menu di navigazione del network

La APP IO non permette lo screeshot

Salve!

Ho attivato il bonus Vacanze ed ho mandato il codice alla
struttura (blue hotels).

Ma loro mi chiedono, oltre al codice, lo screeshot della
schermata della APP IO dove c’è il codice Bonus Vacanze
ed i CF dei componenti della famiglia, l’importo ecc…

Ma la APP IO non permette gli screeshot (Android)…

come posso fare?

grazie

GP

Se davvero lo screenshot non è consentito, fagli una foto con lo smartphone di uno dei componenti della famiglia…

PS: Certo, se davvero i messaggi ricevuti sono incondivisibili, questa IO e’ una bella scatolina chiusa…

Come dire “rottura di scatoline” :slight_smile: E chi non ha Android o Ios? Niente bonus? No comment.

La funzione di condivisione del codice del Buono Vacanze c’è, ed il buono è automaticamente condiviso fra le varie App IO dei vari componenti lo stato di famiglia…

Il mio problema è che la struttura non si accontenta del codice o del QR-Code, che si può condividere dalla App IO, ma vuole proprio la schermata… e la schermata è bloccata…

c’è da dire che molte altre App “bancarie” o per “pagamenti” NON permettono l’acquisizione dello screenshot…

secondeo me si risolverebbe con la possibilità di estrarre, in PDF o JPG i dati esposti sulla schermata…

saluti

GP

E’ sufficiente che uno dei componenti lo stato di famiglia abbia Android o Ios.
Quindi penso che i casi dei “senza Android o Ios” siano delle unicità, anche perchè chi non ha né Andorid né Ios è probabile che non abbia nemmeno un PC… per cui l’unica possibilità per questi sarebbe recarsi di persona negli uffici della Agenzia delle Entrate…
Ad ogni modo il “bonus” non vale in tutti i casi… per esempio non è valido per affitti di appartamenti ecc…
Quindi le “limitazioni” del sistema operativo da usare … sono secondarie…

Non è detto, può anche essere che usino Linux in modo totale.

1 Mi Piace

Giusto per informazione, con IOS si può fare lo screenshot senza problemi

Ottimo! Adesso ho capito perchè la struttura mi ha chiesto lo screeshot… perchè loro evidentemte usano Ios…

Quindi si potrebbe “liberare” la protezione di Android…

grazie

GP

Certo! ci mancherebbe! Linux per tutto… Anche io sono stato sviluppatore Linux negli anni '90… Slackware, e Mandrake… Una persona che usa linux non ha bisogno, secondo me, né di vacanze nè di bonus… altrimenti che coerenza avrebbe con una vita “full linux” ? Ma alla fine della fiera… quanti sono quelli che usano “full linux” senza avere nemmeno un android (che deriva da Linux) ?
Qualsiasi opera umana ha dei limiti, ad esempio le opere idrauliche, i canali di scolo, vengono progettati per la piovosità massima degli ultimi 30 anni o 50… e domani stesso può piovere di più, causando una alluvione… le autostrade anche… vengono progettate per un traffico “x” e domani ci può essere traffico “4X”… è una questione di risorse e di giusto impiego dlele stesse, perchè non sono infinite… quindi, con buona pace della scelta id vita “linuxiana”… io sarei per cose congrue e fattibili, piuttosto che per i voli pindarici…

Vero, è una scelta diìel team di sviluppo IO.
Devi fare una foto da altro cellulare del cellulare dove hai IO,
se proprio vogliono lo screenshot.

Andrea

ti sei ben spiegata.

Sono un uomo, cmq grazie :slight_smile:

Stavo rispondendo a Giovanna Priori. :wink:

Meno male, temevo un misunderstaning :slight_smile:

Fa comunque piacere (amaro piacere) osservare come anche i privati non siano ancora pronti al digitale.
Che la struttura si senta rassicurata da uno screenshot più che da un codice (che - immagino - gli dia accesso a una verifica tramite un sistema al quale si registra) è tristemente significativo.
Con il digitale la garanzia sta nel sistema, quello che sta fuori dal sistema (su una stampa o su uno screenshot) è solo un etereo promemoria, un indizio per accedere alla fonte.

Che poi, se a questi di blue hotels mandi uno screenshot photoshoppato col doppio dell’importo a loro va bene?

Non sarebbe pero’ male che la politica desse indicazioni su quale e’ la dotazione tecnologica minima per esercitare i propri diritti di cittadinanza.
Personalmente, obbligare all’uso di una app che va su una data categoria di dispositivi mobili (e nemmeno sui tablet almeno fino a un po 'di tempo fa) mi sembra parecchio limitante, quando da anni si parla di interoperabilità, multicanalità, distinzione fra backend e frontend, fra dati e presentazione. ecc.

1 Mi Piace

Anche a me servirebbe fare uno screenshot ma non riesco perché li hanno bloccati

@Giovanna_Priori @Davidee

tl;dr Profilo → Tocca un po’ di volte il bottone con la versione → Gli screenshot sono abilitati

Su Android l’app non permette la cattura delle schermate perché usa FLAG_SECURE, dato che gestisce dati potenzialmente sensibili.

FLAG_SECURE, tra le altre cose, toglie anche il contenuto dell’app dalle anteprime che spuntano quando si passa da un’app all’altra. Lo scenario in cui si sta facendo vedere qualcosa a qualcuno sul proprio cellulare saltando tra applicazioni è molto comune e porta con sé il rischio di rivelare dati sensibili senza neanche entrare in IO.

Però per gli sviluppatori viene disabilitato, quindi potete abilitare la modalità debug andando nella sezione “Profilo” e toccando cinque volte il bottone con la versione dell’app.

IMO dovrebbero farsi bastare il codice.

3 Mi Piace

In modalità sviluppatore va anche con meet di google, mentre prima vedevo tutto nero., great!

Questo è un commento relativo alla app Io che forse condividerò in una issue su Github

Però per gli sviluppatori viene disabilitato, quindi potete abilitare la modalità debug andando nella sezione “Profilo” e toccando cinque volte il bottone con la versione dell’app.

Molto simile alla modalità sviluppatore di Android OS. Degli easter egg sono molto carini per certe categorie di nerd utenti.

Ma credo che la scelta sia discutibile se il pubblico designato è fatto di utenti/consumatori. Certo la strada non dovrebbe essere quella dello screenshot, ma della condivisione documentata, al più l’esportazione di un pdf.

1 Mi Piace