menu di navigazione del network

Le autofatture e la fe


(Paolo Del Romano) #1

In questo articolo del Sole24Ore si fanno alcuni casi di AUTOFATTURE e sulle modalità di creazione di FE:

  1. OMAGGI, AUTOCONSUMO, ACQUISTO AGRICOLTORI ESONERATI : codice TD01

  2. AUTOFATTURA DENUNCIA: codice TD20

  3. REVERSE CHARGE l’autofattura per la creazione dell’iva a debito non va inviata allo SDI


(Paolo Del Romano) #2

Assosoftware dice la sua sulle autofatture (e anche su altro, in attesa di istruzioni AdE).

image

Il link al testo integrale


(Antonia) #3

buongiorno,
in sostanza viene emessa una e-fattura, utilizzando nei dati del cliente i dati dell’agricoltore esonerato, codice operazione T01, nelle annotazioni possiamo aggiungere che trattasi di autofattura di cui all’art. 34 ?
Grazie


(Paolo Del Romano) #4

qui trovi una disamina specifica del tema posto


(angelo) #5

L’immagine del software che mostri a quale software si riferisce ?


(Lippolis) #6

è il portale iva e corrispettivi dell’agenzia entrate


(Paolo Del Romano) #7

Una guida aggiornata sulle AUTOFATTURE nell’era della fattura elettronica LINK


(Antonio Stampete) #8

Ho letto, e sembra abbastanza chiaro, ma ho trovato alcune informazioni che citano quanto segue:
l’Agenzia delle Entrate - durante la ventottesima edizione di Telefisco 2019 del Sole24Ore - ha chiarito che:

“la trasmissione del file xml relativo all’integrazione delle fatture elettroniche ricevute e soggette ad inversione contabile/reverse charge deve avvenire con codice tipo documento TD01 , e non TD20 che identifica l’autofattura e non l’integrazione dei quelle ricevute ”
mentre ad un quesito posto direttamente alla ADE, sempre in riferimento ad acquisto di prodotti agricoli da soggetti esonerati da parte di una Copp. mi ha risposto:
in merito alla sua richiesta La informiamo che l’autofattura può essere compilata inserendo come tipo documento TD20. Che confusione !!!


(Tiz73) #9

Quindi se ho ben inteso l’Autofattura emessa a fine mese per gli omaggi erogati nel corso del mese ai clienti va inviata tramite sistema di interscambio con tipo documento TD01 FATTURA a SE STESSI e con dicitura “Autofattura per Omaggi”
La fattura ricevuta dal sistema di interscambio che ha un identificativo sdi Non va registrata nel registro acquisti con imposta indetraibile.
E’ corretto che pur avendo ricevuto un documento con un identificativo sdi in ricezione non ve ne sia traccia in contabilità?


(Giampaolo Mariani) #10

Buongiorno,
potrei avere un link dal quale si ha l’evidenza della risposta della ADE cosi che posso impostare i miei programmi facendo riferimento a questa discussione.
Grazie anticipatamente dell’aiuto.


(Antonio Stampete) #11

(innanzi tutto spero di aver capito bene la richiesta)
io ho posto direttamente dei quesiti all’ADE che ha dato questa risposta:
Il servizio di assistenza ha in carico la segnalazione numero 19578196 del 01/02/19 14:59 proposta dal/la sig./sig.ra STAMPETE.
Testo richiesta:
Leggo che, nel videoforum del 15.01.2019 del Cons.Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili l’ADE ha ribadito che i documenti con codice TD20 sono solo quelli relativi alle fatture ex. articolo 6, comma 8, D. Lgs 471/97.

Potreste dare una risposta CHIARA emettendo, un fac-simile della autofattura per acquisto di prodotti agricoli come chiesto con segnalazione n. 19566014 del 31/01/19 ? NON mi e` ancora chiaro se utilizzare il codice TD01 o TD20.

Il servizio di assistenza ha individuato una proposta di soluzione al problema.

La soluzione proposta è la seguente:

Gentile Utente,

in merito alla sua richiesta La informiamo che l’autofattura può essere compilata tramite Portale inserendo come tipo documento TD20.

L’autofattura può essere di 2 tipi: per autoconsumo(cedente è uguale al cessionario) oppure ; ‘fatture emesse per conto d…’; ossia fatture emesse dal Cessionario per conto del Cedente.

In quest’ultimo caso il portale permette di modificare i Miei Dati facendo inserire i dati del soggetto per cui si compila una fattura;

Riferirò eventuali aggiornamenti da parte dell’Agenzia delle Entrate.


(Antonio Stampete) #12

da Fatturadigitale.com Oggi

Salve,

in merito alla domanda sull’autofattura inoltrataci lo scorso 25

gennaio, ci sono stati ulteriori chiarimenti da parte dell’AdE, che ad

oggi specifica l’utilizzo dei codici :

TD01 solo per l’emissione delle autofatture in reverse charge interno

ed esterno

TD20 solo per le’missione delle autofatture relative a fatture ex

articolo 6, comma 8 del D. Lgs 471/97

Il 2019-02-01 15:40 Antonio Stampete ha scritto:

Salve,

quindi in merito alla mia domanda, presumo si debba utilizzare il

codice TD01 e non il codice TD20 ?!?

Grazie intanto per l’attenzione.

Distinti Saluti

06.02.2019

ESATTO

la codifica TD20 è solo per FATTURA ACQUISTO MANCATO RICEVIMENTO FATTURA O FATTURA IRREGOLARE

E’ UNA STORIA INFINITA…
Fondamentalmente NON so se utilizzare TD01 o TD20 e ancora NON ho ancora capito se il cedente/prestatore coincide con il cessionario/committente, come peraltro precisato dal team di fatturadigitale…
Saluti


(Giampaolo Mariani) #13

se si passa per un intermediario e’ impossibile far passare come dice ade una fattura avente cedente la partita iva di un socio e cessionario committente la partita iva della cooperativa.
ma se i dati del socio vengono messi nel corpo della autofattura e “td01”, nn basterebbe per rendere evidenza di cosa si vuole fare invece di tutta questa confusione?!


(Damiano) #14

Buongiorno a tutti,
qualcuno ha idea di come si inviano le autofatture agricoltori prodotre con software gestionali ?
Mi spiego, ho un software gestionale che mi permette di creare e gestire lea utofatture, io genero xml, ma il file xml chi lo deve spedire ? Se lo do al “contadino”, per farmelo spedire non mi arriverà mai più , quindi la posso spedire io? In che modo ? Se faccio l’invio tramite il mio portale di servizio “2c solution”, mi rifiuta l’invio perchè la partita iva del mittente non corrsiponde alla mia ed in effetti in caso di autofatture è corretto.
Grazie a tutti


(Paolo Del Romano) #15

in effetti molti provider (ad esempio Aruba) non ancora sono pronti a generare questo tipo di fatture e quindi bisogna farlo necessariamente con F&C


(Damiano) #16

Ciao, grazie, ma il mio software mi genera correttamente il file xml, non capisco come inviarlo, domani provo a firmare con token cciaa e ad inviarlo via pec allo sdi
Grazie, ciao.


(Antonio Stampete) #17

Ho letto l’articolo. Assodato che, nel caso di autofattura emessa da una Coop/Azienda per acquisto di prodotti agricoli da soggetti esonerati, il codice sarà TD01, sono arrivato ad una conclusione, o quasi. Indico di seguito come intendo valorizzare i soggetti:

  1. IdTrasmittente = COOP
  2. CodiceDestinatario = COOP
  3. CedentePrestatore = SOGGETTO CHE CEDE IL PRODOTTO
  4. CessionarioCommittente = COOP
  5. TerzoIntermediarioOSoggettoEmittente = COOP
  6. SoggettoEmittente = CC
    Il dubbio mi sorge su cedente/prestatore: mi è stato riferito che, nel caso di autofattura, coincidono. In questo modo non si capirebbe da chi è stato ceduto il prodotto. Qualcuno può confermare o correggere quanto sopra ?

(Paolo Del Romano) #18

ok…


(Antonio Stampete) #19

Finalmente ho una risposta chiara ! Grazie.


(Antonio Stampete) #20

Mi sorge un dubbio sulla numerazione: segue quella della regolare fattura emessa con TD01 o è un progressivo differente ?