menu di navigazione del network

Tecnologie e framework utilizzati

In attesa di avere il codice su github, vorrei sapere quali tecnologie e framework sono state selezionate per la web app e per le app native.

Grazie

Se ho compreso bene la domanda ti rispondo che un tema puo’ essere sviluppato su qualsiasi cms e framework css, partendo dalle linee guida PA. La domanda -se mai- dovrebbe essere: qual è il cms che offre maggiore affidabilità scalabilità e sicurezza?

Non era proprio questa la domanda. Sto lavorando su un progetto in Regione Umbria che dovrebbe produrre un’applicazione mobile. Ci troviamo di fronte alla scelta di sviluppare in linguaggi nativi (iOS e Android) o tramite framework e poi compilare (ad es. tramite Apache Cordova). Mi chiedevo se voi avevate già affrontato questa problematica e se avete fatto una scelta in tal senso.

1 Mi Piace

Non credo ci sia una risposta univoca. Io personalmente preferisco utilizzare i linguaggi nativi.

Avete già ultimato l’app?

C’è un modo per integrare la Carta del Docente come formula di acquisto in un sito Wordpress/Woocommerce? Se sì avete delle linee guida di riferimento? Grazie.

No, la domanda non era quella. Il sito WP/WOO in questione è da tempo online e si occupa di vendere libri per la scuola e per l’aggiornamento docenti, quindi il cms non si cambia. Dobbiamo però inserire la possibilità di far utilizzare la Carta del Docente a chi ne può beneficiare in modo che l’acquirente, selezionato CdD per l’acquisto, possa inserire il coupon emesso e termini l’ordine dal carrello di WOO.

E’ tutto nelle linee guide e, se non c’è quanto cerca qui sul porta, metta mano al codice ed integri il tutto passando (se serve) da un plugin. Personalmente non uso piu’ Wp/Woocommerce (che, per come la vedo, non è la soluzione corretta per fare ecommerce, infatti ho abbandonato da tempo questo cms per passare a Prestashop e Magento).

Grazie del consiglio ma in Prestashop oltre ai noti problemi di sicurezza ancora irrisolti, esiste un solo plugin realizzato da Arte & Informatica che per altro non serve a molto in termini di interazione con il carrello, quindi provvederò a studiarmi bene le linee guida. Magento lo conosco poco e graficamenteda quello che vedo online è molto rudimentale.

1 Mi Piace

Prego.

Ps. Non mi risulta che Prestashop abbia noti problemi di sicurezza (è anche appena uscita la versione 1.7.3). Magento dovrebbe approfondirlo. I temi per entrambe le piattaforme possono essere acquistati o realizzati ad hoc (io preferisco la seconda soluzione). I plugin qualora non esistano si creano, sulla base di quello che è lo scopo e la funzione che devono svolgere. Saluti.

1 Mi Piace

Ciao a tutti.
Per chi fosse interessato ad integrare la Carta del Docente come sistema di pagamento in Wordpress/ Woocommerce.

1 Mi Piace

Prestashop oltre ai noti problemi di sicurezza ancora irrisolti

PrestaShop non ha problemi di sicurezza noti non ancora irrisolti e non è meno sicuro di Magento o altri CMS e sicuramente rispetto a WP è Fort Knox. Per quanto riguarda il modulo di pagamento 18app da noi sviluppato questo è semplicemente un gateway di pagamento e per la 18app. Rispetto al metodo di pagamento per la Carta del Docente è disponibile solo la versione light, mentre per la Carta del Docente esiste una versione PRO (solo per PS 1.5 e 1.6) che permette anche di convertire i buoni CD da spendere come meglio si crede, in questo modo è possibile anche avere pagamenti parziali (una parte con il buono CD e il restante come meglio si crede).

Resta inteso che tali funzionalità nei limiti del WebService di SOGEI e delle chiamate SOAP allo stesso sono estendibili dietro preventivo. Purtroppo il sistema è limitato e non è possibile per esempio impedire l’acquisto dello stesso prodotto in due ordini separati da parte dello stesso cliente con i buoni scuola. Le chiamate SOAP non restituiscono nulla riguardo ai prodotti acquistanti/venduti. Nulla viene nemmeno inviato, il WebService si limita a controllare importo e validità del buono, non raffronta nemmeno il CF.

Il motivo poi che esiste solo il nostro modulo è dato dalla carenza da un lato della documentazione ufficiale e dall’altro da un mercato troppo ristretto.

Prima del rilascio della nostra guida gratuita all’attivazione dell’esercente e della nostra segnalazione a SOGEI degli errori contenuti nella loro scarna guida ufficiale, erano pochi gli esercenti che riuscivano a generare il certificato e attivarsi.

assolutamente si, prestashop che mi risulta (e lo uso) che NON abbia problemi di sicurezza.