menu di navigazione del network

Nuove Specifiche 1 Gennaio 2020 Versione 1.6

Buongiorno,
mi giungono notizie (fonti vicine ad AssoSoftware ) della variazione delle specifiche tecniche per la Fatturazione Elettronica sia B2B sia B2G che entreranno in vigore dal 01/01/2020 con Versione 1.6 ma sul sito dell’agenzia delle entrate è presente sono presenti solo le specifiche per la versione 1.5… Qualcuno sa qualcosa?

Anch’io ne ho sentito parlare, purtroppo non ho le specifiche, essendo povero non faccio parte di Assosoftware :smile:

1 Like

Non credo che Assosoftware sia autorizzata a divulgarle (seppur internamente ai suoi soci)…

Io non contesto, ne giudico negativamente il comportamento di Assosoftware, che giustamente predilige i suoi associati (che pagano questo privilegio) fornendo in anteprima queste specifiche.

Il punto è un altro, l’Agenzia, che è un ente pubblico, non puoi fornire in maniera esclusiva a un numero ristretto di soggetti privati le specifiche (che teoricamente partano a gennaio). Ma deve renderli disponibili a tutti, e credo che per legge ci siano proprio 60 giorni (non ricordo bene) di anticipo rispetto all’entrata in vigore di nuove specifiche per dar tempo ai fruitori di adeguarsi.

A questo punto mi viene il dubbio che le specifiche escano 1 gennaio e poi sia dato il tempo per adeguarsi…mah

4 Likes

Se dovesse essere successo quanto riportato (e cioè che un’associazione riceva dall’Agenzia Entrate documenti ancora non pubblicati e li condivida solo con i suoi associati) - e spero non sia successo - trattasi di episodio gravissimo.

2 Likes

Tirerei un po’ le somme, visto che ci siamo un po’ allontanati dalla questione iniziale.
Lascerei perdere anche le questioni morali/etiche ed implicazioni legali, che sinceramente poco importano se non hanno conseguenze pratiche (fai causa allo stato perchè da specifiche in bozza solo ad alcuni soggetti? good luck)…la prima domanda è:

  1. Ci sono o no queste specifiche…perchè io non le ho mai avute sottomano, ho solo sentito voci, non verificate.
  2. Se ci sono quando escono e quando entrano in vigore?

Avendo queste risposte ognuno di noi deciderà come agire…per quanto mi riguarda preparo già il codice per gestire N versione xml delle specifiche.

Buon lavoro a tutti

Per ora non ho ancora trovato info in merito, di solito queste informazioni sfuggono o vengono comunicate. Insomma in qualche modo vengono condivise dall’amico, dell’amico, dell’amico… ecc…

Per quanto riguarda AssoSwoftware… non è detto che le modifiche ci siano.
Una possibile chiave di lettura è che AssoSoftware ha fatto da consulente all’agenzia delle entrate per possibili (non confermate) variazioni che l’AdE vorrà adottare dal 2020.
Se a qualcuno di AS è sfuggita la cosa ecco che si palesa la voce di variazioni ma senza sapere quali sono.
quindi per ora non ci sbatterei troppo la testa e per mio conto…
tengo osservato il link dell’agenzia

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/schede/comunicazioni/fatture-e-corrispettivi/fatture-e-corrispettivi-st/st-invio-di-fatturazione-elettronica?page=ivacomimp

Concordo, il nocciolo della questione è se ci sia oppure no una nuova versione da gestire.

Allora, il documento c’è. Come al solito circola in modo “riservato” e a mio avviso istituzionalmente poco corretto. Chi partecipa a tavoli di lavoro riservati, dovrebbe garantire - appunto - la riservatezza ( e questo vale anche nei contesti associativi).
Questo documento peraltro è una bozza gestita internamente da ADE. Avrebbe senso condividerlo in contesti riservati e favorire le richieste di integrazione/suggerimenti da parte degli stakeholders (tutti gli stakeholders interessati).
Del resto non c’era l’ottimo Forum sulla Fatturazione Elettronica istituito presso il Mef? Perché non si è usato quel canale che potrebbe servire proprio in tal senso?
Altrimenti in Italia continueremo a muoverci sul “so, ma non so e non posso dire”.
Le Linee Guida Agid su formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici ad esempio sono state pubblicate ufficialmente in forma di bozza e tutti così possono partecipare a una discussione pubblica.
La trasparenza amministrativa è anche questa.

3 Likes

Faccio riemergere questa discussione che si stava un po’ affossando :sweat_smile:

Le specifiche quindi ci sono, solo che non a disposizione di tutti…mi auguro a questo punto che venga comunque dato a tutti il giusto preavviso e tempo per adeguarsi…

più che esserci, sembra che in giro ci siano delle bozze che potrebbero non variare/variare in parte/cambiare completamente ora del 1 gennaio.
Inoltre tutte le modifiche attualmente effettuate sull’Allegato A non hanno impattato sul normale invio/ricezione delle fatture.
Quindi sbatterci la testa adesso non credo abbia senso.

Io più che altro vorrei sapere se posso prendere ferie, oppure il 2 gennaio devo essere in ufficio in attesa di vedere se tutto funziona :sweat_smile:

Perché il 2?
So già che mi aspettano per le 8:30 dell’1 Gennaio come qualche anno fa :weary:

A parte tutto.
guardando le note riportate sulle variazioni dalla 1 fino alla 1.5 erano tutte modifiche su controlli che non influenzavano nulla.
Fa eccezione solo un aggiornamento sul canale di trasmissione FTP uscito a fine marzo e che si sarebbe attivato l’8 di aprile. Diedero quindi un 8 /10 giorni di tempo per la modifica

Mi aspetterei la stessa cosa

Spoiler.
Ma occhio, io ero pure uno di quelli che dava Guardiola alla Juve, quindi non garantisco anche se la fonte è affidabile.
Da (fine?) gennaio a fine giugno ci sarà un periodo transitorio in cui verranno accettati sia il formato nuovo che quello vecchio (attuale).
Io ai tavoli non partecipo, ma qualcosa ho origliato… pare che

  • il blocco ritenuta sia moltiplicato su N per consentire di mettere Enasarco o ex Enpals o simili, che nella versione attuale non esistono
  • sul bollo ci sia una variazione legata alla non necessità di scrivere la cifra di 2 euro e virtuale
  • la natura delle aliquote iva passa da 2 a più caratteri per consentire di mettere la sottonatura
    C’è ancora qualcosa che non ricordo più ma sono dettagli.
    Mi aspetto un casino nel periodo transitorio perché voglio vedere tutti i programmi di acquisizione che dovranno essere in grado di leggere entrambi i formati…
    Buona fortuna a tutti voi

Intanto grazie per l’informazione, che sia confermata o meno.
Già il presunto periodo transitorio farà “respirare” parecchi (dato che si è anche pensato o giorni di transizione)

Per le modifiche, al momento non sembrano nulla di complesso.
casino nel periodo transitorio, speriamo di no.
alla fine dipende tutto da noi stessi.
Se le aziende hanno un po di testa, useranno i primi 2 mesi iniziali per realizzare la parte ricevente in modo da poter leggere sia le fatture in formato vecchio che le fatture in formato nuovo.
i successivi 2/3 mesi per generare l’emissione in modo da esser pronti per i primi di giungo o fine maggio.

In questo modo non ci sarà discontinuità o problemi nella lettura delle fatture.

Ovviamente mi aspetto anche che certe aziende rinomate, sfrutteranno la cosa per emettere immediatamente fatture con il formato nuovo, rendendo probabilmente corrotta l’acquisizione e conseguentemente cercare di “conquistare” nuovi clienti.

Se le nuove fatture possono arrivare dal 1 febbraio, allora io (che ricevo oltre ad emettere) deve essere in grado di gestire queste nuove specifiche da quella data…indipendentemente dai teorici 4/5 mesi di periodo cuscinetto.

I grandi Player non aspetteranno certo i nostri comodi (Aruba, Zucchetti, TeamSystem, Tre, Tim, Telecom, Amazon, etc) e quando le fatture arriveranno non si potrà tergiversare molto.

Esatto.
Sto cercando di giocare d’anticipo aiutando anche voi altri pesci piccoli come me che soffrite l’assenza di informazioni

Giustissimo, ma tolte le anticipazioni che come dice @Morris possono essere inesatte, bisogna basarsi sulla data di rilascio degli aggiornamenti.

Se gli aggiornamenti escono tra 5, 10, 30 giorni ok. bisogna che per il 1 febbraio siano pronte.

Ma se escono ufficialmente il 1 febbraio (avevo ipotizzato data di rilascio 1 febbraio, limite 1/30 giungo), allora dal primo febbraio si iniziano i lavori e non prima.

Se le grandi aziende ricevono indiscrezioni e realizzano le modifiche su qualcosa che non è dato da sapere alla massa, lo troverei un comportamento inappropriato e scorretto (per non dire di peggio) oltre che dannoso nei confronti degli altri.

Mah! Potevano far coincidere la modifica delle specifiche con il 1 gennaio 2020 ! :man_farmer:

Quindi Paolo mi dici che è passata la legge col formato come da spoiler? Io non ho più seguito