SPID Persona Giuridica - Portale Ministero Giustizia LSG

Buongiorno,
a partire dal 2022, il portale del Ministero della Giustizia relativo alle liquidazioni delle spese di giustizia (lsg.giustizia.it) richiede l’accesso tramite SPID o CNS e ha eliminato la possibilità di accedere con credenziali.
Il portale serve a presentare istanze di liquidazione per i compensi degli avvocati per attività a carico dello Stato.
Viene utilizzato sia da avvocati “singoli” che quindi accedono come “persone fisiche” sia da avvocati che, invece, hanno costituito uno studio professionale associato con altri avvocati: in quel caso quindi il profilo sul portale è “intestato” al codice fiscale dello Studio e non al singolo avvocto.

Il portale offre attualmente la possibilità di scegliere di accedere con SPID personale, SPID professionale persona fisica e SPID professionale persona giuridica.

Il problema che sto riscontrando è che, per gli studi associati, l’unico modo per accedere sarebbe quello di munirsi di SPID professionale persona giuridica.

Tuttavia ho provato a contattare diversi Identity Provider (aruba e Namirial) e ho scoperto che tale servizio, pur essendo teoricamente esistente, non è offerto.

Qualcuno conosce se lo SPID per persone giuridiche sia effettivamente offerto in qualche modo da qualche operatore? O altrimenti quali modalità possano essere utilizzate per ovviare al problema e riaccedere all’account della persona giuridica?

Ho aperto un ticket per assistenza, ma il supporto ha comunicato che avrebbe dovuto interpellare il Ministero.

1 Mi Piace

bella domanda…seguo…per vedere se qualcuno ha la risposta!

1 Mi Piace

Io sapevo che il servizio era offerto almeno da Register (SPIDItalia), Namirial (strano che abbiano detto no), Infocert e Poste. Forse hai posto male la domanda.
Tutti questi servizi però credo che servano ad attribuire uno SPID a una persona fisica per uso professionale. Lo SPID per la persona giuridica scollegato da un c.f. personale non credo che esista.
Magari puoi sentire direttamente dall’Ordine degli Avvocati, penso che il problema sia abbastanza diffuso e loro sicuramente a livello professionale avranno un canale diretto col Ministero per esporre il problema.

2 Mi Piace

Sarebbe utile sapere se tale affermazione è stata ufficialmente comunicata dal Ministero, oppure se è una supposizione di chi ha posto la domanda.
Analogamente, sarebbe utile sapere se un avvocato di uno studio associato ha tentato di identificarsi tramite la sua identità digitale SPID persona fisica.

Limitandoci alla domanda, sembra che quella richiesta sia un’identità digitale ad uso professionale per la persona giuridica (tipologia 4) come definito dall’Avviso SPID n°18.

Dal sito ufficiale AgID, si evince che allo stato attuale 4 IdP rilasciano identità digitali ad uso professionale:

Ma mentre per i primi 3 si specifica che essi rilasicano solo identità digitale uso professionale della persona fisica (tipologia 3), non si afferma nulla per l’ultimo IDP.

Credo quindi che Register rilasci sia identità di tipologia 3 che di di tipologia 4

1 Mi Piace

Grazie mille per la risposta.
Provo a capire se Register offre il servizio.

Per quanto riguarda i chiarimenti che richiedi:

  1. la necessità dello SPID Persona Giuridica non è solo una mia supposizione, ma è in effetti stata comunicata ufficialmente dal Ministero nel manuale utente del portale, pubblicato in https://lsg.giustizia.it/assets/docs/manuale_utente_istanzaweb_v.1.2.pdf
    Al punto 3.3 viene previsto
    3.3 REGISTRAZIONE STUDIO ASSOCIATO
    Dopo aver effettuato l’autenticazione tramite SPID uso professionale della Persona Giuridica ed aver autorizzato l’invio dei relativi dati, l’utente verrà indirizzato alla pagina di Registrazione del Percipiente di tipo
    Persona Giuridica/Studio Associato

  2. In caso di accesso con SPID o CNS di un avvocato socio dello studio professionale, si apre la pagina di registrazione persona fisica e non si accede all’account della persona giuridica.

Grazie mille ancora!

Register.it mi ha risposto
Lo SPID professionale originariamente pensato da AGID è lo SPID professionale per Persona Giuridica.
Al momento però le Pubbliche Amministrazioni non sono ancora adeguate per accettare queste credenziali, pertanto, in accordo con AGID, rilasciamo credenziali SPID professionali per Persona Fisica (queste credenziali saranno poi convertite da parte nostra in SPID professionali per Persona Giuridica non appena i portali PA saranno adeguati).

Per attivare SPID ad uso aziendale è necessario quindi attivare:
- SPID P.IVA (SPID MASTER) > € 35 + IVA all’anno
- SPID Professionale per Persona Fisica, da associare allo SPID MASTER, per ogni soggetto abilitato ad operare per conto dell’azienda > € 35 + IVA ciascuno all’anno
- per il riconoscimento iniziale si può procedere: gratuitamente se in possesso di firma digitale o lettore di smartcard per tessera sanitaria/CNS, altrimenti forniamo il riconoscimento via webcam a € 49 + IVA una tantum per persona > il riconoscimento è da fare sia per SPID P.IVA che per SPID Professionale per Persona Fisica

Lo SPID P.IVA sarà intestato all’azienda e sarà richiesto dal legale rappresentante della società stessa o da un soggetto che ha poteri di firma in visura camerale. Questo SPID non viene utilizzato per l’accesso alle PA, che invece può essere effettuato solo tramite SPID professionale Persona Fisica, previa delega attiva alle PA (per le modalità di invio della delega è necessario contattare direttamente l’ufficio della Pubblica Amministrazione).
Anche Il legale rappresentante, se ha necessità di accedere ai portali PA e operare, deve attivare per se stesso uno SPID professionale (in questo caso non ci sarà bisogno di inviare per lui la delega alle PA).
I tempi di attivazione vanno da 1 a 3 giorni lavorativi.

Le credenziali SPID professionale per Persona Fisica potranno essere utilizzate dalla persona fisica anche ad uso personale come cittadino privato.
Accedendo ai portali tramite SPID professionale per Persona Fisica è possibile scegliere se operare per conto della società o come persona fisica; una volta che queste credenziali saranno convertite in Persona Giuridica, si opererà esclusivamente per conto della società.

Francamente non ci sto più capendo nulla

2 Mi Piace

Grazie di aver condiviso questa risposta, chiarificatrice (nei limiti della chiarezza che possano assumere le regole in Italia)! :grimacing:

Da quanto capisco, quindi:

  • Lo SPID Persone Giuridiche esiste sulla carta, ma non è ancora de facto utilizzato;
  • Lo SPID Professionale Persone Fisiche che esiste ed è utilizzato ed associa il CF della persona fisica alla PI dell’Azienda, pur essendo proprio del soggetto, viene utilizzato in via transitoria contenendo al proprio interno l’attributo con la PI della società.

Quindi, per uno studio associato, tutti dovrebbero dotarsi di SPID Professionale per Persone Fisiche, secondo le modalità indicate dall’IdP, e ognuno usare il proprio per rappresentare la società (agganciandosi implicitamente allo SPID Persona Giuridica)…

Un po’ macchinoso più che altro come ragionamento che dal punto di vista pratico, però con il quadro attuale non mi stupisco che questa sia l’unica soluzione percorribile!

EDIT:

Aggiungo che, consultando il sito del Ministero della Giustizia indicato, sia cliccando su “SPID Professionale Persone Fisiche” che “SPID Professionale Persone Giuridiche”, la schermata di scelta dell’IdP riporta sempre la prima dicitura: probabilmente, anche dal punto di vista tecnico le procedure sono attualmente assimilate.

1 Mi Piace

Ti consiglio di scrivere a spid.tech@agid.gov.it, illustrando il problema e riportando:

  • Il link al manuale istanzaweb e il contenuto del punto 3.3
  • la risposta integrale dell’IdP Register

Thread veramente MOLTO interessante.
Quindi riassumendo, sembrerebbe che il Ministero della Giustizia abbia fatto un balzo in avanti anticipando gli ISP e AGID, richiedendo un qualcosa che ancora sul mercato non esiste. E che questo qualcosa, che effettivamente servirebbe molto, non esista per problemi lato PA e non lato fornitori.
Se è così, effettivamente il problema si può risolvere molto velocemente risolvendo il problema particolare, ma aprendo una voragine di altri problemi collaterali (ex. se posso usarlo con Giustizia, perchè non posso usarlo anche per la PA X?)
Piuttosto, sarebbe da capire perchè questa idendità sia così costosa e se AGID può o meno imporre che gli ISP accettino identità SPID già esistenti (professionali e non) da accoppiare all’identità “master” di persona giuridica, senza doverne ricreare di nuove presso il provider dell’identità della persona giuridica pagandole ex novo.

1 Mi Piace

Pare che il Ministero si sia accorto del problema. Il ticket di assistenza ha ricevuto questa risposta

Gentile Utente,
è possibile gestire le istanze di Persone Giuridiche/Studi Associati precedentemente inviate accedendo tramite SPID Persona Fisica/Professionale Persona Fisica, dopo aver richiesto ed ottenuto la riconciliazione. Per richiederla o per problemi connessi alle istanze presentate con la vecchia piattaforma, si prega di inviare una mail all’indirizzo riconciliazione.siamm@giustizia.it specificando l’Ufficio Giudiziario presso il quale pendono le precedenti istanze alle quali si vuole accedere, e indicando i seguenti dati:

** NEL CASO DI PERSONE FISICHE con codice fiscale errato sulla vecchia utenza occorre indicare: nome, cognome, data di nascita e codice fiscale utilizzati nella piattaforma precedente, oltre i dati associati all’attuale SPID utilizzato per l’accesso alla piattaforma;*
*NEL CASO DI RICHIESTA DI ACCESSO A PRECEDENTI ISTANZE RIGUARDANTI SOGGETTI GIURIDICI occorre indicare: denominazione e partita iva del soggetto giuridico e documentazione dei poteri rappresentativi, oltre i dati associati all’attuale SPID utilizzato per l’accesso alla piattaforma

Cordiali Saluti

Inoltre, sul portale è ora presente questo banner

In sostanza, è necessario chiedere e ottenere la “Riconciliazione”** in modo che l’account della persona fisica sia abilitato ad accedere quale delegato della persona giuridica.

4 Mi Piace

Interessante.
Quindi, se non interpreto male la questione, si occupa il Ministero, manualmente, di associare le utenze SPID al CF/PI del soggetto giuridico…

A questo punto quindi neanche lo SPID professionale di persona fisica sembra essere tanto utile quindi.

Mi sa che erano un po’ troppo ottimisti e si sono resi conto di avere banche dati non pronte ad accogliere uno strumento, peraltro ancora in fase embrionale! :sweat_smile:

No, in realtà credo che abbiano predisposto uno strumento per cui non esiste (ancora) possibilità di utilizzo nel modo in cui è stato pensato. Tipo ad es. una porta con serratura elettronica per cui non c’è sul mercato italiano assolutamente nessuno che venda la chiave, che invece in Giappone usano da tempo. Allora si mette qualcuno al campanello per aprirla a richiesta, in attesa che qualcuno si metta a vendere la chiave.

3 Mi Piace

Questo credo che dipenda dal fatto che l’identità digitale professionale per persona fisica la rilascia l’identità master (o comunque l’organizzazione) con meno formalismi identificativi e poi la gestisce, nel senso che se uno abbandona l’organizzazione, l’organizzazione gli pialla lo SPID. Concettualmente potrebbe anche essere possibile associare lo SPID persona fisica comune mortale allo SPID aziendale persona giuridica ma pragmaticamente mi sembra un po’ complicato. l’IdP del master aziendale dovrebbe scrivere fra i dati dello SPID del “dipendente” che magari è di altro IdP…, oppure dovrebbero innescarsi a ogni identificazione meccanismi interoperabile di verifica fra IdP diversi. Così è più autocontenuto.

EDIT: meno formalismi identificativi nel senso che e’ la tua organizzazione che ti identifica con tutti i crismi, non devi andare alle poste, dal tabaccaio, in webcam ecc.

2 Mi Piace

Io ho comprato spid professionale con Namirial (avendo già con loro spid persona fisica) e sono 3 giorni che impazzisco per completare l’attivazione. Ad oggi ho pagato ma non sono riuscita a firmare il contratto (nonostante la mia firma digitale sia perfettamente ci funzionante). Devo registrare il nostro studio associato a lsg ed è davvero molto difficoltoso…

1 Mi Piace

HO IL TUO STESSO PROBLEMA NON RIESCO PIU’ AD ACCEDERE AL PROFILO DELLO STUDIO.
HO INoltrato la richiesta di conciliazione ma ancora non riesco ad accedere. Qualcuno ha risolto?

Io avevo acquistato lo SPID persona giuridica Namirial per lo studio, ma successivamente Namirial mi ha comunicato che il servizio persona giuridica non è attivo e ho chiesto il rimborso.
L’unico modo per accedere credo sia chiedere la riconciliazione con le modalità indicate nel post sopra

Buon giorno, purtroppo abbiamo anche noi lo stesso problema, non riusciamo ad entrare nella pubblica amministrazione.
Abbiamo fatto lo SPID professionale tramite Sielte e mi da errore.
Invece se entriamo con lo SPID infocert personale persona giuridica vediamo solo i documenti personali e non quelli aziendali.
Già inviati svariati ticket ma nessuna risposta.
Inviato anche email a riconciliazione.siamm@giustizia.it e anche li nessuna risposta.
Inviato visura camerale per attestare che la persona fisica è rappresentante della società ed anche li nessuna risposta.
Ogni giorno apro in ticket.
Cosa si può fare per riuscire ad entrare nella piattaforma?
grazie.

1 Mi Piace

Ho chiesto – per due volte – la riconciliazione delle istanze precedentemente inviate, fornendo tutti i dati dello Studio associato e dello SPID Persona Fisica da utilizzare per l’accesso alla piattaforma, e dopo qualche giorno entrambi i Tickets sono stati chiusi con la seguente motivazione: < Gentile Utente, allo stato degli atti, l’Ufficio Giudiziario competente non ha ancora autorizzato la visibilità delle precedenti istanze. La richiesta di riconciliazione può essere comunque ripresentata, sempre all’indirizzo riconciliazione.siamm@giustizia.it. >.

Ho interpellato l’Ufficio Spese di Giustizia dell’Ufficio Giudiziario presso cui devono essere presentate la maggior parte delle istanze e mi è stato riferito che non hanno ricevuto alcuna richiesta di autorizzazione, aggiungendo che per loro le modalità di accesso al SIAMM sono rimaste immutate.

Vi domando se qualcuno è riuscito ad ottenere la delega per accedere alle istanze del proprio studio associato.

Grazie

Buon giorno a tutti, volevo comunicarVi che noi siamo riusciti ad entrare nella piattaforma siam.
Bisogno inviare una email a supporto siamm, inserire l’ufficio giudiziario di competenza e trasmettere i dati del legale rappresentante con i dati societari ed allegare la visura camerale della società.
Si riesce ad accedere tramite lo SPID personale con SPID Professionale Persona Giuridica .
Dopo 5 giorni il SIAM risponderà.
Spero di essere utile.
Saluti

Io sono riuscito inviando la richiesta di riconciliazione alla mail riconciliazione.siamm@giustizia.it.
Prima di chiedere la riconciliazione è però necessario effettuare la registrazione come “persona fisica” con lo SPID o la CNS che si intenderà utilizzare. (ti registri come persona fisica anche se poi non userai quella funzione)
A riconciliazione effettuata, dopo l’accesso ogni volta puoi scegliere se operare come persona fisica o studio.
come prova dei poteri del legale rappresentante ho inserito una autocertificazione e ho inserito l’elenco di tutte le corti presso cui erano state presentate istanze.
Dopo qualche giorno hanno abilitato l’account e attualmente si vedono tutte le istanze