menu di navigazione del network

Cashback - Situazione dopo quasi 5 mesi

Lo strumento c’è e si chiama GdF,anche online.Il “problema” è che non è possibile ovviamente fare segnalazioni anonime. Lo strumento dovrebbero inventarlo per cambiare il senso civico dell’italiano medio.

A me un tabaccaio ha chiesto un supplemento di 10 cent x pagare con la carta (mi sono rifiutato)

anche questo non presenta dei termini per segnalare?

No questo e’ decisamente peggio. E’ appropriazione iindebita o peggio estorsione in ogni caso credo sfioriamo il penale.

Qualcosa mi dice che l’economista che preferisce firmarsi come Maigret in fondo all’articolo, sia Margo … oh magari chissà, è solo un caso che entrambi usino uno pseudonimo francese …

poco più di 750 milioni di transazioni in sei mesi ad una media generale per difetto di 10 euro per transazione, fanno 7,5 miliardi di euro in valore transazioni da cashback.

Per una media iva del 17%, fanno 1 miliardo e 250 milioni di iva cash per il governo,.

Va aggiunto almeno il 35% minimo in tasse del reddito derivante da 7,5 miliardi tracciati, sono altri 2,6 miliardi in tasse, totale operazione 3,85 miliardi incassati dallo stato.

Se guardiamo la differenza di contributi fiscali tra nord e centro-sud c’è da spaventarsi, in teoria buona parte di più della metà dei 3,85 mld, più di un miliardo e mezzo, dovevano essere contribuiti in più per lo stato da quelle zone che più di altre non rispettano le regole contributive.

Evidentemente la pressione ipotizzata con il cashback di stato, o ha funzionato solo al nord dove non ce ne era bisogno, oppure stava funzionando troppo al centro-sud creando problemi di difficile gestione.

Basterebbe conoscere la regionalità del valore delle transazioni per comprendere gli effetti e le conseguenti decisioni di cambio di strategia del cashback di stato. Una strategia che con il posticipo dei rimborsi ha dato un esempio pessimo che colpisce pesantemente la fiducia nella Stato

Torno su questo argomento sottovalutato perché ho notato che nel DECRETO-LEGGE 30 giugno 2021, n. 99 è specificato:
2) dopo il comma 3 e’ inserito il seguente: «3-bis. L’attribuzione del rimborso previsto dall’articolo 8 avviene nei limiti dell’importo di euro 150 milioni per ciascuno dei semestri di cui all’articolo 6, comma 2, lettere a) e c). Qualora le predette risorse finanziarie non consentano l’integrale pagamento del rimborso spettante, questo e’ proporzionalmente ridotto.».
L’articolo 8 del DL di novembre 2020 è quello relativo al rimborso del SCB.

L’unico motivo che mi venga in mente per il quale i 150 milioni non possano tradursi in 1.500 euro per i singoli vincitori è che i vincitori finali possano essere in numero maggiore di 100.000.
Prevedono degli ex aequo (es. transazioni senza orario preciso o stessa ora/minuto)?
Oppure a causa dei reclami prevedono di dover premiare più dei 100.000?
O altro?

Che cosa ne pensate?

Che conti hai fatto?
La stragrande maggioranza delle transazioni corrisponde ad acquisti che NON avrebbero corrisposto ad evasione ( GDO, benzina… ) quindi l’IVA recuperata dallo stato grazie al CB è poca cosa… Tra l’altro questo è il principale appunto rivolto dalla Corte dei Conti al programma.
Premesso che l’equazione transazioni CB = fatturato emerso è sbagliata per quanto sopra, hai confuso il fatturato dei commercianti con il loro reddito, ed hai assunto un’aliquota media del 35% che non sta né in cielo né in terra…
LO STATO HA INCASSATO GRAZIE AL CB UNA PICCOLA FRAZIONE DI QUANTO HAI STIMATO (dovendo pagare i premi ci rimetterà).

Margo ha scritto un mucchio di stupidaggini p.es. sull’IVA, ma ad essere d’accordo con lui nel criticare il CB / SCB come implementato non sono solo i quasi omonimi di nickname; ci sono (con motivazioni più serie, articolate e documentate) la maggior parte degli economisti, oltre che i magistrati contabili (CdC) e un tale Mario Draghi che di economia ne sa più di me, te e tutti gli utenti di questo forum messi insieme.

sulla destinazione delle transazioni tutta da dimostrare e verificare adeguatamente vale eventualmente la prima ipotesi di cambio strategia cashback che ho descritto, i miei conti sono fatti in notevole difetto da chi ha esperienza decennale di attività con regolare contribuzione, se qualcuno riesce a venirne fuori pagando meno tasse probabilmente vive in un’Italia diversa da quella dove vivo io

  1. ho parlato del CB / SCB come implementato fino a giugno, non dei correttivi proposti da te come da tanti altri
  2. la concentrazione del CB su attività non soggette ad evasione l’ha denunciata la corte dei Conti, vai a dire a loro che si sbagliano
  3. Che anche applicata al solo fatturato emerso grazie al CB (una parte minore) l’aliquota del 35% sul fatturato sia spropositata lo dicono le statistiche ufficiali…

Nel mio piccolo, come ho scritto ieri:
-con mille transazioni e 6000 euro spesi non ho fatto emergere un solo centesimo di evasione.

  • facendo 5-6 volte le transazioni che avrei fatto normalmente ho prodotto un (piccolissimo) danno a commercianti comunque onesti/ non evasori, che hanno avuto più spese a parità di fatturato = meno reddito (quisquilie) = meno gettito fiscale per lo stato, sia pure per pinzillacchere

Buon giorno, ma nessuno ha notato che questa mattina nulla è cambiato di transizioni e posizioni?
Secondo voi perché?

Troveranno il modo per mettere in ordine cronologico le transazioni degli Spizzichini che ne hanno lo stesso numero, in caso di ex equo sull’ultima si va sulla penultima e così via…
A novembre quando pagheranno i ricorsi saranno già stati processati…

Niente di strano, non è la prima volta che ritardano, è anche domenica

Può darsi, ma allora come spieghi quella modifica introdotta dal nuovo DL?
Come mai i 150 milioni potrebbero non tradursi in 1.500 euro per i 100.000 vincitori?

“Evidentemente la pressione ipotizzata con il cashback di stato, o ha funzionato solo al nord dove non ce ne era bisogno”… si vede che al nord ci vivi anche tu. Per quanto concerne i criteri citati nella tua risposta, non vedo riferimenti certi e note verificabili, ti ringrazio per le tue gradite opinioni, ma senza prove, sono aleatorie

Un altro decreto scritto coi piedi? :laughing:

Se hai dei dati per sostenere che la corte dei Conti ha dichiarato il falso prova a renderli pubblici…
A quanto pare nessuno di noi due si fa convincere dall’altro, quindi per me questa discussione è chiusa

In ogni caso se io fossi 100.001° farei ricorso, e se mi rispondessero che il 100.000° ha lo stesso mio numero di transazioni e la marca temporale dell’ultima transazione è uguale, a norma di legge noi saremmo pari. Non è previsto nella normativa di andare a ritroso sulle transazioni precedenti l’ultima.

Continuo a pensare che troveranno il modo di stilare una classifica con un solo 100000esimo… Ma se anche ce ne fossero 100 (assai improbabile) l’ impatto sull’importo SCB sarebbe solo di1.5 euro.
Credo che la vera battaglia dei ricorsi sarà quella per farsi riconoscere altre transazioni, non quella per la marca temporale

cosa devo smentire una cosa che non vuoi o non puoi dimostrare? non sono il tuo segretario, fai andare le manine e cerca e rendi utilizzabili i dati ufficiali che citi. poi ne potremo discutere