menu di navigazione del network

Riuso di software in SaaS di altra PA

Se una pubblica amministrazione vuole utilizzare una soluzione a riuso di un’altra PA in grado di erogare il servizio in modalità SaaS è necessario che sia per forza qualificata e registrata sul Cloud Marketplace di AgID oppure tra pubbliche amministrazioni l’obbligo non sussiste?
grazie
Raffaele Fabbri

1 Like

IMHO, “L’altra PA” ha un datacenter in gruppo A? può tenerlo, ma deve comunque fare un piano di dismissione perché non può investire. Se è un B, deve dismettere, rapidamente, e migrare su cloud… quindi non potrebbe erogare il servizio neppure per sè stessa.
Secondo me, “altra PA” posiziona il servizio in questione su SPC-Cloud o uno dei fornitori del Cloud Marketplace. Definite un accordo, e utilizzate lo stesso servizio erogato dallo stesso cloud.

3 Likes

Anche io mi sto ponendo la stessa domanda e mi stavo chiedendo, fra le altre cose, se è sufficiente “appoggiare” la soluzione software su una infrastruttura “certificata” (SPC o Marketplace) o se invece sia necessario dare garanzie maggiori, magari le stesse che devono dare gli erogatori SaaS come ad esempio la 27001 con perimetro sul servizio e non solo sull’infrastruttura o un sistema di processi di gestione strutturato.

Sarei curioso di sentire la vostra opinione in merito.