Prenotazione rilascio CIE: accesso CNS/SPID?

Grazie Valerio, contiamo di vedere presto questa implementazione. Concordo con Matthias, anche la CIE dovrà essere strumento di accesso!

1 Mi Piace

Dover effettuare una nuova registrazione (e quindi generare una nuova coppia username/password) per prenotare una prestazione che si rinnova ogni 10 anni non è particolarmente utile.
Penso che la funzione di una pagina di prenotazione sia più di fare una pre-istruttoria permettendo all’utente di arrivare con tutto ciò che è necessario per il servizio e di non perdere tempo in fila.

Sarebbe per esempio sufficiente chiedere un’email o un numero di cellulare di conferma e inviare un link o un codice di conferma per garantire che chi sta chiedendo esista, senza alcuna registrazione.

1 Mi Piace

non e’ forse meglio sviluppare già dall’inizio i servizi con implementazione di spid? invece di farlo dopo ogni volta?

1 Mi Piace

Ciao @Davidee sicuramente da oggi è necessario farlo.
Quando è partita Agenda CIE SPID era all’inizio quindi va bene anche l’implementazione ora e i colleghi dell’Interno e di IPZS stanno portando a termine le attività di integrazione.

Umberto Rosini
Agenzia per l’Italia Digitale

1 Mi Piace

grazie per la spiegazione !

ecco la penso allo stesso modo: è davvero necessario autenticarsi con ad esempio la CNS per richiedere un semplice appuntamento? O addirittura con SPID?

Probabilmente non è solo un appuntamento, con la prenotazione la persona conferma (o modifica) anche i propri dati, ancora meglio se poi c’è un controllo con l’anagrafe.
Si potrebbe anche prevedere l’inserimento del file della foto.
In questo modo, alla presentazione allo sportello, il rilascio o rinnovo è già “pre-lavorato”, e occorre solo raccogliere le impronte e la firma autografa.
A questo si potrebbe aggiungere anche il pagamento, e il giro è completo!

2 Mi Piace

Io sto cercando di prenotare un appuntamento per rilascio CIE (da circa un’ora) ma il server è lentissimo e la prenotazione ad un certo punto si blocca … (errore “Gateway time out”). Diciamo che è molto deprimente ed irritante … Porca miseria! Un’operazione che potrebbe durare un minuto … non si riesce a concludere nemmeno in un’ora! Riproverò più tardi … magari c’è meno traffico e ce la facciamo …

purtroppo in italia spesso le cose più facili diventano le più difficili. Ma per mettere l’accesso con spid davvero ci vuole cosi tanto? personalmente non me ne capacito o sarò io che non sono del mestiere. grazie di un eventuale risposta.

https://agendacie.interno.gov.it/logInCittadino.do

Quando sarà operativo spid?

Andrea

1 Mi Piace

La situazione a Roma è disastrosa. La prenotazione solo tramite il pessimo TuPassi (non so dire se pessimo in assoluto, o solo come scelta organizzativa). Certo o pessimo per i servizi “a sportello”. Lo usa anche la Regione Lazio per i vaccini e il risultato è sempre negativo. A ottobre scade la CI di mio figlio (farà 4 anni); a inizio giugno il sistema mi presentaVa la prima data disponibile nella seconda metà di novembre. Evidentemente c’è un collo di bottiglia in Comune. Concordo con Patrizia, il modulo del ministero con autenticazione SpID deve diventare un modo per “pre-caricare” tutti i dati al Comune, foto e pagamento inclusi, in modo che l’appuntamento (da prendere anche con sistemi come Qurami) consista solo nel controllo dell’identità de visu e presa impronte digitali (da delegare magari anche presso la polizia di stato e carabinieri).

2 Mi Piace

Update. A Roma dal 1 luglio si passa a Agenda CIE. Per il quale ancora SpID non è attivo. Ci sono novità? A parte la grande perdita di tempo collettiva, sfruttare Roma sarebbe un volano per le adesioni SpID: significa avere un sacco di persone che - invece che creare un profilo una tantum inutile - sarebbero nuovi utenti attivati su SpID.

dopo sei mesi ancora non l’hanno implementato…

andrebbe segnalato alla attivissima FLAVIA MARZANO Assessora Roma Semplice

non centra nulla lei questo e’ un lavoro di agid e/o poligrafico dello stato dato che prenotazione cie e’ un sistema che può essere usato da qualsiasi comune che emette cie, e non solo da Roma

Io penso che visto lei è molto accreditata anche in agid proprio per la sua riconosciuta competenza nell’ambito dell’e-gov, un suo interessamento potrebbe sbloccare il problema.

Non dimentichiamoci che se le cose nella PA non funzionano è perchè manca un concerto dei vari enti sul focus che dovrebbe essere il funzionamento in modo efficiente del servizio.

Non basta dire il problema non è di mia competenza.

Attivato il nuovo portale per la prenotazione CIE
https://www.prenotazionicie.interno.gov.it
senza nessun bisogno di fare alcun login!

Interessante e chiaro l’articolo su Medium:

1 Mi Piace

Ho provato ad accedere ed in effetti è molto semplice e funzionale. Peccato che nessun ufficio di nessun comune propostomi dal sistema abbia disponibilità di appuntamenti. Io ho la carta d’identità a scadenza a marzo 2023. Dite che da qui a là ce la posso fare? (non è un post ironico, vista l’aria che tira…)

Beh, spero proprio di sì! :sweat_smile:
Tenga conto che:

  • Può rinnovare la carta, nel suo caso, da settembre 2022 (6 mesi prima);
  • Molti comuni non aderiscono a PrenotazioniCIE ma utilizzano agende interne, quindi se non vi fosse modo di prenotare sul portale ministeriale provi a contattare il Comune.
1 Mi Piace

Preciso che alcuni Comuni, pur essendo disponibili su Agenda CIE non la considerano ed ignorano gli appuntamenti lì presi (Ad es. il Comune di Palermo), altri gestiscono gli appuntamenti ma non le cancellazioni, tengono quindi un’altra agenda per gli slot che si vengono a liberare (ad es. il Comune di Firenze).@elena_S ti consiglio quindi di chiamare il tuo Comune.
E’ possibile richiedere la CIE anche prima dei sei mesi dalla scadenza come da decreto legge dello scorso 16 luglio 2020 .

  1. L’articolo 36, comma 7, del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e’ sostituito dal seguente: "7. La carta di identita’ puo’ essere rinnovata a decorrere dal centottantesimo giorno precedente la scadenza. Le carte di identita’ rilasciate su supporto cartaceo e le carte di identita’ elettroniche rilasciate in conformita’ al decreto del Ministro dell’interno 8 novembre 2007, recante “regole tecniche della Carta d’identita’ elettronica”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 261 del 9 novembre 2007, possono essere rinnovate, ancorche’ in corso di validita’, prima del centottantesimo giorno precedente la scadenza.".
2 Mi Piace