menu di navigazione del network

SPID e doppio codice fiscale

Salve, come molti nati a Mestre, mi e’ stato assegnato inizialmente un codice fiscale con codice catastale F159 e successivamente uno con codice L736 (Venezia).

Il problema e’ che in passato ho usato quel codice per registrarmi presso alcune istituzioni che ora consentono anche l’accesso con SPID, che ovviamente non funziona.

Ho letto che sarebbe possibile che la PA “unificasse” (non so se e’ la parola giusta) i miei due codici fiscali; questo mi risparmierebbe l’onere di far correggere il mio codice fiscale a chi abbia ancora quello sbagliato (e a dire il vero, non ricordo bene chi sia).

E’ possibile chiedere una cosa del genere? A chi? Risolverebbe il problema con lo SPID?

Grazie

A occhio questo problema sembra riguardare migliaia di persone, se non addirittura decine di migliaia. Non puo’ intervenire il Sindaco, dato che in entrambi i casi si tratta di suoi concittadini?

Forse i CF sono già stati unificati in anagrafe tributaria e in ANPR è che quando tenta di entrare in qualche ente in cui è registrato con quello vecchio questo va a guardare il cf passato dallo spid (nuovo) con quello che hanno in elenco (vecchio) e non trova corrispodenza.
Magari sapendo qual’è l’ente in cui non si riesce a loggare si può fare qualche supposizione.

Non so se a Mestre/Venezia abbiano fatto qualcosa, perche’ non vivo piu’ li’ e ho scoperto il problema con molto ritardo.

Per ora solo uno (che io sappia), e non e’ un sito PA, ma accetta il login con SPID.

Come si fa a sapere se i CF sono gia’ stati unificati?

Che lo sia o non lo sia ti cambia poco, lo SPID ne passa 1, se il sito (che non ci dici quale sia) prevede quello vecchio, l’unica strada è sentire il gestore di questo sito e chiedergli di cambiare l’associazione del cf.
Se ti logghi sul sito dell’agenzia delle entrate, ti funziona SPID?

Temo che la cosa più semplice sia spiegare il problema all’ente a cui risulta il cf vecchio, è lui a confrontarlo con quello che espone il provider SPID. E’ lui a ritenerlo ‘sbagliato’.

Che io sappia, il codice fiscale fotografa la situazione amministrativa al momento della nascita della persona fisica.

Quindi nel caso della scorporazione di un territorio e creazione di un nuovo comune (come nel caso di Mestre):

  • I nuovi nati utilizzeranno il codice fiscale con all’interno il riferimento al codice catastale del comune di Mestre
  • Le persone fisiche già nate al momento della creazione del nuovo comune, continueranno ad usare il codice fiscale con all’interno il riferimento al codice catastale del comune precedente (credo Venezia).

Questo vale anche per le Nazioni Estere (ad es. nati in URSS vs nati in Russia).

Per le persone nate prima della scorporazione, generare ed utilizzare un codice fiscale con all’interno il riferimento al codice catastale del nuovo comune dovrebbe costituire un falso amministrativo.

Questo chiaramente vale in generale e non solo per SPID.

Dovrebbe essere così, nel senso che il codice Belfiore del Comune di nascita dovrebbe essere quello esistente al momento della nascita (anche se poi questo è stato ridenominato o fuso o soppresso) … il problema è che in ambito stato civile se ne vedono di tutti i colori :see_no_evil:

Ho inteso male la situazione, perché ricordavo di un referendum per far tornare autonoma Mestre e non avevo seguito l’evoluzione della vicenda.

In ogni caso vale quanto detto, ovvero che vale la situazione alla data di nascita, quindi il codice Belfiore del comune esistente al tempo.

Quindi ai nati a Mestre dopo il 1926 è corretto assegnare il codice Belfiore del comune di Venezia

Da quello che mi risulta i codici fiscali con Indice catastale Mestre sono stati tutti eliminati e sostituiti quasi 20 anni fa. Credo che debba fare richiesta di cambio del codice fiscale registrato presso queste amministrazioni (lo avrebbe già dovuto fare in passato quando ancora poteva accedere, visto che l’Amministrazione non lo aveva fatto in autonomia).

Accedendo al cassetto fiscale di Agenzia delle Entrate ogni uno vede la propria storia dei codici fiscali attribuiti nel tempo. Il codice fiscale è attribuito considerando la situazione del comune di nascita alla nascita tenendo conto delle risultanze ISTAT ma prima di usare questo riferimento ci sono stati problemi con quanto indicato dai Comuni nei certificati di nascita.

Il problema specifico di Mestre credo sia diverso. Furono assegnati a quel tempo codici di Mestre quando Mestre non era già più un comune autonomo. L’Amministrazione decise di annullare tutti i codici creati e riassegnarne di nuovi per motivi che non sono stato in grado di ricostruire.

Infatti, stavo per scriverlo io. Mestre era comune autonomo, ma non lo e’ piu’ da molto tempo. Per un errore ai nati a Mestre fu assegnato il codice catastale F839 (Mestre), pur non essendo comune automomo. Successivamente fu sostituito il codice giusto, L736 (Venezia).

Si’, credo che alla fine sia l’unica strada.