menu di navigazione del network

Portale alloggiati web


(Marco) #1

Ciao,

è possibile sapere se il portale alloggiati web per la segnalazione alla Polizia delle presenze dei turisti alloggiati presso le strutture ricettive sarà accessibile con SPID o se si tratta di un servizio non regolato dal codice dell’amministrazione digitale?

http://alloggiatiweb.poliziadistato.it/PortaleAlloggiati/


(Luca Bonuccelli) #2

Salve,
ti rispondo per buon senso e non per “autorità”.
l’obbligo per cui “Il sistema SPID è adottato dalle pubbliche amministrazioni” esiste ed esistono anche tempi necessari all’adeguamento.
Essendo però il servizio disciplinato da una norma specifica (Decreto Ministro degli Interni 07012013) si apre una zona grigia sulla quale non sono in grado di fare luce (“vince” il cad o il decreto?).

Davanti a te (IMHO) hai due strade: la prima di “moral suasion” scrivendo qui sul forum e scrivendo al gestore del servizio.
La seconda di fare una segnalazione all’ufficio del difensore civico per il digitale, segnalazione che però potrebbe scontrasi con la zona grigia di cui parlavo prima.

Personalmente, in ottica costruttiva ti consiglio di provare con la prima e solo in caso negativo con la seconda.

Voglio chiamare in causa direttamente i massimi responsabili e tecnici presenti sul forum (non me ne vogliate) @Valerio_Paolini, @spiunno, @umbros in quanto, il caso proposto (IMHO) appare molto importante sia per la tematica trattata (sicurezza pubblica) sia per la quantità di utenti (700k di utenti praticamente quotidiani), sia per la tipologia di utenti (strutture ricettive quindi imprese).

A livello giuridico sarebbe sufficiente un DM che sorpassi l’attuale DM (http://alloggiatiweb.poliziadistato.it/PortaleAlloggiati/Download/DM_07012013.pdf)

Un saluto e buona discussione.

Luca


(Marco) #3

Proviamo con la moral suasion.

A mio avviso la comunicazione tramite il portale alloggiati web non riguarda solo tutte le strutture ricettive italiane, che già sono una utenza bella ampia.

Ma alle strutture ricettive si aggiungono i privati che affittano tramite contratti di locazione breve, in quanto il decreto legge del 24/04/2017 n. 50 prevede si che i soggetti che esercitano attivita’ di intermediazione immobiliare, trasmettono i dati relativi ai contratti, ma di fatto vengono trasmessi solo i dati del locatore e non anche quelli degli ospiti.

Per farla breve e fare un esempio pratico, un privato che affitta una stanza tramite Airbnb deve usare il portale alloggiati web.

Secondo me le soluzioni sono due:

si implementa un accesso con SPID oppure si fanno trasmettere agli intermediari immobiliari anche i dati degli ospiti, oltre a quelli del locatore.

Si eviterebbe alle questure la perdita di tempo del rilascio delle password ai cittadini.


(Enrico Santoprete) #4

Sempre sul tema “portale alloggiati web” qualcuno è a conoscenza della possibilità di inviare dati mediante interfacce dati? Es: web service. Ad oggi mi risulta sia prevista unicamente modalità di inserimento dati manuale, probabilmente la situazione attuale è correlata con il vincolo dell’autenticazione proprietaria.


(Luca Bonuccelli) #5

:grinning:
Se vuoi facci sapere se e cosa ti risponde il gestore del servizio, se poi vuoi puoi scrivere un articolo/post che affronta l’argomento e propone una soluzione oltre che raccontare la tua esperienza. Sono certo che potrebbe avere una cassa di risonanza valida.

Purtroppo non conosco i risvolti ed i dettagli di questo servizio, che si fa sempre più interessante.
Forse non siamo a livelli di killer application, ma sicuramente di notevole platea.

Ed ai cittadini l’onere di avere più password con le 100 scadenze di aggiornamento.


(Marco) #6

Ho fatto segnalazione al difensore civico per il digitale per avere una risposta formale sull’implemetazione di SPID.

Inoltre, ho fatto PEC al commissariato per sapere quali documenti è necessario produrre per ottenere la password ad alloggiati web.

Su internet ogni questura riporta un modulo diverso, ad esempio:

  • Trapani, quattro moduli diversi

https://questure.poliziadistato.it/it/Trapani/articolo/938589899d657ebd626146609

  • Agrigento, un solo modulo per strutture ricettive, nessun modulo per affitto tra privati

http://questure.poliziadistato.it/it/Agrigento/articolo/5730dcffbe7ca312006141

  • Palermo, non sono riuscito a trovare un modulo sul sito e non hanno ancora risposto alla richiesta semplice che avevo inviato tramite modulo di contatto.

(Simone Piunno) #7

Ciao @Luca_Bonuccelli,

il portale degli alloggiati è stato oggetto di uno studio di fattibilità del Team Digitale nel quale oltre a SPID avevamo ipotizzato tra le altre cose:

  • per agevolare le strutture piccole, la revisione completa della interfaccia per migliorare l’usabilità e renderla compatibile con gli smartphone, compresa la possibilità di acquisire i documenti di identità direttamente scattando una fotografia;
  • per agevolare le strutture grandi, l’aggiunta di un accesso API per integrazione con i gestionali alberghieri, la possibilità di connettere un lettore ISO 14443 per leggere direttamente il chip della CIE3.0 e dei passaporti elettronici senza bisogno di fare fotocopie, etc.

L’idea era molto promettente ma è rimasta nel cassetto per mancanza di risorse.


(Luca Bonuccelli) #8

Ciao @spiunno e bentornato dalle ferie

che dire?
di fronte ad uno stimolo non vi siete fatti mancare nulla :wink:

Voglio essere positivo e propositivo: l’analisi, la proposta, lo studio di fattibilità sono un capitale da mettere a frutto.
Spero che possiate inviare il materiale prodotto (appunti scritti su un tovagliolo di carta inclusi) all’ufficio che in futuro ribandirà gara per realizzare il servizio.
Le risorse arriveranno :wink:

PS: ogni volta che vedrò possibilità continuerò a chiamarvi in causa fino all’ultimo minuto e all’ultimo tasto premuto, vogliatimi bene, ok?


(Alessio Santo) #10

Sperando che possa essere di interesse alla community:
abbiamo sviluppato un’applicazione che essenzialmente fornisce ai nostri utenti un’interfaccia più semplice e accessibile da qualsiasi dispositivo (insieme a tanti altri vantaggi) che si chiama MyMaison.
Dopo oltre 3 anni di lavoro con gli utenti, abbiamo perfezionato la nostra libreria di collegamento al portale Alloggiati Web. Possiamo gestire in toto i certificati, generazione, rinnovo ecc… scaricare le ricevute ed effettuare gli invii.
Qualche giorno abbiamo fatto il primo passo verso il rilascio della nostra partner API. Grazie a questa API si potranno effettuare operazioni direttamente sul portale Alloggiati Web via semplicissime chiamate REST.
Maggiori informazioni sul nostro sito: https://www.mymaisonapp.com/api/alloggiati-web/
Alessio Santo, founder @ MyMaison


(Marco) #11

Ciao,

in questo post trovate la risposta del difensore civico per il digitale alla mia segnalazione sulla mancanza di SPID sul portale alloggiati.

Alla fine del post ho provato a fare un elenco di pubbliche amministrazioni che richiedono dati analoghi a quelli richiesti dal portale alloggiati, e che potrebbero essere razionalizzati con una reingegnerizzazione del portale alloggiati che permetta l’esportazione dei dati ad altre amministrazioni secondo il principio dell’once only.


(Lucio Fassio) #12

Siamo la societa in-house per i servizi ICT in Valle d’Aosta e stiamo valutando le opzioni per automatizzare l’invio delle schedine PS al portale AlloggiatiWeb. Ho constatato con grande sorpresa che non è disponibile un ws per effettuare la trasmissione ma solo la procedura manuale, limitata a due specifici browser.

L’automazione resta possibile anche in questo caso, usando Selenium ad esempio ma l’opzione del ws è certamente da preferire per robustezza e linearità.

Ho letto che l’ipotesi del ws è stata valutata ma sospesa per mancanza di fondi, è accaduto qualcosa di nuovo negli ultimi mesi?

Grazie.


(Enrico Santoprete) #13

Grazie della risposta, anche noi dal Trentino (Trentino Digitale) ci stiamo attrezzando con modalità di invio “poco” attuali. Contando che ci sono in Italia, fonte ISTAT, più di 170.000 strutture ricettive censite (esclusi gli alloggi privati ad uso turistico che non sono censiti) che inviano dati alla PS, il risparmio di tempo che si potrebbe avere con integrazioni più aggiornate, sarebbe rilevante per tutti gli operatori del “sistema italiano del turismo”. Periodicamente chiediamo ai referenti PS di zona per sapere se sono previste novità di integrazione, ma le risposte ricevute dal 2012 ad oggi non sono positive…