menu di navigazione del network

PagoPA - Codice Interbancario


(Andrea Tironi) #1

Buonasera.

E’ possibile verificare il codice interbancario di un ente a questo link:

http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/pagamenti-elettronici/enti-creditori-aderenti-elenco

In caso non ce l’abbia le possibilità sono due:

  1. non ha aderito al nodo dei pagamenti
  2. non gli è stato assegnato il codice interbancario dal circuito CBILL all’adesione

Nel caso 1, che penso diventerà sempre più raro, deve aderire.
Nel caso 2, si può scrivere ad attivazionepagopa@agid.gov.it per richiedere una verifica della situazione. Agid sente CBILL e una volta ottenuto il codice interbancario lo comunica all’ente o a chi ha fatto la richiesta.

Andrea


(Giuseppe Virgone) #2

Ringrazio Andrea per il chiarimento.
Confermo


(Patrizia Saggini) #3

Scusate, ne approfitto per chiedere un chiarimento a proposito del “codice interbancario”: è necessario solo se l’ente ha aderito o vuole aderire a CBILL?
Oppure serve in ogni caso?

La richiesta del codice comporta un’adesione “automatica” a CBILL, oppure bisogna fare qualcos’altro?

Grazie!


(Mauro Bracalari) #4

Ciao @Patrizia, il codice interbancario è messo a disposizione dei PSP per identificare l’Ente Creditore in alternativa allo ID. Oltre a essere utilizzato da Cbill in qualche caso, per esempio, è inserto dall’utente per i pagamenti da ATM. In sostanza serve a dare la più ampia possibilità di utilizzo dei canali di pagamento disponibili.
Non capisco però la domanda riguardo all’adesione a Cbill. Utilizzando pagoPA l’EC non ha necessità di stabilire rapporti contrattuali con i PSP aderenti.
Spero di esperti stato utile.


(Psaggini) #5

Grazie Mauro!
Quindi - se ho capito bene - basta che il Comune mandi una mail alla casella di Agid indicata, chiedendo di completare i dati con il codice mancante e dopo tutto è a posto…
Quindi, tra i vari PSP che la persona può utilizzare il pagamento, ci sarà anche CBILL… corretto?
:slight_smile:


(Mauro Bracalari) #6

Il comune ha a disposizione una Web App per inserire i dati di configurazione, fra cui anche il codice interbancario. L’accesso è riservato al responsabile dei pagamenti del Comune. Se dopo aver inserito il codice CBILL ancora non fosse disponibile significa che il Consorzio deve completare loro attività propedeutiche.


(Patrizia Saggini) #7

Ho mandato una mail alla casella di AGID indicata da @Andrea_Tironi1 e mi è stato detto che il codice Interbancario viene assegnato solo se l’ente è attivo con il mod. 3.


(Simone) #8

Ho mandato ora una mail all’indirizzo segnalato da @Andrea_Tironi1, io ho abilitato anche il mod.3 e vediamo cosa mi rispondono.


(Patrizia Saggini) #9

Buongiorno,
riprendo questo vecchio thread per chiedere un chiarimento:

  • il codice interbancario assegnato al Comune corrisponde al codice CBILL da inserire nell’avviso PAGO PA?

Grazie!


(Giulia Montanelli) #10

confermiamo che il campo “Codice CBILL” presente nell’Avviso di pagamento pagoPA deve contenere il valore riportato nel campo “Codice Interbancario” presente sul Portale delle Adesioni nella sezione “Dettaglio Ente Creditore”