menu di navigazione del network

Sul firmare e marcare le misure minime di sicurezza (MMS-PA)

L’art. 4 della circolare 2/2017 di AgID stabilisce che il documento che riepiloga le misure minime di sicurezza (MMS-PA) debba essere firmato e marcato temporalmente da due soggetti:

  1. quello di cui all’art. 3 della stessa circolare, definito come “Il responsabile della struttura per l’organizzazione, l’innovazione e le tecnologie di cui all’art.17 del C.A.D.,”, che ora non è altro che il Responsabile per la Transizione al Digitale. Come è noto, deve essere unico per tutta l’Amministrazione;
  2. dal responsabile legale della struttura (?);

Non è chiaro se AgiD intenda struttura == amministrazione, oppure se si riferisca al singolo Dipartimento/Direzione generale/Servizio/Ufficio. Per coerenza col primo punto propenderei per la prima ipotesi, e quindi identificarlo come il Sindaco/Presidente/etc.
Gradirei ricevere le vs opinioni al riguardo.

Inoltre, considerato che le MMS-PA si applicano, appunto, alle PA e che ognuna ha sicuramente almeno un registro di protocollo, la marcatura temporale può essere sostituita dalla protocollazione del documento? La data certa sarebbe assicurata comunque.