menu di navigazione del network

Portale istituzionale della Regione Emilia-Romagna

E’ stato rilasciato l’8/2/2018 il nuovo portale della Regione Emilia-Romagna, adeguato nel layout alle Linee guida di design: http://www.regione.emilia-romagna.it/

Recependo i suggerimenti contenuti nel precedente post sul portale Digitale:

  • la lunghezza delle righe di testo è stata ridotta
  • i dati personali presenti nel form di contatto sono ora facoltativi
  • la redazione si è impegnata a contenere il sommario delle notizie per evitare che venga troncato.

Segnalo una novità: nel portale istituzionale abbiamo introdotto il concetto di “sito tematico”: si tratta di una porzione del portale che per ragioni “organizzative” o necessità comunicative ha bisogno di una propria identità, pertanto abbiamo introdotto una “testatina” personalizzata con immagine e nome del sito, e per chi naviga da smartphone abbiamo inserito un’ancora (“in questa sezione”) che porta al menù di navigazione contestuale di quel sito.
Alcuni esempi:

Inoltre abbiamo cercato di applicare le indicazioni delle linee guida di design anche a tutte le applicazioni consultabili dal portale istituzionale. Alcuni esempi:

Sempre in conformità alle linee guida di design è stato pubblicato anche il nuovo sito dedicato al programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale Por-Fesr: http://fesr.regione.emilia-romagna.it/
Progressivamente, nei prossimi mesi, aggiorneremo gli altri siti tematici della Regione.

Il software alla base del progetto è rilasciato al pubblico in licenza free software (GNU/GPL v3). Si tratta di un modulo per integrare nel CMS Plone 5 il tema grafico conforme alle linee guida di design. Il repository Github nel quale inviare segnalazioni e contribuire è raggiungibile al seguente link di PloneGovIT, il gruppo di enti pubblici utilizzatori di Plone:
https://github.com/PloneGov-IT/redturtle.agidtheme

Referente (del design): Sara Turra, Servizio ICT regionale – Area siti e strumenti web

Risorse interne coinvolte nel progetto:

  • Servizio ICT regionale – Area siti e strumenti web e Area applicazioni informatiche.
  • Redazione del sito (Agenzia informazione e comunicazione della Giunta)

Risorse esterne coinvolte nel progetto:

  • Jacopo Deyla, contributo al layout e alle verifiche di usabilità e accessibilità.
  • Redturtle Technology, contributo al layout e sviluppo del sito in Plone5.
2 Likes

Bloccherei il menu allo scorrimento della pagina, per il colore , pur comprendendone la necessità, andrebbe cambiato, vedasi post:

Ciao Anto,
non capisco la necessità di cambiare i colori dal rosso al blu.

Il daltonismo impedisce di distinguere le differenze di colore, ma dove, questo rende inaccessibile il sito?

Una buona parte dei siti realizzati con grafica simil Agid, compreso questo forum, usa il solo colore blu per distinguere i link, e questo li rende tutti automaticamente non a norma: non è una questione statistica.

Sul sito della RER nei punti in cui non è chiaro a priori cosa possa essere un link, usiamo il sottolineato. Non lo usiamo solo nei menù, negli elenchi di link, nei link con accanto un’icona, e sul titolo della news in primo piano.

Ti prego aiutaci a capire per migliorare, grazie

Già esaurientemente spiegato:

Ciao,
più che una citazione, avrei preferito una risposta sintetica e nel merito.
Dopo aver letto quel post a cui mi rimandi e le 328 pagine del documento che citi, ancora non trovo risposta alla mia domanda.

La domanda è: perchè dovrei preferire il blu?

O meglio, in cosa impatta il daltonismo, ovvero l’incapacità a distinguere i colori, nella scelta dei colori dei siti, quando questi colori non hanno alcuna funzione, e non vengono mai usati come unico modo per indicare un’informazione o una funzione?

L’approccio che abbiamo sull’accessibilità non è quello che consigli, ovvero statistico (faccio una scelta che discrimina meno persone) ma universale (non faccio alcuna scelta che escluda e offro sempre un’alternativa).

Ma ti, ripeto, se stiamo sbagliando qualcosa, ti prego di farci capire meglio l’errore, magari con un esempio pratico, così che si possa porre rimedio in modo corretto.

ciao a te,
tisottopongo una verifica comparata di contrasto sfondo caratteri, una in blu e l’altra in rosso;
rapporto contrasto rossorapporto contrasto blu
Vedi link: rapporto sfondo-carattere
Analizzandole, potrai toccare con mano qual’è il problema sollevato e l’evidente differenza del rapporto di contrasto tra testo e sfondo, tra le 2 opzioni.
Adesso fammi una cortesia: prova a vedere le due soluzioni con gli occhi di un minorato di vista ( DALTONICO), così si aprirà un mondo diverso e vedrai che non è un approccio di natura statistico (se occorre ti mando una simulazione).
Accessibilità sta per " visualizzare gli stessi contenuti con qualsiasi hardware, software e condizioni individuali (minorazioni e/o alfabetizzazione informatica), nei limiti della tecnologia disoponibile.
Da notare sul menu principale del sito http://www.regione.emilia-romagna.it/ manca testo alternativo.
saluti.

Ti chiedo scusa, ma le tue immagini non si vedono.
E non capisco la nota sull’alternativo del menù principale, che è in testo. Se c’è un errore, lo correggiamo volentieri, e se me lo chiarisci te ne ringrazio.

Resta che non si può colorare tutto il mondo di blu perchè alcune persone percepiscono male certi contrasti, ma si deve fare in modo che anche se di altri colori, resti comprensibile, venisse anche usato in bianco e nero. Questo dice l’accessibilità.

Accessibilità che non è “visualizzare gli stessi contenuti…” ma fornire a tutti le stesse informazioni, ovvero a tutti il messaggio deve arrivare, nel modo in cui riesce a percepirlo.

Non è “per tutti uguale” ma a ciascuno la miglior alternativa possibile.

Hai ragione c’è un problema al sito; le immagini sono scomparse.
Ti allego un link ove potrai trovare la verifica rapporto contrasto.colore tra sfondo-carattere. Vedi: http://studioing.altervista.org/index.php/it/?id=17:rapporto-contrasto-sfondo-testo&catid=2
Vediti soprattutto D.M. 8 luglio 2005 - Allegato A Criteri e metodi per la verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità previsti dalla legge 9 gennaio 2004, n. 4.
Aggiornato dal DM 20 marzo 2013 - GU Serie Generale n. 217 del 16-9-2013.( già riferito all’interno delle 328 pagine, ma dev’esserti sfuggito) http://www.agid.gov.it/dm-8-luglio-2005-allegato-A#requisito4
Metterei testo alternativo ali menu principali che al passaggio del mouse spieghi Titoli ed etichette: per descrivere l’organizzazione logica degli argomenti e la finalità dei blocchi di contenuto utilizzando titoli appropriati e nel corretto ordine sequenziale gerarchico. Inoltre, tutti i componenti interattivi devono essere dotati di etichette descrittive che ne chiariscano lo scopo.(punto 8.6 di controllo).Spero di essere stato definitivamente esaustivo.
P.s. E’ a carico di chi diffonde informazioni non lasciare adito a percezioni soggettive.

Per punti:

Contrasto colori
Ho visto l’immagine, ma il rosso che indichi #fa0000 non è presente sul sito, il rosso usato è #cb1d15 che è decisamente più scuro e contrasta secondo le regole.

Uso del colore
Il requisito che citi dice di non usare il colore come unico modo per dare informazioni e anche solo per i link (quando non sono in posti scontati come i menù), noi non li facciamo colorati e basta, ma sottolineati, a differenza di un sacco di altri siti pubblici (questo form compreso)

Titoli ed etichette
Dall’accessibilità ho imparato ad essere essenziale, scrivere troppo spesso appesantisce solo la pagina. I titoli prima di ciascun blocco ci sono (es. attualità, video ecc.) e i menù si spiegano da soli, ancora di più quando li apri

Direi che siamo a posto allora no?