menu di navigazione del network

Tempi di consegna SdI


(AndreaV) #402

Per carità non volevo certo accusare o difendere qualcuno… volevo solo far notare che “tecnicamente” è possibile che i ritardi sulle ricevute (o comunque i tempi molto variabili) dipendano ANCHE dai destinatari… Tutto qua.
Ovvio che se SDI prova davvero solo 3 volte in mezz’ora allora i destinatari non centrano nulla.


(Vladan Bato) #403

Questa è la cosa peggiore. Se sul canale ricevi fatture per conto dei clienti, in caso di problemi non hai modo di sapere a chi fossero destinate le fatture non consegnate, fosse anche solo per avvisare i destinatari di andarsele a recuperare su F&C.
In fase di test, per il servizio SDICoop, nella sezione “gestire il canale” era possibile vedere tutti i vari tentativi di consegna e gli eventuali messaggi di errore. Non capisco perché non mettano a disposizione questa funzionalità anche in produzione. Sarebbe estremamente utile in caso di problemi (che possono sempre capitare).


(Diego Scaravaggi) #404

Ciao,
grazie @daniele_m, le tue statistiche su SUBM70N (Hub Zucchetti) coincidono con le mie, avevo già scritto che stanno allungando in un post precedente


(Gianluca_c) #405

Comunque che ci siano problemi di consegna è palese, io (SdiCoop), ricevo ancora fatture con identificativo Sdi che inizia per ‘29xxxxxx’ tenendo conto che adesso inviando siamo arrivati credo a ‘32xxxxx’ o anche 33xxxx, vuol dire che indicativamente sono state emesse nel frattempo 30M di fatture (un po’ meno visto che si attribuisco IdSdi anche alle scartate).
Mi sembra altino questo GAP… ci sono un bel po’ di fatture ferme nel limbo mi sa.


(Stefano) #406

Fatture inviate il 5 Febbraio ancora ferme sullo stato SDI_INVIATO attraverso il portale di Unimatica (nessuna recapitata).

ci sono un bel po’ di fatture ferme nel limbo mi sa

A questo punto presumo di si :expressionless:


(Francesco) #407

Salve, ho inviato più di 15 giorni fa due file fattura verso PA, ma ad oggi non ho notizie. Ho chiamato l’assistenza per ricevere informazioni e mi dicevano che senza l’idSdi non possono fare niente. Premetto che le fatture le invio attraverso il canale ftp, come posso risalire all’idSdi di queste fatture??


(Federico Crepaldi) #408

L’unico modo è attraverso il portale Fatture & Corrispettivi


(leonardo) #409

aggiungerei, se presenti… altrimenti non puoi!

ps. È un sistema studiato in modo ottimale, per cui se la cazzata la fai tu… vieni immediatamente additato come incapace, se la fanno loro hai poche informazioni (eccetto i tuoi log e poco altro) per poter fare la voce grossa. Hanno promesso un resoconto dei file FO… ma visti i tempi, forse l’anno prossimo riusciremo ad avere i primi files. Sarà una query troppo complessa da elaborare… Utente -> File trasmessi (Supporti e flussi) -> File Acquisiti/Consegnati (supporto e flusso); :sweat_smile:


(Romolo Manfredini) #410

Oggi i criceti stanno facendo girare bene la macchina che consegna ricevute e fatture in ingresso, ma non quella che aggiornava il semaforo. Ho già ricevuto delle ricevute di fatture inviate ieri e mi hanno quasi chiuso i giorni precedenti (solo due fatture di venerdi e una di sabato ancora senza ricevute su qualche migliaio) ma il semaforo non viene più aggiornato.
EDIT delle 12:56 il semaforo miracolosamente ha reiniziato ad aggiornarsi (anche se con dei salti), ma non arrivano più flussi… I criceti o fanno girare un processo o ne fanno girare un’altro…
EDIT delle 20:35 manca solo il 50% delle ricevute di ieri e gli esiti di trasmissione di oggi… I criceti hanno fatto gli straordinari.

@leonardo72
Concordo perfettamente, hanno studiato un sistema perfetto per non dare evidenza delle loro inefficienze… guarda caso non mandano neanche i report… (che comunque poco dicevano sulla loro efficienza dato che bastava che ti avessero mandato il file E0 per segnalarti quel flusso come elaborato).
Insomma la colpa è sempre degli intermediari ed in particolar modo di quelli che hanno scelto SDIFTP…


(leonardo) #411

Ragazzi, ma sapete se nella documentazione è cambiato qualcosa?
Perchè oggi sono arrivate 2 fatture, di cui la prima è composta da soli tre numeri finali anzichè cinque (ITXXXXXXXX_123.xml invece di ITXXXXXXXX_00123.xml), mentre la seconda con il tag:
<Im��portoTotaleDocumento>.
Che analizzata in Windows il tag è corretto ma sotto Linux ci sono caratteri strani.
Ho risolto per carità… ma forse sono io a non essere più aggiornato? :scream:


(Romolo Manfredini) #412

il progressivo può essere fino a 5 caratteri dell’insieme [a-z][A-Z][0-9] non deve essere obbligatoriamente 5 caratteri.


(leonardo) #413

Ok, avevo capito che doveva contenere 5 numeri/caratteri, non ricordavo la dicitura fino a, mia distrazione :sweat_smile:.


(Neapolis) #414

Controlla se trovi uno “0D0A” (CRLF),
alcuni programmi lo infilano in automatico quando la riga è troppo lunga… (mi è capitato di vedere xml simili…), evidentemente questi caratteri non danno fastidio al controllo ADE,


(Diego Scaravaggi) #415

Grazie @Romolo_Manfredini

mi hai ricordato la logica delle maiuscole, su Unix Linux sono 2 file sempre diversi, ma se devi instradarli verso dei frontend Winzoz via CIFS … vedi le streghe …


(Romolo Manfredini) #416

basta anteporre un prefisso numerico univoco e le streghe vanno via…


(Diego Scaravaggi) #417

e dove lo metti il prefisso che il file deve chiamarsi PIVA_PROGRESSIVO5CIFRE.xml
IT99999999999_00000.xml se gli metti in prefisso te la scarta.

Pero’ se mi dai un esempio è MOLTO ben accetto :sunglasses:


(Romolo Manfredini) #418

Semplice nei passaggi interni chiamo la fattura f58fb2c811fb4bc45d8e33fd77dc78c1_IT99999999999_00000.xml (f58fb2c811fb4bc45d8e33fd77dc78c1 è l’md5sum del nome) e quando trasmetto a SDI rimuovo i primi 33 caratteri quando nella chiamata soap gli passo il nome del file


(Diego Scaravaggi) #419

Interessante , per me un po’ complicato per me perchè dovrei fare degli aggiustamenti su Lustre e SOLR in cui il nome file deve fare scopa con in nome fattura sdi.

Però :beer: complimenti per l’idea :+1:


(Vladan Bato) #420

Ma le fatture le generi tu o qualcun altro?
Perché per le fatture attive, se le genera il tuo software, puoi semplicemente evitare di usare lettere minuscole.
Per le fatture passive, essendo che provengono da diverse partite IVA, bisogna essere particolarmente sfortunati a riceverne due che differiscono solo per lettere maisucole/minuscole.


(Diego Scaravaggi) #421

esatto è quello che ho fatto, ma cosi’ mi sono fumato 26^5 combinazioni