menu di navigazione del network

Problema imposta di bollo con Aruba Fatturazione elettronica


(Luca S.) #1

Buonasera a tutti,
dovrei inviare la fatture di questo mese con il servizio di fatturazione di Aruba ma sto riscontrando qualche difficoltà con l’imposta di bollo. La mia commercialista mi segnala che l’imposta di bollo dovrebbe essere inserita direttamente nel calcolo della fattura che dovrà inoltre riportare anche la dicitura “Imposta di bollo assolta in modo virtuale ai sensi del D.M. 17.6.2014” e che senza questa parte la fattura elettronica non è corretta…non riesco a fare quanto mi richiede con il programma di Aruba :pensive:
O meglio, il programma me la fa aggiungere l’imposta di bollo, ma nell’area “Dati aggiuntivi” e senza aggiungerla al calcolo finale (iva rivalsa ecc ecc)…

Qualcuno ha il mio stesso problema? Magari qualcun’altro è riuscito a risolvere?
Grazie mille a chi mi risponderà :wink:


(Paolo Del Romano) #2

oltre all’elemento xml del bollo devi aggiungere un apposito rigo per addebitarlo in fattura


(Luca S.) #3

Cavolo non ci avevo pensato effettivamente…nella foto ti riferisci solamente alla riga con l’imposta di bollo? (perché sopra leggo “operazione in franchigia ecc ecc” questa parte non rientra nel discorso, dico bene?).
Quindi dovrei inserire “imposta di bolla assolta in modo virtuale ai sensi del D.M. 17.6.2014” come descrizione prodotto e aggiungere il costo di 2 euro…?
E quando dici elemento xml intendi dire la spunta nella sezione dati aggiuntivi?

Scusa le domande ma vorrei capire bene, mi sa che non conviene fare errori con queste cose…molto gentile comunque


(Paolo Del Romano) #4

SI

SI

SI…


(Luca S.) #5

Davvero gentile.
Grazie mille! :wink:


(Luca S.) #6

Avrei ancora una domanda…ho inviato le fatture finalmente. Quanto tempo ci vuole però per vederle anche su fisconline? Non credo sia immediato, giusto? Grazie mille


(Paolo Del Romano) #7

dipende…puo’ essere un’ora o un giorno o anche 2 gg


(Luca S.) #8

Ok! L’unica cosa che devo fare è inserire il codice SDI del programma Aruba su Fisconline nell’area Fatture e corrispettivi e poi è collegato, giusto?


(Paolo Del Romano) #9

ti consiglio di attivare anche la conservazione sostitutiva di AdE (che è sempre utile se decidi di sganciarti da Aruba)


(Luca S.) #10

Mi sembra di capire che è già attiva…sai dirmi dove si attiva?


(Paolo Del Romano) #11

lo devi attivare nel portale AdE che si chiama F&C


(Pino Fanizzi) #12

Ho contattato Aruba e mi han detto che includendo il bollo virtuale, si dichiara di pagarlo successivamente tramite F24.
Paolo: indicandolo anche nei “prodotti/servizi” non corri il rischio di pagarlo due volte?
Esempio: emetto fattura sanitaria cartacea da 100€ bollo compreso. Se faccio una fattura elettronica con servizi 98€, bollo 2€ e spunto la voce “bollo virtuale” alla fine sono 102€. Torna?
Come si ovvia a tutto ciò?


(Luca S.) #13

Si anche io ho contattato Aruba per lo stesso motivo e mi hanno risposto la stessa cosa. Ma il punto è che la normativa prevede che sulla fattura ci sia scritta la dicitura imposta di bolla assolta in modo virtuale ai sensi del D.M. 17.6.2014 e l’unico modo per aggiungerla è effettivamente utilizzare la descrizione prodotto…


(Pino Fanizzi) #14

In realtà inserendo la voce “bollo virtuale”, l’agenzia delle entrate viene a conoscenza di ciò e trimestralmente dovrebbe inviare un F24 comprendente il pagamento di tutti i bolli assolti virtualmente. E’ come inserire un “pagherò” in fattura. Quindi anche se non compare per iscritto, l’AdE lo sa e si è conformi. Che non sia indicato sulla fattura del paziente/cliente è il meno, la fattura cartacea diventa una gentilezza, tutti i dati sono già a disposizione nel Sdi.
A me resta il problema di come far quadrare i conti a meno di inserire manualmente la cifra di volta in volta, senza poter inserire un costo fisso orario/a prestazione da moltiplicare :confounded:


(Andrea) #15

Mi pare che l’obbligo di riportare la dicitura perda di significato nel momento in cui è stato previsto un apposito campo nel tracciato xml. Io invio file ad Aruba con fatture sanitarie riporto una riga articolo da 98 euro. Valorizzo il campo del bollo a SI e 2 euro, in ImportoTotaleDocumento 100 ed infine in ImportoPagamento 100. Così funziona (nel senso che non vengono scartate) ma non mi compare che i 2 euro di bollo sono esclusi art.15. Facendo con il wizard Online di Aruba invece occorre inserire l’articolo/prestazione per avere un totale corretto ed il castelletto iva è compilato in modo corretto. Voi come la vedete? Io ne ricevo fatte in entrambi i modi. Grazie


(Luca S.) #16

Il problema è anche che inserendolo tramite la sezione “dati aggiuntivi” il programma non aggiunge la cifra alla sezione calcolo. La mia domanda era anche per questo problema e con la soluzione di Paolo si riesce ad ovviare al problema…io ho salvato tra le descrizioni prodotto l’imposta di bollo e chiusa li. La commercialista ha approvato il tutto.


(Pino Fanizzi) #17

Probabilmente non ho capito bene ma nel mio caso, valorizzando il campo del bollo a SI a 2€, nel totale resta comunque 98€, proprio perchè quei 2€ li andrò a pagare tramite F24 trimestralmente… ma io vorrei una fattura da 100€ bollo incluso


(Pino Fanizzi) #18

@Luke_90 Quindi lo inserisci come prodotto e non attivi il bollo virtuale?


(Andrea) #19

Scusa ma se fai così non ti fai pagare i 2 euro dal cliente o sbaglio?


(Luca S.) #20

Nella modalità di Pino, si, il cliente non paga il bollo.
Io lo aggiungo in descrizione proprio per averlo nella sezione calcolo e per avere la dicitura come da normativa. Non lo pago due volte perché questa parte nella descrizione non influisce sull’xml ma sui calcoli. Per la parte xml devi poi spuntare la casella dati aggiuntivi…