menu di navigazione del network

Sempre sul "nuovo" servizio di consultazione dei dati catastali


(Andrea Borruso) #1

Ritorno sul tema, di cui abbiamo già discusso qui. Apro un nuovo thread, perché non voglio tornare sul tema dell’apertura dei dati catastali.

@dagoneye mi ha segnalato questo articolo, che parla del servizio di consultazione lanciato a fine dicembre del 2017, in cui si legge:

In questo iniziamo a constatare con mano il grande valore degli Open Data, la complessa opera di digitalizzazione e messa sistema da parte dell’amministrazione che gestisce il Catasto oggi nell’Agenzia delle Entrate

Ho pensato “wow, è cambiata la licenza”. Perché nell’annuncio di dicembre si leggeva che la licenza fosse CC-BY-NC-ND, che non è una licenza aperta.

Ho aperto l’URL segnalato nell’articolo - la pagina di riferimento dell’Agenzia delle entrate - e in questa non vedo (posso sbagliarmi) nessun riferimento alla licenza. Quindi (è solo una domanda retorica) vale l’open by default?

Nella stessa pagina è per fortuna presente una FAQ, in cui sulla licenza si legge:

Per il nuovo servizio di navigazione geografica è stata scelta, in sede di prima applicazione, la licenza che consente la condivisione ma non la modifica dei dati

E ho pensato “wow, è stato fatto un passo in avanti, è caduta la NC”. E soprattutto posso usare informazioni che leggo nel WMS per scrivere e fatturare le mie relazioni professionali, posso derivare prodotti.

La modifica dei dati è fra l’altro impossibile a monte, il WMS è un protocollo in lettura.

Prima di dare comunicazione della bella notizia a amici e colleghi ho voluto interrogare direttamente il servizio, chiamando l’URL ufficiale del servizio: https://wms.cartografia.agenziaentrate.gov.it/inspire/wms/ows01.php?REQUEST=GetCapabilities&SERVICE=WMS

Nell’output XML:

<Abstract>
Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Catasto, Cartografia e Pubblicità Immobiliare - servizio di consultazione delle aree rappresentate nella mappa catastale. 
Licenza CC-BY-NC-ND. L&#39;Agenzia è l&#39;amministrazione titolare dei dati; la citazione della titolarità è sempre obbligatoria in caso d&#39;uso.
</Abstract>

Licenza CC-BY-NC-ND, non è cambiato nulla.

Io credo che siano necessarie da subito queste due cose:

  • inserire sulla pagina di riferimento del servizio di consultazione del sito dell’agenzia un riferimento alla licenza human readable, che non sia quindi solo presente in modo evidente nell’output per le macchine. Che sia insomma scritto anche “davanti la porta” e non solo nella sezione “che cosa è”;
  • modificare il testo della FAQ - così come da licenza - in qualcosa come “Per il nuovo servizio di navigazione geografica è stata scelta, in sede di prima applicazione, la licenza che consente la visualizzazione, ma nessuna opera derivata e nessun uso commerciale”.

Attorno a questi dati ci sono un grosso numero di lavoratori, di PIVA, ed è necessario che a monte non ci siano possibilità di fraintendimenti, di generare usi non consentiti.

In ultimo, tornando sul tema dell’apertura di questi dati, una mia considerazione personale: se la licenza è descritta male, è conseguenziale che la richiesta di modifica in termini di apertura sia fatta sempre dai soliti “fissati sognatori”, e non da tutto un mondo che ci lavora e che probabilmente ne fa un uso fuori licenza.

Buona giornata


(Fabio Fumarola) #2

Ciao @aborruso,

sono d’accordo con te che la scelta della licenza debba essere chiara. Grazie per la segnalazione da te riportata. Potrebbe essere una svista da parte della Pa, comunque faremo una verifica e ti risponderemo qui.

Buona Serata,
Fabio


(Andrea Borruso) #3

Fabio e nella FAQ deve essere bene indicato, perché è un luogo tipico e anche giusto. Se un professionista legge CC-BY-NC-ND è molto probabile che si chieda “e quindi cosa ci posso fare?”.

Leggere che “la licenza consente la condivisione ma non la modifica dei dati” (è il testo della FAQ) non è la risposta a quella domanda, in quanto la licenza non consente uso commerciale e opere derivate. E dato il contesto, dato il grande interesse è bene che la cosa sia palesata.

Grazie a te


(Ilacopperfild) #4

Buongiorno, aderisco alla richiesta di @aborruso e ne sollecito la revisione delle FAQ. Inoltre, come larga parte di chi si occupa di od, ritengo la licenza ND sia inutile soprattutto per il possibile utilizzo dei dati pubblicati. La licenza ND, blocca anche le azioni di un’associazione non profit che vuole usare i dati letti in mappa per fare meglio e in modo più cicorstanziato monitoraggio civico.
Per tanto chiediamo di rimuovere la ND


(Andrea Borruso) #5

Ciao Fabio, che riscontri hai avuto? Grazie


(Andrea Borruso) #6

Ciao @Fabio_Fumarola , scusami se ritorno: ci sono novità?

Grazie


(Marco Fabbri) #7

Ma funziona questo servizio?

usando qgis da questo errore:
internal server error:
ho verificato nelle faq il comando per scaricare le cababilitiesqgis-wms agen


(Andrea Borruso) #8

Ciao, appena testato con un vecchio QGIS 2.14.


(Andrea Borruso) #9

Che esito ha avuto la verifica? Se non avete avuto alcuna risposta o risposta negativa, va bene uguale.
Solo per chiudere il cerchio.

Grazie


(Andrea Borruso) #10

E sulla scia di informazioni scritte in modo errato o incompleto, si continua a leggere su riviste di settore che si tratta di open data:

Come noto abbiamo un Catasto con mappe dinamiche a consultazione libera con linked open data

Non sono per nulla dati aperti, finché la licenza è quella di oggi.

E nella guida del “Consiglio nazionale dei Periti industrialie dei Periti industriali laureati”, non si fa presente che non si può “remixare”, trasformare nulla, né che non se ne possa fare un uso commerciale.

Se nelle FAQ ufficiali si continua a leggere soltanto

"Per il nuovo servizio di navigazione geografica è stata scelta, in sede di prima applicazio ne, la licenza che consente la condivisione ma non la modifica dei dati. "

è anche più facile che si continuino a verificare cose di questo tipo.

Saluti


(Amedeo Fadini) #11

Quella licenza è da cambiare, mi pare che sia stato affermato chiaramente da MAGGIO in sede di audizione alla Commissione d’inchiesta sulla digitalizzazione del 6 dicembre 2017 che “si tratta di una prima applicazione e si sta lavorando per poter migliorare il servizio e renderlo più fruibile” attendiamo fiduciosi, anche se in quell’occasione ha eluso una domanda precisa sulla clausola ND confondendo le acque parlando di tributi (il costo dei fogli di mappa è una tariffa e non un tributo)


(Andrea Borruso) #12

@Amedeo_Fadini io lo faccio presente non perché non sappia quello che tu giustamente sottolinei, ma soltanto perché ci sono in giro troppe notizie in cui i dati vengono definiti “aperti”.

E aggiungi che nelle FAQ dell’agenzia si legge soltanto

“Per il nuovo servizio di navigazione geografica è stata scelta, in sede di prima applicazione, la licenza che consente la condivisione ma non la modifica dei dati”

E in guide come quella del “Consiglio nazionale dei Periti industrialie dei Periti industriali laureati” non è indicato che non è possibile nessuna opera derivata e nessun uso commerciale.

Finché la licenza non viene aggiornata e finché (specie nel mondo dei professionisti) si sottolinea soltanto che c’è un servizio nuovo, senza l’attenzione a questi aspetti molto concreti, secondo me è bene farlo notare.
Anche perché se questa cosa non è chiara, saranno poche le richieste di cambi di licenza.

Un caro saluto


(Amedeo Fadini) #13

Yep concordo su tutto, anzi abbiamo una situazione in cui tuttii professionisti stano usando il servizio in violazione di licenza (se lo usi per lavoro = scopo di lucro) anche su suggerimento del proprio collegio… si può segnalare il “Consiglio nazionale dei Periti…” per Istigazione a delinquere?


(Andrea Borruso) #14

Avete avuto un riscontro? E se sì, come mai ancora la FAQ è così incompleta?

Grazie


(Andrea Borruso) #15

Buongiorno,
non so quanto senso abbia continuare a discuterne qui, ma voglio riportarvi un caso d’uso, uno fra tanti, che mostra quanto questa licenza sia male interpretata .

Non aggiungo altro, ma solo lo screenshot

immagine


Problema con le immagini qui sul forum
(Amedeo Fadini) #16

ehm io lo screenshot non lo vedo!


(Andrea Borruso) #17

C’è qualche problema e l’ho segnalto Problema con le immagini qui sul forum


(Andrea Borruso) #18

L’Agenzia ieri ha twittato questo:

Dà l’occasione per scrivergli una risposta, in cui evidenziare che con la licenza attuale i dati sono pressoché inutilizzabili a qualsiasi scopo.

Saluti


(Francesco Piero Paolicelli) #19

speri ancora che cambino licenza? io non ci credo più