore</CodiceTipo>
      <CodiceValore>201047</CodiceValore>
    </CodiceArticolo>
    <Descrizione>Caps xxxxxx CAFFE' yyyyyyyyy (Box da 10 cps)</Descrizione>
    <Quantita>10.00</Quantita>
    <UnitaMisura>Box</UnitaMisura>
    <PrezzoUnitario>1.20</PrezzoUnitario>
    <PrezzoTotale>12.00</PrezzoTotale>
    <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
  </DettaglioLinee>
  <DettaglioLinee>
    <NumeroLinea>4</NumeroLinea>
    <CodiceArticolo>
      <CodiceTipo>Codice Art. fornitore</CodiceTipo>
      <CodiceValore>OMAGGI</CodiceValore>
    </CodiceArticolo>
    <Descrizione>Storno Omaggio per tutti i beni/servizi presenti in fattura Ceduti a ZYX P.IVA FRxxxxxxx C.F.: FRxxxxx</Descrizione>
    <Quantita>1.00</Quantita>
    <UnitaMisura>PZ</UnitaMisura>
    <PrezzoUnitario>-36.00</PrezzoUnitario>
    <PrezzoTotale>-36.00</PrezzoTotale>
    <AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
    <Natura>N2</Natura>
  </DettaglioLinee>
  <DatiRiepilogo>
    <AliquotaIVA>22.00</AliquotaIVA>
    <ImponibileImporto>36.00</ImponibileImporto>
    <Imposta>7.92</Imposta>
    <EsigibilitaIVA>I</EsigibilitaIVA>
  </DatiRiepilogo>
  <DatiRiepilogo>
    <AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
    <Natura>N2</Natura>
    <ImponibileImporto>-36.00</ImponibileImporto>
    <Imposta>0.00</Imposta>
    <EsigibilitaIVA>I</EsigibilitaIVA>
    <RiferimentoNormativo>Cessione gratuita ex art. 2/633 senza obbligo di rivalsa ex art. 18</RiferimentoNormativo>
  </DatiRiepilogo>
</DatiBeniServizi>

Secondo voi??

Ettore

Io aggiungerei alla riga dell’omaggio il TipoCessionePrestazione valorizzato con AB Abbuono

Un commercialista mi ha detto che AB Abbuono si riferisce a situazioni differenti e che conviene non indicare nulla nel campo TipoCessionePrestazione dello storno omaggio.
Se qualcuno non è d’accordo e può motivarlo è ben accetto! (su qualsiasi tema inerente alla fattura omaggio senza rivalsa)

Grazie
Ciao

Per esperienza so che ci sono casi in cui :

  • l’azienda non fa nulla e mette l’importo a zero. (ignora completamente la normativa della legge)
  • l’azienda applica semplicemente uno sconto merce pari al valore dell’imponibile.

anche perché (cito)

l’art. 13 del D.P.R. 633/1972 prevede che in tali circostanze la base imponibile IVA sia costituita dal prezzo di acquisto o, in mancanza, dal prezzo di costo dei beni o di beni simili, determinati nel momento in cui si effettuano tali operazioni

Quindi se non ho capito male, andrebbe esposta nella fattura del cliente il proprio prezzo in modo da addebitare l’iva di acquisto.

Sporge solo una domanda… la fattura elettronica esiste dal 2015, possibile che non ci sia una guida o delle specifiche per gestire tutte queste casistiche?

Concordo che nelle fatture Omaggio i prezzi su cui calcolare l’IVA sono quelli di Acquisto non di Vendita. E’ come se l’azienda che fa omaggio fosse un cliente finale “privato” che deve pagarsi pure l’IVA, e lo fa sul prezzo che ha pagato, non certo sul prezzo a cui potenzialmente potrebbe venderlo.

Ettore.

Ma questo significa che al cliente finale esponi quanto hai pagato l’articolo.

Fino al 2009 si faceva in base al prezzo di vendita. Con la legge 88/2009 (art.13 co.2) si fa in base al prezzo di costo

No, almeno no per le fatture Omaggio senza rivalsa. Il “trucco” è fare una AutoFattura intestata a te stesso che ti “autoinvii” dove emerge l’IVA che devi pagare. Il cliente riceve solo l’eventuale DDT.

Cosa diversa per gli Omaggi con Rivalsa dell’IVA, dato che in quel caso è il cliente a dover pagare l’IVA la fattura va fatta a lui e quindi si, verrebbe a conoscenza dei prezzi di acquisto! Almeno, così la so io. Ma forse puoi mettergli in fattura il prezzo a lui e gli fai pagare l’IVA sul prezzo a lui. Paolo Del Romano è sicuramente più afferrato di me sull’argomento.

Ciao
Ettore

Buongiorno a tutti, pure noi stiamo riscontrando lo stesso problema ed abbiamo utilizzato la soluzione di decurtare l’importo degli omaggi con iva 0, natura N2. Il dubbio rimane sul riferimento legge da applicare.
Qualcuno ha risolto correttamente?

Cmq sul portale fatturapa.gov.it potevano sforzarsi solo un poco e mettere quei 5 esempi di tipologie di fatture , così giusto per far stare sereni noi operatori del settore :frowning:

Saluti a tutti

1 Like

non ci arrivano! :face_with_raised_eyebrow:

1 Like

Integro il commento per chiarezza, nel nostro software abbiamo messo di default i seguenti riferimenti di legge, a seconda di avere omaggio imponibile o totale:

.: Cessione gratuita senza rivalsa ai sensi dell’art. 18 del D.P.R. 633/1972
.: Cessione gratuita art.2 DPR 633/72 con obbligo di rivalsa art.18 DPR 633/72

Speriamo che non ci creano noie
Saluti

risolvere “correttamente” è difficile in quanto dovrebbe essere l’agenzia delle entrate a dirlo

per nostra fortuna abbiamo pochi omaggi e quei pochi sono del valore di pochi euro su fatture di qualche centinaio, quindi abbiamo risolto “nascondendo” l’omaggio.
ovvero applicando a fine fattura uno sconto complessivo.

questo comporta ovviamente che la fattura cartacea sarà leggermente differente da quella elettronica.

quella cartacea magari alla decima riga avrà riportato:
articolo xxxxx imponibile 10€ iva 22 -> OMAGGIO

nella fatturazione elettronica quella voce sarà
articolo xxxx imponibile 10€ iva 22
e alla fine del documento si troverà il rigo
sconto concordato 10 € iva 22

la procedura suggerita da ASSOSOFTWARE

Molto interessante Paolo, mi sarebbe piaciuto leggere per intero le righe tagliate nell’immagine, puoi ripostarla per intero oppure fornire il link alla pagina?