menu di navigazione del network

PagoPA - Poste Italiane


(Stefano Principe) #42

Ho preso visione della nuova guida tecnica “l’avviso di pagamento analogico nel sistema PagoPA”.
La nuova versione dell’avviso di pagamento prevede la possibilità di accettare i pagamenti anche attraverso gli sportelli postali di Poste Italiane, utilizzando il nuovo bollettino da ritagliare.
Il conto corrente postale da indicare può essere quello già utilizzato dall’ente anche per altri versamenti (e per altri servizi) o deve essere aperto un nuovo conto corrente postale apposta per PagoPA?
Come quali modalità e tempistiche avviene l’accredito al nostro tesoriere dei versamenti effettuati presso gli sportelli di Poste Italiane e l’invio del file di rendicontazione FR attraverso il Nodo SPC?


(Giuseppe Virgone) #43

Può essere indicato il CCP giù utilizzato.
Gli incassi con strumenti postali arrivano a D+1 sul CCP e poi a D+1 su quello di tesoreria


(Stefano Principe) #44

@Giuseppe_Virgone
Grazie per la risposta. Ho compreso le tempistiche di versamento. Ti chiedo però le seguenti conferme:

  • il giroconto dal CCP al nostro tesoriere (banca) avverrà in modo automatico? se si con quale modalità o strumento (ad esempio un bonifico)?

  • il giroconto prevede anche l’invio del file di rendicontazione FR tramite il nodo SPC oppure si tratta di giroconti singoli, con indicazione del codice bollettino?

  • queste operazioni hanno un costo per l’ente creditore?

ciao


(Giuseppe Virgone) #45

1: si avverrà in modo automatico (basta richiederlo a Poste) con un SCT
2: Si prevede anche l’invio del flusso di rendicontazione formato standard Agid
3: non lo sappiamo


(Stefano Principe) #46

Sempre in tema “nuova verisone avviso analogico 2.1”, sottopongo le sueguenti domande:

  1. l’avviso grafico “blu” utilizzato recentemente dal Comune di Milano, più volte citato come template di fatto, non verrà più utilizzato? e da intentersi totalmente sostituito dal previsto?
  2. Il nuovo avviso ha un template senza “margini”, il che potrebbe dare grossi problemi a chi se lo stampa in proprio, senza ricorrere a Partner Tecnoligico; è voluto o è solo una preview?
  3. IMPORTANTE: Nel nuovo avviso non compare esplicitamente lo IUV… cosa che in genere non ti permette di superare i verbali di omologaizone per il modello 3… è voluto o è una svista?
  4. Il codice a barre è sparito volutamente? (Lottomatica adegua tutto alla lettura del QR?)
  5. Si ha un’idea di quando poste accetterà questo avviso?

grazie


(Giuseppe Virgone) #47

Ciao Stefano,

Nel merito:

  1. SI
  2. Non capisco l’osservazione. I margini sono quelli che vedi nel template
  3. Non capisco. Lo IUV è presente ed è identificato con codice avviso
  4. Si. Il barcode non era più in grado di rappresentare IUV di grandi PA
  5. Orientativamente da settembre

Ciao,


(Stefano Principe) #48

Grazie @Giuseppe_Virgone.
per il punto 2, mi riferisco alle “bande grige orizzontali” (ad esempio, quella sotto la dicitura “Quanto e Quando pagare”) che arrivano fino al bordo del foglio. In caso di veicolazione elettronca dell’avviso (ovviamente nel modello 3), l’utente con la propria stampante domesitca potrebbe non riuscire a stampare “al vivo”, lasciando un margine bianco. E’ consentito?
Quanto al punto 3, ricordo che la precedente monografia (v. 1.2.3) al paragrafo 1.2 riportava l’obbligo di “…evidenziare in modo chiaro il codice IUV assegnato…”, ovviamente in aggiunta al Codice dell’Avviso di Pagamento. L’indicazione dello IUV era stata prevista per consentire l’accesso al portale dell’Ente, anche nell’eventualità di avviare una transazione di pagamento modello 1 (coesistenta modello 1 e modello 3). Confermi pertanto che non va più stampato lo IUV?

Grazie


(Giuseppe Virgone) #49

Stefano.

alla prima domanda la risposta è si.
Lo IUV viene stampato come specificato nella monografia e viene indicato con Codice Avviso


(Alessio) #50

Buongiorno, avrei da sottoporre alcune domande relativamente alla nuova versione dell’avviso analogico:

  1. L’ente può non compilare la zona F (pagamento mediante sportelli postali perchè non dispone e non vorrebbe attivare un IBAN CCP)?
  2. Poste Italiane è tenuta ad accettare gli avvisi analogici standard PAGO PA (senza bollettino Pago PA sez. F) essendo inserita come PSP con attivo anche gli sportelli fisici? La filiale contattata ci ha comunicato che non accettano tali avvisi ma è un problema di dispiegamento delle informazioni o sarà così anche in futuro?

Grazie, saluti
AB


(Giuseppe Virgone) #51

Se non avete un CCP Postale ovviamente non potrete attivare la parte bollettino e quindi l’avviso pagoPA non sarà pagabile in Poste


(Paolo Perliti) #52

Ciao @Giuseppe_Virgone,
nel nuovo avviso analogico di pagamento (v. 2.1) c’è la possibilità di utilizzare un qualsiaso spazio per includere opzionalmente il barcode GDO (contenente lo IUV)? Lo chiedo perché alcuni PSP della GDO potrebbero richiedere più tempo del previsto per adattare i propri sistemi al nodo e nel frattempo sono già attivi sul fronte incasso tramite barcode GDO. Inoltre anche molti degli sportelli di cassa presidiati presso le stesse PA sono dotati di lettori di barcode (anziché di QR-Code).
Alla fine ciò che conta è veicolare lo IUV, a prescindere dal suo “contenitore” (barcode o qr-code).
Grazie.


(Giuseppe Virgone) #53

Ciao Paolo,

bentrovato. Puoi aggiungere il barcode nei fogli aggiuntivi che compongono l’avviso. Nell’avviso pagoPA da settembre non sarà più possibile

Ciao,


(Rossella Garofalo) #54

Buongiorno. Ho bisogno di capire come avviene il pagamento presso un ufficio postale. Mi spiego meglio: l’utente si presenta allo sportello con il bollettino 896 PagoPA.
L’operatore dello sportello deve attivare una procedura sul suo macchinario affinchè il pagamento sia veicolato sul NODO e non extraNodo ?
il macchinario cosa legge del bollettino ? il DataMAatrix o il Barcode 128type ? come ‘capisce’ che è un pagamento PagoPA e non un normale bollettino ?
Grazie


(Giuseppe Virgone) #55

Poste dichiara che automaticamente il software allo sportello riconosce dal barcode o dal datamattix che e’ un bollettino pagopa.


(Marco) #56

Buongiorno,
se non si dispone di un conto postale e di conseguenza si emette un avviso di pagamento con le sole informazioni BarCode e QRcode per poterlo pagare online oppure presso una banca,
è possibile lo stesso pagare l’avviso di pagamento presso uno sportello postale?
Oppure presso le Poste è possibile pagare esclusivamente avvisi PagoPA su conto postale?

Grazie

Saluti


(Giuseppe Virgone) #57

Se si emette un avviso senza billettino postale non e’ pagabile in poste


(Lorenzo Nardi) #58

Salve a tutti,
non sono riuscito a trovare le specifiche di Poste Italiane per la produzione del bollettino nel nuovo Avviso di Pagamento pagoPA (v.2.1).

Sapete indirizzarmi?

Grazie


(Paolo Perliti) #59

(Lorenzo Nardi) #60

Fantastico, grazie mille!

Sai per caso dove si recuperano le immagini “Bollettino Postale” e dell’Euro in formato vettoriale?

Grazie ancora!


(Paolo Perliti) #61

No, io le ho replicate a mano :slight_smile:

Occhio comunque perché, nonostante le specifiche siano pubbliche, mi risulta che Poste non sia ancora pronta a ricevere bollettini di questo tipo (paradossalmente se ti rechi oggi presso un ufficio postale con un bollettino fatto in questo modo - posto che tu abbia già l’autorizzazione alla stampa in proprio - non sono ancora in grado di incassarlo).