menu di navigazione del network

Home banking di Poste Italiane richiede numero Conto Corrente non presente in avviso

Salve, ho provato a pagare un bollettino PagoPa delle tasse universitarie tramite home banking di Poste Italiane, seguendo questi passaggi:

  1. ho stampato l’avviso di pagamento dal sito dell’Università in formato pdf.
  2. ho eseguito l’accesso sul sito delle poste italiane.
  3. sono andato nella sezione Pagamenti > Bollettino PA.

Il problema è che il sito delle Poste richiede sia il Codice Avviso che il numero di Conto Corrente del creditore[1]. Ho copiato il codice Avviso dal pdf dell’avviso di pagamento, ma non trovo da nessuna parte il numero di conto corrente.
L’avviso di pagamento mi sembra un modello standard -quello che ha in alto a sinistra il logo di pagopa seguito dalla scritta “avviso di pagamento” e il qr code in basso (se serve posso inoltrarlo).

È normale che l’avviso di pagamento non contenga il numero del conto corrente? Oppure non è normale che il sito delle poste lo richieda?

Io penso che sia “in difetto” il sito delle poste, perché l’avviso di pagamento dovrebbe identificare univocamente l’operazione (debitore, creditore, importo…).

Grazie mille per il supporto.

[1] allego screenshot dell’interfaccia dell’home banking delle poste:

ciao

Andrea

Ciao @Andrea_Tironi1 non mi serve aiuto in nessuna delle seguenti cose elencate nel link che mi hai mandato:

completare l’operazione di pagamento;
scegliere il metodo con cui pagare,
il pagamento non è andato a buon fine.

Voglio solo sapere solo se è necessario/normale inserire il numero di conto corrente del creditore quando si paga con pagoPa oppure se è il sito delle Poste fatto male.

Che io sappia non va inserito, dove l’hai visto?

@Andrea_Tironi1 Sul sito delle Poste Italiane, sezione home banking > pagamenti > bollettino pa (ho anche allegato uno screenshot nel primo messaggio).

Mi sembra molto fuori luogo che tu mi chieda “dove l’hai visto?” in risposta ad un post che parla letteralmente solo di questo (il titolo è “Home banking di Poste Italiane richiede numero Conto Corrente non presente in avviso”). Ti consiglio di leggere attentamente i messaggi prima di rispondere con link a guide generiche o al servizio di assistenza di pagoPa, d’altronde la mia era una richiesta molto specifica.

Buongiorno Lucio,

sull’avviso di pagamento è presente la sezione Bollettino Postale PA sotto la sezione Banche ed altri canali?

Andrea

Ho visto lo screenshot.
Di solito chiede l’ente o dati associati all’ente in modo poi da pescare dal nodo l’iban.
Ovvero gli altri PSP non ti chiedono l’iban.

Il link “generico” che ho inserito è quello dell’assistenza pagopa perchè come regola preferiscono si passi da loro per domande.

Le regole di buona etichetta nei forum solitamente indicano che quando si entra in un forum (mi pare questo sia il tuo primo post) ci si comporta con rispetto ed educazione, e se uno risponde senza aver capito la domanda, si rispiega. Poi quando si è senior ci si può anche permettere di dire qualcosa in più , anche se anche in quei casi l’etichetta prevede di rispiegare in caso uno non capisca, a meno che faccia flame volontario.

Andrea

No, non è presente.
Significa forse che non si può pagare alle poste?

E l’iban non è un dato derivabile dal codice avviso? Gli altri PSP come fanno?

Il link che mi hai mandato è dell’assistenza clienti, lo contatterei sicuramente se il mio problema fosse per esempio che un pagamento non è andato a buon fine.
Questa domanda è tecnica e riguarda il funzionamento del sistema, penso che questo forum sia il posto ideale dove chiedere.

Sì, è il mio primo post, ho creato un account apposta.
Rispetto ed educazione ne ho quanti ne vuoi, mi sono solo permesso di farti notare che il tuo comportamento non aiuta e che le risposte alle domande che mi hai fatto erano presenti nei post precedenti. Questo penso che possa e debba farlo chiunque anche se è un “novellino”.

Lungi da me fare flame volontario, piuttosto potresti spiegarmi quale parte della mia domanda non hai capito così la prossima volta cerco di essere più chiaro nelle spiegazioni?

Grazie,
Lucio.

Buongiorno Lucio,

se la sezione non è presente, ci sono forti possibilità che l’Ente non abbia attivato i pagamenti su Poste Italiane per quello specifico incasso. Il Bollettino Postale PA espone il conto corrente postale dell’Ente, che è richiesto dal form di pagamento tramite home banking di Poste

Non è consueto che venga richiesto il conto corrente dalle interfacce di pagamento dei PSP, di solito sono richiesti il numero avviso e il codice fiscale dell’Ente

Andrea

Preferisco ti spieghino altri che sicuramente apprezzerai più di me.

Andrea

Buongiorno Lucio,

le persone presenti su questo forum come @Andrea_Tironi1 sono sempre disponibili ad aiutare; capita di fraintendersi ma è importante cercare di mantenere un confronto costruttivo.

Andrea

2 Mi Piace

Grazie mille, non sapevo che si potesse scegliere di non attivare i pagamenti su Poste Italiane.

Ho già contattato l’ente non appena mi sono accorto di non poter pagare l’avviso in questo modo ma non ho ancora ricevuto risposta.

Quando l’Avviso PAGO PA si può pagare presso le Poste è facilmente riconoscibile, perchè la parte finale contiene una specie di bollettino postale formato ridotto; se non è presente, vuol dire che NON è pagabile presso le Poste, ma solo con tutti gli altri canali di PAGO PA.

Qui dovrebbero esserci le info necessarie.

2 Mi Piace

Non so se può accadere la stessa cosa da home banking, ma negli uffici postali succede questo: un nostro utente si reca col bollettino postale PA e vuole pagare una sanzione, l’incaricato di Poste Italiane apre il gestionale pagamenti e si trova di fronte tre opzioni relative a pagoPA. Nelle prime due vengono richiesti dati aggiuntivi, tra cui l’IBAN e anche altri codici dell’Ente creditore, mentre la terza voce di menù è quella dei pagamenti predeterminati. Da quest’ultima è possibile scansionare il pittogramma “datamatrix” e avviare correttamente la procedura di pagamento, mentre dalle altre due non è possibile farlo. Non è che per caso anche nell’home banking ci sono più opzioni pagoPA?
Valerio

1 Mi Piace

Da un punto di vista tecnico, e’ la solita questione che Posteitaliane non aderisce alla piattaforma pagoPA come gli altri PSP. Per qualche motivo il preesistente strumento di pagamento bollettino elettronico e’ stato integrato in qualche modo con pagoPA. Anche l’interazione fra PSP Poste e il sistema dell’ente creditore tramite nodo dei pagamenti e’ diverso.
In Poste si pagano solo avvisi con la sezione di bollettino postale e, forse, avvisi con iban di destinazione un conto postale (BancoPosta).
Nella sezione bollettino postale degli avvisi analogici e’ esposto il numero di conto postale di destinazione (cosa che cozza un po’ con l’indicazione delle linee guida sui pagamenti elettronici di non esporre in nessun modo le coordinate bancarie degli enti…)

1 Mi Piace

No purtroppo, dall’home banking si può possono pagare solo quelli che loro chiamano “bollettini pagoPa” e sono richiesti i dati che si trovano nella sezione “Bollettino Postale PA” dell’avviso di pagamento.

Grazie mille, questo è il tipo di risposta che mi aspettavo da questo forum.

Ne faccio tesoro anch’io…Grazie Francesco

e si… se l’ente non ha aperto un cc su poste non è presente il bollettino di poste sull’avviso e quindi per il pagamento si devono utilizzare gli altri PSP.