RAO Pubblico e identificazione

Buongiorno, abbiamo avviato il servizio di RAO pubblico e leggendo le linee guida ci è sorto il dubbio se nella fase di identificazione bisogna procedere alla scansione dei documenti di identità e tessera sanitaria. Infatti in caso di controllo a posteriori sull’identificazione del cittadino che ha richiesto lo spid, l’operatore RAO come potrebbe tutelarsi senza una copia dei documenti con cui ha proceduto all’identificazione?
Ovviamente questa ipotesi operativa ha un impatto sulla gestione della privacy e sulla gestione del processo.
C’è qualche Ente diventato RAO Pubblico che scansiona i documenti?
Grazie

Scusa ma non ci vedo nessuna differenza rispetto a qualunque altro servizio in cui occorre verificare l’identità del cittadino che si ha davanti. In genere vedo che annotano il numero del documento che esibisco e stop. Perchè fare scansione?

Era un dubbio per tutelare gli operatori in caso di future contestazioni.

Mi sa che se l’esigenza continua resta “tutelarsi” si va poco lontano.
Un pubblico ufficiale ha ben l’autorità di identificare una persona con certezza senza bisogno di produrre copie di documenti, cge fra l’altro non tutelerebbero poi questo granché.
Se anche la procedura di identificazione via RAO origina da una richiesta scritta, per il dpr 445/2000 apporre la firma davanti al pubblico ufficiale che la riceve la rende valida, senza copie di documenti di sorta.

2 Mi Piace

In realtà la procedura non produce nessuna richiesta scritta, solo la transazione sulla piattaforma informatica che memorizza i dati anagrafici del richiedente e gli estremi di un documento di riconoscimento e della tessera sanitaria. Ovviamente l’operatore controlla “de visu” la corrispondenza della persona con il documento.

Nell’applicazione viene salvato il codice fiscale dell’operatore, del cittadino e l’id del token, con data e ora di emissione. Volendo ci sono anche i dati criptati, vengono salvati in una tabella a parte e, in caso di contestazione, se il cittadino fornisce il codice di attivazione, si riesce a vederli (questa funzionalità non è presente nell’applicativo).