Piattaforma API MANAGEMENT Agenzia Entrate

Prende avvio la fase di adesione dei servizi di libero accesso a alcuni dati a disposizione dell’Agenzia delle Entrate attraverso una specifica piattaforma di API che per il momento parte a livello sperimentale solo per alcune tipologie di interrogazione dati.

Ecco i link ai relativi provvedimenti AdE:

1 Mi Piace

Ne abbiamo discusso qui:

sembra che le API non siano ancora disponibili… anche se il servizio dovrebbe iniziare il 15 maggio !!! :grimacing:

1 Mi Piace

Anche tramite PDND o esterno a PDND?

e chi lo sa!? !

loro comunque si muovono sempre in autonomia e quindi non mi sorprenderebbe che sia esterno

IMHO in questo caso l’AdE ha lavorato sinergicamente e in maniera complementare attestando:

  • su PDND i servizi per le PA;
  • integrando su API management proprio le API per i soggetti esterni.

I profili di accesso alle informazioni sono comunque diversi (e.g., le finalità per cui una PA accede alle informazioni sono più ampie rispetto a quelle per cui vi accedono i cittadini).

1 Mi Piace

Perdonatemi, come si aderisce al servizio? Dal portale dell’AdE ricevo “utente non autorizzato” quando provo ad entrare nel Servizio “Registrazione API”

2 Mi Piace

Non si puo’ aderire, dobbiamo attendere che finiscano di fare i test.

2 Mi Piace

non ancora finito i test ? Mi dice sempre “utente non autorizzato” :confused: Però intanto i big stanno già promuovendo nuovi servizi legati a queste api a cui loro ovviamente hanno accesso prima di noi piccole software house :rage:

1 Mi Piace

Buongiorno, volevo sapere se la situazione è stata sbloccata. Anche noi abbiamo sempre “utente non autorizzato” quando tentiamo di accedere al servizio. CI confermate che ancora non è attivo? Grazie

1 Mi Piace

Ad oggi: NULLA

1 Mi Piace

Ancora nessuna novità?
Inoltre non riesco a capire se sarà disponibile solo per le software house accreditate o per tutte le aziende che ne faranno richiesta.

Ritengo che sia per tutti,
un servizio API così dovrebbe essere,
ad oggi,
nessuna novità (qualcuno è riuscito a registrarsi [chissà come], ed altri no),

molto probabilmente,
hanno sponsorizzato questo servizio, solo per pubblicità,
quando non era ancora pronto…

Io sono registrato ecc… ma ancora l’utenza nelle chiamate è disabilitata. Mi arrendo.

Buongiorno, qualcuno mi sa dire se ci sono novità in merito alla registrazione …ho provato ma ancora mi esce il messaggio “utente non autorizzato”. Grazie

Il servizio pare essere riservato, per il momento, alle sole aziende che gestiscono un proprio canale di accreditamento SDI.

Io l’ho usato e, in ogni caso, per come è concepito ora il servizio è completamente inutile all’atto pratico. Infatti ha un rate limiting estremamente basso, massimo 2 richieste al minuto. Inutile quindi da implementare in un software.

2 Mi Piace

Il limite è concepito per un uso personale. Per l’uso in software redistribuibili è necessario appoggiarsi ai servizi commerciali dell’Agenzia, come dicevo qui Servizi per check Codice Fiscale e Partita IVA - n°20 da marcomarsala

Per uso personale c’è già la pagina web pubblica dove basta compilare il CAPTCHA… a cosa servono le API?

Inoltre non vedo perché queste nuove API dovrebbero essere a uso personale, dato che il rate limiting è vincolato al giro d’affari dell’azienda.

Quali sarebbero i “servizi commerciali dell’Agenzia”? Non penso ne esistano.
Se non sbaglio lei ha inserito il link a un suo prodotto. Per carità, è giustissimo che si sviluppino prodotti per ovviare a mancanze della PA, però sarebbe meglio specificare che non è un servizio ufficiale dell’Agenzia.

1 Mi Piace

Esistono anche i servizi ufficiali del Registro Imprese (Banche Dati Operatori) che ho linkato, mentre per il mio è tutto spiegato nei post successivi a quello che ho linkato. Una API con rate limit per uso personale, senza captcha, può avere senso per le fatture che l’utente emette manualmente da un proprio gestionale, magari in-house (quindi non automaticamente da e-commerce o simili) se la verifica con i servizi dell’AdE è fatta autenticandosi agli stessi con le proprie credenziali dell’Agenzia / certificati del proprio canale trasmissivo SDI.